Europa

La Valletta (Malta): Cosa vedere e dove mangiare nella capitale maltese

Daniele Catena |

La Valletta (Malta): Cosa vedere e dove mangiare nella capitale maltese

La Valletta, la capitale di Malta, è una delle città più affascinanti in Europa, noi la visitiamo spesso perché siamo particolarmente innamorati de La Valletta per il suo fascino mediterraneo e perché qui si possono fare davvero moltissime cose. Se stai pianificando un viaggio in questa città incredibile, in questa guida ti porteremo alla scoperta dei posti migliori da visitare, dei ristoranti più deliziosi e tipici e degli hotel più accoglienti dove dormire a La Valletta.

Ma non solo: condivideremo con te anche i nostri consigli su attività da fare e cose da non perdere assolutamente durante il tuo soggiorno a La Valletta a Malta, così da vivere al massimo le tue giornate in questo incredibile luogo. Che sia un viaggio in solitaria, in coppia, con amici o in famiglia, siamo sicuri che troverai moltissime cose che ti piaceranno nella capitale maltese. Quindi, preparati a immergerti nella cultura, nella storia e nelle bellezze naturali di La Valletta per creare ricordi indimenticabili.

Alla fine di questo articolo potrai trovare tutti gli indirizzi dei luoghi di cui parliamo in questo articolo, salvati in una cartina di Google Maps da tenere sullo smartphone e da usare con comodità tutte le volte che vuoi.

Visitare La Valletta (Malta): Consigli prima di partire

Una vista de La Valletta dal mare

Prima di leggere le cose più belle da vedere e fare a La Valletta, in questa sezione abbiamo raccolto alcune informazioni che ti saranno utili prima della partenza. Qui troverai qualche consiglio e molte dritte per pianificare al meglio la tua permanenza a La Valletta a Malta e organizzare al meglio la visita.

  • Dove dormire a La Valletta (Malta): La Valletta è una città abbastanza piccola e il consiglio è quello di dormire nella parte principale della città, così da potersi muovere sempre a piedi e non avere problemi di parcheggio o comunque evitare di prendere in continuazione taxi e automobile. Se invece visiti Malta in macchina o semplicemente vuoi risparmiare un po’ rispetto al costo degli hotel a La Valletta, il consiglio è quello di cercare un hotel a Silema, proprio di fronte La Valletta, mentre se vuoi stare nella zona dove ci sono locali notturni e divertimento, la zona migliore è Saint Julian. Durante la nostra ultima visita a Malta abbiamo dormito all’AX The Saint John Boutique Hotel, un bellissimo hotel in una delle strade principali de La Valletta con camere molto comode e contemporanee e una colazione davvero indimenticabile. Molto consigliato!
  • Come muoversi a la Valletta e Malta: La Valletta è una città abbastanza piccolina e si visita tutta a piedi senza nemmeno dover utilizzare i mezzi pubblici, mentre al contrario, in giro per Malta è molto complicato usare i mezzi pubblici che comunque ci sono, ma passano pochi autobus e spesso sono pieni. Quindi per evitare di perdere troppo tempo negli spostamenti ed essere liberi di muoversi e visitare quello che si vuole e quando si vuole, il modo migliore per visitare Malta è con l’auto che, se come noi non hai di proprietà, puoi noleggiare attraverso il sito di DiscoverCars. Utilizziamo spesso questo servizio di comparazione dei diversi noleggi sia per scegliere quello più conveniente sia per leggere le recensioni delle varie compagnie di noleggio auto. Te lo consigliamo!
  • Quando visitare la Valletta e Malta: La Valletta è bella tutto l’anno e Malta, grazie alla sua posizione, ha un clima molto mite tutti i mesi. L’inverno è tiepido e quando c’è il sole si sta sempre molto bene, mentre in estate potrebbe fare più caldo, ma ci sono le spiagge e le piscine pronte a rinfrescare. Tra gli eventi più famosi a La Valletta ci sono il Carnevale molto celebrato su tutta l’isola, molti eventi musicali come il festival Barocco o Rock The Sound, e a settembre viene sempre organizzato il Malta Pride che prevede una parata e tanti concerti e feste. 
  • Quale guida di La Valletta comprare: Siamo grandissimi fan della Lonely Planet e possiamo dirti che quella su Malta è fatta davvero bene ed è completa di diversi itinerari tematici non solo a La Valletta ma su tutte le isole principali.
OffertaBestseller No. 1
Malta e Gozo
  • Blasi, Abigail (Autore)

