Indonesia

Ubud (Bali): Cosa vedere, quando andare e dove dormire

Daniele - Gayly Planet |

Ubud (Bali): Cosa vedere, quando andare e dove dormire

Ubud è una piccola cittadina nel centro di Bali ed è un po’ il centro culturale dell’isola, perché qui potrai trovare un’infinità di cose incredibili da fare e vedere, come templi, luoghi sacri e antiche tradizioni come la danza del fuoco Kecak. Se invece ti piace la natura, sei sempre nel posto giusto perché tra terrazze di riso patrimonio dell’UNESCO e alcuni dei panorami più belli dell’Indonesia, potrai trovare appagamento ovunque. Ma non è finita qui, perché Ubud è anche il posto giusto per gli amanti dello shopping, con i tanti mercati locali, e per gli amanti del cibo con una selezione di ristoranti incredibili e dei piatti che puoi trovare solo qui.

Ma andiamo per step, in questa guida troverai tutto quello che ti serve per esplorare in autonomia Ubud e scoprirne la sua bellezza a partire dalle cose da vedere, il periodo migliore per visitare Ubud, dove mangiare e dove dormire.

Quando andare a Ubud: La stagione migliore

Come Bali in genere, anche nella zona di Ubud ci sono principalmente due stagioni, quella secca e quella umida, detta la stagione delle piogge. I mesi migliori per visitare Ubud sono giugno, luglio, agosto e settembre. I mesi di passaggio tra una stagione e l’altra (aprile, maggio, ottobre e novembre) non sono male, ma comunque bisogna aspettarsi degli scroscioni di pioggia. Mentre i mesi peggiori sono dicembre, gennaio, febbraio e marzo quando le temperature sono molto alte e c’è il 100% di umidità. Con questo clima molto difficile fare escursioni e visitare i luoghi durante il giorno, inoltre ci sono in media 15 giorni di pioggia al mese.

Indonesia Gennaio🌧🌧🌧🌧🌧
Indonesia Febbraio🌧🌧🌧🌧🌧
Indonesia Marzo🌧🌧🌧🌧☀️
Indonesia Aprile🌧🌧🌧☀️☀️
Indonesia Maggio🌧🌧☀️☀️☀️
Indonesia Giugno🌧☀️☀️☀️☀️
Indonesia Luglio☀️☀️☀️☀️☀️
Indonesia Agosto☀️☀️☀️☀️☀️
Indonesia Settembre🌧☀️☀️☀️☀️
Indonesia Ottobre🌧🌧☀️☀️☀️
Indonesia Novembre🌧🌧🌧🌧☀️
Indonesia Dicembre🌧🌧🌧🌧🌧

Ubud cosa vedere: Tutti i posti da non perdere

Come abbiamo detto, Ubud non è solo il cuore dell’isola ma è anche il cuore culturale di Bali, perché qui potrai visitare alcuni dei luoghi più importanti tra cultura, spiritualità, mercati e artigianato, arte e cucina: praticamente tutto il necessario per farti vivere al massimo questa vacanza a Bali. Ecco tutti i posti da vedere a Ubud e dintorni.

Alla fine di questo articolo potrai trovare tutti gli indirizzi dei luoghi di cui parliamo in questo articolo, salvati in una cartina di Google Maps da tenere sullo smartphone e da usare con comodità tutte le volte che vuoi.

Avvertenza: i templi, chiamati “Pura”, sono dei luoghi sacri in cui bisogna entrare rispettando al massimo le persone del luogo che vengono qui per pregare e per i rituali, alcuni dei quali potrai fare anche tu. Non si può entrare con i pantaloni corti (sia uomini che donne) e per questo spesso si possono trovare dei sarong a noleggio, ovvero dei tessuti da avvolgere attorno alla vita. Per evitare di spendere troppi soldi prima di entrare in ogni tempio, compra un sarong in una delle tante bancarelle prima di entrare nei templi o al mercato di Ubud. Non solo avrai sempre con te un tessuto per entrare nei templi e proteggerti dal sole, ma avrai anche acquistato un meraviglioso pezzo di artigianato locale.

Foresta sacra delle scimmie

La foresta sacra delle scimmie di Ubud è un luogo davvero unico da non sembrare reale una volta entrati. In questo immenso parco con antiche rovine di templi, alberi secolari e ruscelli, vivono moltissime scimmie che qui sono libere di scorrazzare dove vogliono. In alcuni punti del parco sembra di essere finiti in un film di Lara Croft, con l’unica differenza che ci saranno scimmie ovunque. Però attenzione, le scimmie sono degli animali molto aggressivi, e per quanto queste siano abituate ai turisti, bisogna prendere alcune precauzioni:

  • non indossare braccialetti o collanine che luccicano
  • non portare cibo con te, nemmeno nello zaino ben chiuso
  • non provare ad accarezzarle o ad avvicinarti troppo
  • ancor più importante, non ti avvicinare ai cuccioli, loro proveranno a giocare ma allontanati, i genitori sono sempre in agguato

Ma la cosa più importante è non sorridere alle scimmie. Le le scimmie mostrare i denti vuol dire sfidarsi, e quindi potrebbero attaccarti perché non capiscono che in realtà stai solo sorridendo. A parte queste e semplici regole, il parco è davvero un luogo speciale da visitare.

  • Orari parco: 9-18
  • Costo: IDR 80.000 (circa €5)

Ubud Palace – Puri Saren Agung

L’Ubud Palace, il cui nome originale è Puri Saren Agnung, è la residenza della famiglia reale di Ubud che ancora vive nel palazzo. Questo è un luogo molto importante di Ubud perché, oltre alla meraviglia della struttura e al giardino, qui ogni giorno vengono organizzati spettacoli di balli e danze tradizionali. Il pomeriggio si può assistere gratuitamente alle prove, mentre la sera, quando lo spettacolo va in scena con i costumi e le luci giuste, si paga un biglietto di IDR 100.000 (circa €7).

  • Orari visita: 7-17, tutti i giorni
  • Costo della visita: gratuito
  • Orari spettacolo: 19:30-21, tutti i giorni
  • Costo dello spettacolo: IDR 100.000 (circa €7)

Ubud Water Palace – Saraswati Temple

Accanto all’Ubud Palace c’è un altro palazzo davvero bello che in realtà è un tempio. Si chiama Saraswati Temple, ma tutti lo conoscono con il nome di Ubud Water Palace. Palazzo dell’acqua perché nel giardino potrai trovare due enormi vasche d’acqua sui lati della strada che porta al tempio, interamente ricoperti di fiori di loto meravigliosi.

Anche qui ogni sera ci sono spettacoli di danza a cui poter partecipare. Viene organizzato sempre al tramonto ed è davvero emozionante. Comincia alle 19:30, i biglietti si comprano in strada prima di entrare, e conviene arrivare 30/40 minuti prima per prendere dei posti buoni e potersi godere lo show. Un consiglio, se vuoi cenare guardando lo spettacolo, prenota per tempo il Cafè Lotus. Qui potrai cenare a dei tavolini che affacciano direttamente nel giardino del tempio, un’esperienza davvero bella.

  • Orari visita: 8-19, tutti i giorni
  • Costo della visita: gratuito
  • Orari spettacolo: 19:30-21, tutti i giorni
  • Costo dello spettacolo: IDR 200.000 (circa €14)

Campuhan Ridge Walk

La passeggiata conosciuta come Campuhan Ridge è una bellissima stradina piastrellata costruita nel mezzo delle risaie poco fuori Ubud. È il posto speciale per chi si vuole prendere una pausa dal caos della cittadina e godersi i colori vividi della natura che qui è davvero incredibile. Tra palme e terrazzamenti, è il posto giusto dove rallentare, scattare qualche foto e riposarsi. Lungo il tragitto potrai trovare qualche warung (i piccoli ristorantini a gestione familiare di Bali). Il percorso comincia al tempio Pura Gunung Lebah e finisce nel piccolo villaggio di Keliki.

  • Lunghezza Campuhan Ridge Walk: circa 2,5 km
  • Sentiero in piano: dislivello di 60 metri
  • Percorso su Wikiloc

Mercato artigianale di Ubud

A Ubud c’è una strada che è il regno degli amanti dello shopping, si chiama Jl. Karna ed è lo street market perfetto per chi vuole fare affari. Qui la vita si movimenta molto presto la mattina dove per strada si potranno trovare moltissimi banchi di frutta fresca, mentre a partire dalle 7 di mattina, con l’apertura dei negozi, cominceranno a comparire bancarelle e banchetti che vendono praticamente qualunque cosa.