Malta Multi Pass: Malta e La Valletta a portata di Pass

Prima di cominciare a esplorare La Valletta, bisogna sapere che qui ci sono moltissimi luoghi incredibili come musei, chiese imperdibili ed esperienze che prevedono l’ingresso con un biglietto. Potrai scegliere se fare il biglietto singolo per ogni attrazione, ma il consiglio principale è quello di prendere un Malta Multi Pass, una card dalla durata di 3, 4 o 6 giorni, che include non solo i biglietti per i principali musei e luoghi principali da visitare, ma anche molte esperienze oltre che un autobus turistico di Malta che ti permetterà di girare liberamente e senza costi aggiuntivi non solo a La Valletta, ma in tutta malta (compreso l’utilizzo dei traghetti). Alcune delle principali attrazioni incluse nel Malta Multi Pass sono:

  • Autobus turistico di Malta
  • Tempio Hagar Qim
  • Grotta Ghar Dalam
  • Catacombe di San Paolo
  • Domus Romana
  • Forte di Sant’Angelo
  • Palazzo dell’Inquisitore
  • Museo nazionale di storia
  • Museo nazionale di archeologia
  • Templi di Tarxien

Il Malta Multi Pass si può comodamente prenotare online su questo sito, si usa in modalità digitale, quindi non ci sarà bisogno di stampare documenti o ritirare pass in giro, ed è prenotabile fino alle 20 del giorno precedente alla data di utilizzo, davvero comodo!

Cosa vedere a La Valletta (Malta): Tutti i luoghi da non perdere

La Valletta è la capitale di Malta ed è una città con una storia molto affascinante e un’architettura unica che difficilmente potrai vedere e scoprire in altre città nel mondo. La Valletta è stata per molto tempo la culla di moltissimi artisti ma soprattutto dell’Ordine dei Cavalieri di Malta, e questo ha reso possibile che proprio qui, su quest’isola che per molto tempo è stata poco abitata, venisse fondata la Valletta.

La Valletta è una città dal passato leggendario. La storia della città è strettamente legata a quella dell’Ordine dei Cavalieri di San Giovanni. Infatti Valletta venne fondata nel 1566 su volere del Gran Maestro dei Cavalieri Ospitalieri Jean de la Valette e in suo onore chiamata La Valletta. Oggi i maltesi la chiamano semplicemente (e affettuosamente) Il-Belt ovvero la Città. Nel corso dei secoli, la capitale divenne avamposto in difesa dell’Europa e qui vissero le più nobili famiglie europee. Questo fu uno dei motivi per cui i cavalieri si impegnarono a trasformare la città in una delle più belle capitali di tutta l’Europa.

In questa guida potrai scoprire tutti i luoghi da non perdere a La Valletta e le informazioni necessarie per visitarle, così da vivere al meglio questa incredibile destinazione.

Con-cattedrale di San Giovanni

La navata centrare della con-cattedrale di San Giovanni a La Valletta, Malta

La visita de La Valletta non può non cominciare o non prevedere una fermata alla Concattedrale di San Giovanni, prova dell’importanza dei Cavalieri di Malta. Quando si decise di costruire la città, l’obiettivo dei Cavalieri era quello di proteggere l’Europa dagli attacchi degli ottomani e la cattedrale di San Giovanni venne costruita come simbolo di vittoria. Entrare in questa struttura significa ripercorrere gran parte della storia della grandezza di Malta. Ogni angolo è riccamente decorato e le varie cappelle sono dedicate alle varie “langues” (regioni di provenienza) dei Cavalieri. La quantità di opere d’arte in questo luogo è incredibile ed è incredibilmente difficile spiegare a parole l’opulenza e la quantità di dettagli che si possono vedere nella concattedrale.