I prezzi sono bassi, ma come in tutti i mercati si contratta per avere dei prezzi ancora più convenienti e portarsi a casa un bel bottino di regali e souvenir. Tra i prodotti tipici della zona potrai trovare statue di divinità hindu molto belle intagliate nel legno, borse e cappelli intrecciati e di ogni colore, gioielli e accessori in argento e meravigliosi sarong dipinti a mano.

  • Orari: 7-18, tutti i giorni

Templi da visitare a Ubud

I templi più affascinanti di Ubud si trovano poco fuori la città e li puoi trovare nel prossimo paragrafo, ma in città potrai visitarne un paio che meritano davvero la pena. Purtroppo non sono interamente visitabili, perché tutti i templi sono aperti solo per gli hindu o solo in occasioni speciali, ma si può spesso visitare il cortile e dare un’occhiata all’interno tramite le finestre. Ecco due templi da visitare a Ubud.

  • Pura Dalem: uno dei templi più frequentati e davvero scenografico con le sue statue rappresentanti demoni e divinitò e la natura sempre presente dappertutto
  • Pura Desa: questo nome non ti sembrerà nuovo, perché ogni città di Bali ha un tempio chiamato così. Dall’esterno è un bellissimo tempio pieno di vita e di cerimonie. Prova a sbirciare oltre il muro per scoprirne l’interno

Cosa vedere nei dintorni di Ubud: Tutti i luoghi da non perdere

Ubud è davvero una città incredibile con moltissime cose da fare, ma nei dintorni di Ubud troverai alcuni dei luoghi più importanti e belli di tutta Bali, oltre che dei patrimoni UNESCO che non puoi perdere per nessun motivo al mondo.

Tempio della purificazione Pura Tirta Empul

Il Pura Tirta Empul è uno dei templi più conosciuti di Bali. Conosciuto dai turisti come il tempio della purificazione, qui si trova una sorgente sacra che si crede possa servire per purificare lo spirito. Questo è uno dei pochi rituali permesso anche ai turisti. QUi ci si può immergere in queste acque sacre per bagnare il corpo, bere l’acqua e depurarsi. All’interno delle vasche potrai bagnare il tuo corpo tra ninfee in fiore e fiori di frangipane, portando a casa molto più di un semplice ricordo.

  • Orari: 8-18, tutti i giorni
  • Costo: IDR 50.000 (circa €3)

Tempio Pura Gunung Kawi

Il Pura Gunung Kawi è un tempio davvero particolare perché ha al suo interno 10 santuari scolpiti nella roccia alti 7 metri l’uno, è facile capire in questo modo la magnificenza di questo luogo. Rispetto agli altri templi, fortunatamente questo non è molto frequentato dai turisti, e per questo motivo potrai goderti l’esperienza spirituale nel migliore dei modi.

Perditi tra gli edifici e guarda le persone del tempio come lavorano, infilando fiori, pulendo il tempio e pregando, è davvero un’esperienza da non dover perdere.

  • Orari: 8-18, tutti i giorni
  • Costo: IDR 50.000 (circa €3)

Le terrazze di riso Tegallalang

Le terrazze di riso di Bali sono patrimonio dell’UNESCO e le Tegallalang Rice Terrace sono uno spettacolo da non poter perdere. Arrivati qui si rimane senza fiato ammirando la meraviglia di queste coltivazioni. Il verde vivido delle piante di riso abbaglia e sembra quasi di essere nel mondo di smeraldo di Oz. Qui potrai camminare tra i terrazzamenti osservando i contadini che lavorano e trascorrendo il tempo in contemplazione di questo posto unico al mondo.

Durante il percorso troverai diversi spiazzi panoramici, alcuni con dei punti realizzati per creare foto d’effetto come nidi in vimini sospesi, e mani protese verso l’infinito su cui mettersi in posa. Le attrazioni più gettonate sono però le altalene di Bali che ti permetteranno di ammirare le terrazze di riso mentre si dondola sospesi nel vuoto. Emozioni assicurate e foto profilo pronta per essere cambiata.

  • Orari: sempre aperto
  • Costo di ingresso: IDR 15.000 (circa € 1) + IDR 5.000 (€ 0,30) per il parcheggio

Santuaro Goa Gajah – Elephant Cave

Il santuario Goa Gajah, chiamato anche “grotta d’elefante” è un tempio misto buddista e induista e viene chiamato in questo modo perché il suo ingresso è un portale scolpito che sembra essere un elefante. L’interno del tempio è diverso da ogni altro tempio mai visitato, perché è una grotta vera e propria, un po’ claustrofobica ma davvero affascinante. Dentro la grotta si possono vedere le divinità hindu tra cui Ganesh.