Ma il luogo più importante di questa chiesta è l’oratorio, dove si possono vedere due meravigliose opere di Caravaggio, che visse proprio a Malta. Caravaggio arrivò a Malta nel 1606 dopo essere stato accusato di aver ucciso un uomo a Roma, rivale in amore. Trovò rifugio a Malta dove ottenne la grazia di Alof De Vignacourt, che capì l’importanza di avere un artista come Caravaggio sull’isola per poter arricchirla di opere. E per questo motivo si trovano qui queste tele, tra cui la principale davvero unica perché è la sola autografata dall’artista.

La concattedrale è aperta tutti i giorni tranne la domenica ma conviene acquistare i biglietti in anticipo per saltare la fila ed entrare direttamente della chiesa. I biglietti si possono acquistare su questo sito.

💡 Consiglio furbo: se non vuoi pensare a nulla e vuoi goderti la Concattedrale di San Giovanni ma anche gli altri luoghi de La Valletta, allora prenota questo tour guidato di 4 ore e mezzo che include non solo i biglietti della Concattedrale, ma anche trasporto, guida in italiano e ingresso al “The Malta Experience”. In questo modo non perderai nulla dei luoghi più importanti, ma soprattutto potrai scoprirli con una guida a cui poter fare molte domande su tutte le curiosità che ti passeranno per la testa.

Gran Master Palace

Gli interni decorati del Grand Master Palace a La Valletta, Malta

Questo palazzo del sedicesimo secolo è stato per molto tempo sede del Parlamento maltese e residenza del Presidente della Repubblica. Si trova nella piazza principale della città, la Palace Square e merita assolutamente una visita se ti interessa approfondire la storia di Malta. Qui potrai visitare i cortili ricchi di statue e opere d’arte, ma la parte più bella sono le Camere di Stato dove potrai scoprire il lusso in cui viveva il Gran Maestro, ma soprattutto le stalle dove ora c’è l’armeria con una delle più grandi collezioni di armi e armature.

Upper e Lower Barrakka Gardens

I giardini di Upper Barrakka a La Valletta, Malta

Visitati i principali palazzi de La Valletta, la visita non può non prevedere la visita dei “giardini” della città. Ce ne sono due, quelli inferiori e quelli superiori. I Giardini Superiori di Barrakka sono i più scenografici per che si affacciano sul porto de La Valletta e sulle tre città che si affacciano proprio qui sul porto. Il giardino è ricco di piante, ma il pezzo forte è proprio il porticato in pietra panoramico. Inoltre ai maltesi piace molto venire qui a rilassarsi utilizzando le panchine del giardino o prendendo un gelato nel bar dei Upper Barrakka Gardens. Se visitate questo luogo verso mezzogiorno non perdetevi lo sparo dei colpi di cannone, che segnano tutti i giorni l’arrivo delle 12:00 in punto.

Poco distanti da qui, potrai vedere anche i più piccoli Upper Barrakka Gardens, più piccoli ma con una vista altrettanto incredibile. Qui potrai vedere il Forte Sant’Elmo ma anche alcuni dei monumenti più moderni come il tempio neoclassico dedicato ad Alxander Ball, capitano nella guerra maltese contro i francesi e il Siege Bel War Memorial, un meraviglioso monumento proprio di fronte al mare.

Sacra Infermeria e il “The Malta Experience”

I corridoi della Sacra Infermeria – Credit: Civitatis

La Sacra Infermeria dei Cavalieri di San Giovanni si trova proprio vicino l’Upper Barrakka Garden. Costruita nel 1500, questo luogo è stato davvero importante oltre che davvero particolare, infatti oltre a esserci la sala pazienti più grande d’Europa per il suo tempo, tutti gli ospiti dell’ospedale mangiavano il cibo con posate in vero argento! Tra corridoi e cunicoli segreti, questo luogo può essere finalmente visitato grazie al “The Malta Experience”, uno spettacolo imperdibile che ripercorre i 7.000 anni di storia di Malta.

  • Biglietti per la proiezione e la visita su questo sito

Shopping e cibo in Republic e Merchant Street

Lo storico Caffè Cordina a La Valletta, Malta

La Valletta è una città piccolina ma qui non manca davvero nulla. Ti capiterà di passare molte volte in due strade davvero molto frequentate: Republic Street e Merchant Street. Qui potrai trovare tantissimi negozi dove comprare souvenir ma soprattutto alcuni negozi tradizionali di Malta, come le gioiellerie specializzate in filigrana. I costi di questi gioielli sono molto interessanti e per questo potrebbero essere un’ottima idea per un regalo.

È qui che potrai anche trovare molti ristoranti e bar. Tra i più visitati il Valletta Food Market e lo storico Caffè Cordina. Nello specifico il Caffè Cordina di La Valletta è uno dei luoghi da non perdere per nessuna ragione. Da 175 anni è il luogo preferito dai maltesi che vanno qui per prendere il caffè e dolci, ma sono imperdibili il Pastizzi, una specie di mezzaluna ripiena in pasta sfoglia e la Qassata, ovvero una specie di rustico ripieno.

Balconi Maltesi

Uno scorcio de La Valletta con i suoi famosi balconi maltesi colorati

Una delle cose che saltano subito all’occhio appena si arriva a Malta e La Valletta sono i bellissimi balconi in legno colorati che caratterizzano le città maltesi. A La Valletta potrai vederne tantissimi e tra i più belli. Questi balconi si chiamano “gallarija” e ricordano sia i balconi spagnoli ma anche quelli tipici di alcuni paesi nord africani. Ma come ci sono arrivati questi balconi a Malta?

Pare che la prima gallarjia maltese fosse stata costruita a La Valletta nel 1675 e da allora è ancora lì. Il balcone coperto del Palazzo del Gran Maestro fu realizzato per collegare tutte le stanze del palazzo e fu voluto da Nicholas Cottoner per permettergli di passeggiare sul balcone e osservare quello che accadeva nelle piazze vicino al palazzo, senza essere visto. Il balcone fu talmente tanto apprezzato che iniziarono a comparirne altri in tutta la città. Oggi le gallarjia sono uno dei simboli del Paese e non si può fare davvero a meno di fotografarli con tutti i loro colori tipici dell’isola.

La Casa Rocca Piccola e i rifugi antiaerei

Una delle stanze di Casa Rocca Piccola a La Valletta, Malta – Credit: Civitatis

La Valletta è piena di posti segreti da scoprire in ogni angolo, e la Casa Rocca Piccola è una di queste. Questa casa è famosissima per molte ragioni, la prima è che dal momento in cui è stata costruita, è tutt’ora di proprietà della stessa famiglia, che permette di visitare parte dell’edificio per poter ammirare la collezione privata d’arte del Marchese di Piro ma soprattutto una parte della casa molto speciale. Al termine della visita infatti, qui si possono visitare anche i rifugi antiaerei che furono costruiti nella Seconda Guerra mondiale.

Si può visitare la casa autonomamente o con un tour guidato prenotando la visita online, ma per un’esperienza davvero unica, è possibile prenotare una visita con cena realizzata dal Marchese in persona che potrà raccontare tutte le storie e i segreti di questo luogo.

Forte di Sant’Elmo

Uno dei particolari all’interno della fortezza di Sant’Elmo a La Valletta, Malta

Uno dei tanti luoghi che rendono Malta davvero speciale sono i forti di guerra disseminati su tutte le isole, ma qui a La Valletta potrai visitarne uno davvero famoso, il Forte di Sant’Elmo. Qui accadde uno degli eventi più tristi di Malta, ovvero l’assedio turco che durò per più di un mese e vide morire circa 1500 uomini maltesi. Ma il forte è sempre stato al centro di molte guerre e lotte, e non a caso fu bombardato anche durante la Seconda Guerra mondiale dall’aeronautica italiana. Oggi il forte ospita il museo della guerra, “National War Museum”, interessante se si è amanti della storia. Qui oltre ai molti cimeli di guerra, è conservato anche uno degli aerei utilizzati da Malta per difendersi dall’attacco dell’Italia.