Il resto del tempio è immerso nella giungla, con alberi antichissimi e tempietti sparsi ovunque. Lasciati andare a una passeggiata senza meta tra i templi, le vasche d’acqua e le fontane. Qui potrai vedere tantissime persone lavorare nel tempio, tra cui, specialmente la mattina, molte donne che creano composizioni floreali da offrire alle divinità.

  • Orari: 8-17, tutti i giorni
  • Costo d’ingresso: IDR 50.000 (circa €3)

All’ingresso del tempio c’è sempre un mercato dove vengono venduti souvenir e prodotti di ogni tipo, ma specialmente sarong. Qui potrai trovare dei tessuti davvero belli, decorati a mano e con certificazione. I prezzi sono ottimi, e se si compra più di un pezzo è facile che vengano fatti degli sconti aggiuntivi. È un ottimo posto per comprare dei sarong per il viaggio o da regalare.

Cascata Tegenungan

Questa cascata è davvero bella, non enorme, ma capace di mostrare tutta la sua potenza e magnificenza. Ci sono due modi principali per visitarle, uno classico e l’altro attraverso un club.

Se vuoi visitare le cascate con il percorso tradizionale, il costo di ingresso al parco è di IDR 20.000 (circa € 1,50) e potrai seguire un percorso per arrivare fin sotto alla cascata dove si può anche fare il bagno. Qui troverai anche un bar e delle istallazioni per fare delle foto istagrammabili, e sulla destra della cascata, mentre si viene inondati da fresche goccioline d’acqua, potrai raggiungere con delle scale anche il punto alto della cascata.

La seconda modalità per visitare le cascate è attraverso il D’tukad River Club. Questo club è il paradiso per gli amanti dei club con piscine dove rilassarsi, bere drink, ballare in acqua e godersi questo spettacolare panorama. Costruito su diversi livelli, questo club è realizzato quasi interamente in bamboo e al suo interno potrai trovare feste e dj, piscine di diverso tipo, un ristorante ottimo e un’altalena con vista cascata. Inoltre da qui avrai accesso anche alla cascata per una pausa immersi nella natura.

  • Orari: dal giovedì alla domenica, 11-19
  • Sito ufficiale del Club
  • Costo pacchetto ingresso + pranzo + altalena: circa € 40

Cascata Tukad Cepung

Se ti piacciono le cascate, dimentica i club, le piscine e le altalene, perché la Tukad Cepung Waterfall è un tuffo (letterale) nella natura. Per visitare queste cascate bisogna essere un po’ preparati, perché saranno necessarie delle scarpe da scoglio e un costume da bagno. Per raggiungere le cascate si fa un percorso nella natura passando attraverso un canyon e per un piccolo pezzo immergendosi nell’acqua. Ma quando si arriva alla cascata la fatica sparisce in un istante, perché questo posto è talmente tanto bello da cancellare il percorso per arrivarci.

  • Costo d’ingresso: IDR 10.000 (circa €1)
  • Parcheggio gratuito

Tutti i luoghi di Ubud in questa cartina di Google Maps

In questa cartina trovi tutti i luoghi presenti in questa guida. Puoi salvarli in automatico su Google Maps per poterli avere sempre a portata di mano.

Dove dormire a Ubud

Ubud non è una città enorme e qui non troverai condomini, palazzi e grattacieli ma tante casette immerse nella natura, ma non ti preoccupare, perché a Ubud ci sono davvero tantissimi hotel e case dove dormire. Principalmente ci sono due zone dove alloggiare a Ubud: il centro città, comodo per fare tutto a piedi e uscire la sera, la zona fuori dalla città, ideale per chi vuole dormire in case immerse nella natura e nella pace. Qui potrai trovare una selezione dei migliori hotel a Ubud consigliati per ogni fascia di prezzo.