Ma indipendentemente dal museo, la visita al forte è davvero bella anche per visitare questa incredibile struttura in pietra e la sua grande terrazza a picco sul mare.

  • Il forte è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18
  • Puoi acquistare i biglietti di ingresso sul sito ufficiale

Musei de La Valletta

La Valletta è una città dove sono passati artisti di ogni calibro, ma Malta in genere è un paese antichissimo e per questo i musei di Malta sono ricchi di opere. Se hai già visitato i musei di cui abbiamo parlato sopra e vuoi scoprirne altri, ecco quelli che non dovresti perdere.

  • MUZA, Museo Nazionale di belle Arti: questo museo ha una bellissima collezione di opere d’arte di ogni epoca e non solo ci sono sculture e dipinti di artisti maltesi, ma anche opere di importanti artisti da altri paesi europei
  • Museo Nazionale di Archeologia: a Malta e Gozo la vita scorre a partire dal 5200 a.c. e per questo motivo qui sono stati trovati preziosissimi manufatti di grandissima importanza. In questo museo potrai vederne alcuni tra i più importanti come le statuette della fertilità
  • Museo Postale di Malta: anche se potrebbe sembrare un museo poco interessante, in realtà qui potrai vedere delle opere molto belle di ogni tipo e molti documenti storici che raccontano come funzionava il servizio postale su quest’isola

Le Tre Città

L’imbarcazione tradizionale che porta da La Valletta alle Tre Città a Malta

Proprio di fronte a La Valletta, e perfettamente visibili dagli Upper Barrakka Gardens, potrai vedere le Tre Città, tre bellissimi borghi piedi di storia e di fascino. Dai giardini potrai prendere l’altissimo ascensore che ti porterà direttamente al molo dove potrai prendere una barca per poter raggiungere le città. Qui potrai prendere un classico traghetto, ma il consiglio è quello di prendere una gondola, ovvero una barca tradizionale, che ti porterà alla scoperta di queste tre città. Di solito, dopo aver visto dal mare la vista sulle città, si arriva a Vittoriosa, la più bella delle tre.

Le affascinanti stradine di Vittoriosa a Malta

Qui potrai scendere e scoprire a piedi questo piccolo borgo perdendoti tra le pittoresche stradine ricche di scorci davvero molti belli. Comincia la visita dalla Chiesa di San Lorenzo per poi visitare il piccolo centro dove potrai scoprire il palazzo delle inquisizioni e la casa normanna. In questa piccola città potrai anche acquistare bellissimi prodotti di artigianato come delle candele ispirate ai profumi di Malta da Birgu Candlelight o della bellissima pelletteria a Birgu Blu. Infine visita il Forte Sant’Angelo passando dal Birgu Waterfront dove potrai anche fermarti per cena o un drink in uno dei tanti bar e ristoranti della zona.

💡 Consiglio furbo: visitare le Tre Città potrebbe sembrare un po’ complesso, e in ogni caso vederle con una guida è un’esperienza davvero incredibile. Per questo il consiglio è quello di prenotare la visita alle tre città con un tour organizzato che dura 4 ore e mezzo, prevede l’uso della barca tradizionale, ma soprattutto ti permetterà di visitare le città con una guida in grado di raccontarti tutti i segreti di questo luogo. Puoi prenotare il tour su questo sito, noi l’abbiamo fatto e ne vale la pena.

Cosa e dove mangiare a La Valletta

La quassatat, un pasticcio tradizionale maltese ripieno con ingredienti sempre diversi

La cucina tradizionale di Malta è davvero affascinante perché i piatti rispecchiano il mix delle culture che qui sono passate, mescolando insieme tutti gli ingredienti più buoni del mediterraneo. Oltre ai prodotti di rosticceria come il pastiz e la quassatat che potrai trovare ovunque (anche se al Caffè Cortina sono davvero ottimi), a La Valletta potrai provare tantissimi ristornati davvero ottimi e con cucine da tutto il mondo, ma i migliori da provare assolutamente, dove anche noi abbiamo mangiato e che vogliamo consigliare, li trovi qui sotto. Salvati gli indirizzi e preparati a gustare incredibili piatti del posto.

  • Ristorante Legling: a La Valletta non si può non provare almeno una volta questo ristorante. Qui non c’è una selezione di piatti ma si può solo scegliere un ottimo menu degustazione di 6 portate che include sempre i piatti principali della tradizione maltese. Passerai dagli ottimi antipasti a zuppe, ottima carne come le salsicce di malta, ma anche pesce fresco appena pescato ma anche formaggi le posto. Accompagna tutto con un buon vino maltese e goditi questa cena dal costo molto conveniente
  • Palazzo Preca: questo ristorante è elegante e si trova all’interno di un antico palazzo maltese nobiliare. La cucina qui è raffinata ma attenta alla tradizione, con piatti di pesce e di carne da leccarsi i baffi
  • D’Office Bistrot: semplice e alla mano, questo bistrot oltre a ottimi vini e birre, ha un menu semplice ma gustosissimo. Nella strada spesso c’è musica dal vivo e tra tutte le scelte a disposizione, prova le cozze che qui sono ottime
  • Tony’s: Malta è vicinissima alla Sicilia e questi si vede perfettamente nella tradizione culinaria del Paese. Ma oltre alle influenze siciliane, qui puoi anche provare degli ottimi ristoranti siciliani come questo, dove gli spaghetti allo scoglio sono buoni come pochi
  • Bridge Bar: questo è un bar famosissimo a La Valletta perché è il punto di ritrovo degli abitanti di Malta che vengono qui a bere un vino o un cocktail gustandosi la fresca brezza marina e dell’ottima musica dal vivo, specialmente durante il weekend
  • Kamy Cocktail Bar: questo cocktail bar è davvero particolare, e almeno un drink qui andrebbe provato. La specialità sono degli ottimi cocktail con liquori da tutto il mondo, ispirati all’arte. Ogni drink che ha il nome di un’opera ha stampato direttamente sul cocktail l’opera d’arte da cui prende il nome, che è completamente commestibile

Cosa vedere nei dintorni de La Valletta

La Blue Lagoon a Comino, un’isola disabitata ma incredibilmente bella a Malta

La Valletta è un ottimo punto dove prendere un hotel proprio perché da qui potrai visitare tutta Malta partendo ogni giorno per andare alla scoperta di luoghi sempre diversi o organizzando giornate al mare o in barca. Se vuoi visitare alcuni luoghi incredibili, e magari non hai l’automobile, prova a prenotare delle escursioni in barca o con mezzi privati per visitare Gozo, Comino e l’entroterra di Malta. Ecco alcuni giri consigliati:

La Valletta LGBTQ+ friendly

Uno dei bar gay-friendly nel centro storico de La Valletta a Malta

Malta è uno dei paesi in Europa più avanzati dal punto di vista delle leggi a favore dei diritti delle persone LGBTQ+ e questo si capisce e di vede nel momento stesso in cui si mette piete nella città. Non sarà difficile vedere bandiere arcobaleno e bar gay friendly dove bere un drink e conoscere le persone del posto. Inoltre a settembre a La Valletta viene sempre organizzato il Malta Pride, una manifestazione bellissima dove non c’è solo la parata ma anche una settimana piena di eventi a cui partecipare. Inoltre nel 2023 Malta è il paese ospitante dell’EuroPride, un evento incredibile e molto importante per la comunità LGBTQ+ locale.

Inoltre non solo a La Valletta, ma in tutta Malta potrai trovare dei bar e serate gay friendly da non perdere. Se ti interessa sapere dove andare per fare festa e divertirti non perderti la nostra Guida LGBTQ+ di Malta, Gozo e Comino, mentre qui sotto potrai vedere il video del Malta EuroPride.

Gayly Planet partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire un guadagno fornendo link al sito Amazon

Correlati