Ubud Valley Boutique Hotel – Credit: Booking.com
  • Dewi Antara Homestay: questo è un luogo davvero speciale, davvero economico, l’homestay è un pezzo di cuore a Ubud. Attorno a un tempio hindu si affacciano le stanze, tutte con un piccolo terrazzino dove potersi rilassare e ammirare la natura circostante. Sembra quasi di dormire in un tempio, ma oltre a questo qui troverai tutti i comfort come una bellissima piscina in pietra dove rinfrescarsi. La struttura è gestita da una simpaticissima famiglia davvero disponibile e capace di aiutarti a organizzare trasferimenti in macchina o qualunque altra necessità. Inoltre la posizione è ottima, 5 minuti a piedi da tutto.
  • In Da Garden: l’homestay In Da Garden si trova nel cuore di Ubud e ti permette di essere a pochi minuti da ogni posto della città. Qui le camere sono semplici ma molto comode, ma soprattutto si è immersi nella natura anche se l’hotel è in centro città
  • Kano Sari Ubud Villas: poco fuori il centro di Ubud raggiungibile in un paio di minuti in auto o in bicicletta, queste villette sono davvero belle e immerse nel verde. Affacciano tutte sulla piscina all’aperto, mentre all’interno troverai il massimo del comfort e tutti quello che ti aspetteresti a bali, compresa una vasca da bagno in pietra in cui fare un bagno con i petali dei fiori
  • Ubud Valley Boutique Hotel: questo è uno di quegli hotel perfetti che si immaginano quando si pensa a Bali. Qui troverai, oltre a delle camere da mille e una notte, anche una piscina a sfioro meravigliosa con vista sulla valle di Ubud. Prova la colazione galleggiante in piscina oppure lanciati nella vasca da bagno in pietra dove potrai fare il bagno in acqua aromatizzata. La mattina ci sono corsi di yoga a cui poter partecipare e il cibo del ristorante è qualcosa di davvero unico.

Dove mangiare a Ubud

Ristorante Bale Udand Mang Engking

A Ubud si mangia davvero bene e ci sono alcuni ristoranti che proprio non si possono saltare. Qui potrai trovare i migliori ristoranti di Ubud dove andare per provare sia la cucina tradizionale indonesiana ma anche piatti rivisitati e più contemporanei. È un misto tra ristoranti e warung, ovvero ristoranti spesso a conduzione familiare.

  • Bale Udang Mang Engking: questo è uno dei migliori ristoranti di Ubud sia per la sua struttura scenica, è tutto in bamboo e circondato da risaie e laghetti, ma anche per la cucina tradizionale rivisitata davvero squistia
  • Bebek Bengil: immerso nel verde, in questo ristorante si mangia l’anatra, che è il piatto forte di Bebek Bengil, oltre a trovarla raffigurata ovunque. Attorno al ristorante ci sono anche delle risaie con delle passerelle per poterci camminare nel mezzo
  • Warung Pondok Madu: in questo ristorante si mangia carne, cucinata davvero in tutti i modi, ma soprattutto ottima
  • Warung 308 Satay Coffee Luwak: questo coffee shop si trova accanto al Warung Pondok Madu e qui si può trovare i l caffè chiamato Kopi Luwak, nonché il più costoso al mondo. Cosa ha di speciale questo caffè? I chicchi di Kopi Luwak vengono mangiati da un animale chiamato zibetto che nello stomaco fa macerare i chicchi che fuoriescono poi dalle feci. Qui vengono raccolti, lavorati ed essiccati per creare questo caffè pregiatissimo. E in questo bar non solo potrai assaggiarlo, ma in giro c’è anche un piccolo zibetto da accarezzare
  • Balinese Home Cooking: poco fuori Ubud, questo ristorante immerso nella natura è perfetto per provare l’autentica cucina casalinga balinese, davvero ottimo
  • Locavore: questo ristorante è più costoso rispetto agli altri ma offre un’esperienza culinaria unica, non a caso è uno dei ristoranti più famosi di tutta l’Indonesia. Qui proverai delle squisitezze locali cucinate con tecniche contemporanee e abbinate a una selezione di vini davvero ottima
  • CP Lounge: questo non è un ristorante ma un bar dove andare dopo cena per bere un ottimo cocktail e ballare. È un locale pieno di turisti, difficilmente vedrai indonesiani, ma è molto divertente, con bella musica, poltrone ovunque e anche un biliardo per delle sfide notturne

Letture consigliate

OffertaBestseller No. 1
Indonesia
  • Editore: Lonely Planet Italia
  • Autore: David Eimer , Paul Harding , Ashley Harrell
  • Collana: Guide EDT/Lonely Planet
  • Formato: Libro in brossura
  • Anno: 2020

Cerchi un albergo in Indonesia? Controlla le offerte su Booking!

Potrebbe interessarti

Dove dormire in Indonesia

Indonesia LGBTQ+ friendly

Correlati