Indonesia

Come organizzare un viaggio in Indonesia

Daniele - Gayly Planet |

Come organizzare un viaggio in Indonesia

Viaggio in Indonesia: Consigli, quando andare, dove dormire e itinerari consigliati

L’Indonesia è uno dei paesi più visitati e il motivo è sicuramente la sua incredibile bellezza, i paesaggi naturali, la cultura e la diversità di tutte le isole, in un viaggio che a ogni minuto è in grado di sorprenderti. Dai templi e la natura di Bali, i vulcani e gli antichi siti storici di Java, il mare delle Gili, i parchi di Komodo e le isole Flores… l’Indonesia è un paese incredibile, e si può visitare in autonomia, facilmente e con un budget ridotto.

In questa guida potrai trovare tutte le info generiche che ti servono per organizzare un viaggio in Indonesia fai da te, con i costi, clima, informazioni sul visto, quando andare, ma anche informazioni pratiche utilissime come dove dormire con i migliori hotel consigliati e dove mangiare.

Organizzare un viaggio in Indonesia fai da te non è complicato, perché come vedremo, spostarsi, prenotare escursioni e attività e la parte tecnica del viaggio, con i giusti accorgimenti che troverai in questa guida, non resterà molto altro da fare se non godersi il viaggio.

Indonesia: Dove si trova

Se ti stai chiedendo dove si trova l’Indonesia, qui c’è la risposta. L’Indonesia si trova nel sud-est asiatico, ovvero una zona in Asia che si trova proprio a sud-est. In questa zona ci sono paesi come la Thailandia, il Vietnam, la Malesia e le Filippine, e proprio nel punto più a sud si trova l’Indonesia. L’Indonesia è un paese molto grande formato da tantissime isole e le più famose sono sicuramente Java, Bali, le Flores e Komodo, Lombok, Sulawesi, e Sumatra. Pochissimo più a sud dell’Indonesia si trova l’Australia. Qui puoi anche trovare la cartina dell’Indonesia con le principali isole segnalate. 

Visto turistico Indonesia: Documenti necessari

L’Ingresso in Indonesia non prevede la richiesta di un visto in anticipo per i possessori di un passaporto Italiano. All’ingresso del paese si potrà richiedere il VoA (Visa on Arrival – Visto all’arrivo) consegnando alcuni documenti richiesti e pagando direttamente in aeroporto 500,000 IDR (circa $35). I documenti richiesti al momento sono:

  • Test covid PCR negativo fatto 72 ore prima della partenza
  • Altri documenti relativi a ciclo vaccinale
  • Passaporto in corso di validità e con almeno 6 mesi rimanenti prima della scadenza
  • Biglietto di ritorno
  • Assicurazione con copertura covid

Non c’è più la quarantena per i cittadini italiani e il visto dura 30 giorni, rinnovabile in Indonesia per altri 30 giorni. Prima di partire ricordati sempre di controllare le regole di ingresso sul sito ufficiale Viaggiare Sicuri così da compilare eventuali form online e documenti.

Viaggiare sicuri: Assicurazione di viaggio

L’assicurazione di viaggio in Indonesia con copertura Covid-19 è obbligatoria e conviene farne una davvero ottima che possa darti una copertura al massimo per poterti far vivere il tuo viaggio in tranquillità e ricevere assistenza immediata in caso non dovessi stare bene.

L’assicurazione di viaggio di Europ Assistance è la più completa e efficace e collegandoti tramite il nostro link avrai uno sconto del 10%. Potrai personalizzare l’assicurazione come preferirai, scegliendo le soglie, e le coperture (esempio copertura bagaglio). La Polizza Viaggio garantisce un’assistenza sanitaria ovunque nel mondo. In caso di Covid, offre protezione completa, compresa la copertura in caso di prolungamento forzato del soggiorno.

Come spostarsi in Indonesia

Spostarsi in Indonesia potrebbe sembrare molto complesso perché tranne poche eccezioni, non esistono mezzi pubblici efficaci e facili da prendere e ci si sposta principalmente in auto, tuk tuk e moto.

Uno dei treni che collega le città dell’isola di Java

Come spostarsi a Java

Java è l’isola più grande dell’Indonesia e qui ci sono alcuni dei luoghi più belli di tutto il paese da visitare, come i templi patrimonio UNESCO di Prambanan e Borobudur, i vulcani Bromo e Ijen e le risaie a sud di Java. E’ qui che si trova la capitale, Jakarta, dove spesso si arriva con i voli intercontinentali.

A Jakarta esiste un ottimo sistema di trasporto pubblico, che ti permette di girare in città senza rimanere imbottigliati nel traffico, mentre lungo l’isola di Java o Giava, potrai usare i treni, comodissimi ed efficienti, che collegano tutte le principali città.

Come spostarsi sulle altre isole (Bali, Lombok ecc.)

A Bali, Lombok e nelle altre isole indonesiane non esistono servizi pubblici, se non i traghetti, e ci si deve spostare in altro modo con macchine e taxi, tuk tuk e mezzi privati.

  • Spostarsi in città: per girare all’interno delle città il consiglio è quello di usare i taxi Blue Bird (gli unici che attivano automaticamente il tassametro) oppure le app GoJek e Grab (che funzionano come Uber). I costi per entrambi i servizi sono molto bassi, quindi non spenderai un occhio della testa per spostarti da una parte all’altra della città. In alternativa, ma è consigliabile solo nelle piccole isole turistiche, si possono noleggiare delle moto o scooter per girare in autonomia
  • Spostarsi tra una città e l’altra: per spostarsi all’interno delle isole ci sono diversi modi. Puoi prenotare un servizio direttamente in hotel, tutti gli hotel hanno automobili proprie o autisti di fiducia, oppure ti puoi rivolgere ai tantissimi punti di informazione turistica, dove potrai prenotare gli spostamenti. Può sembrare complicato ma non lo è affatto. Anche in questo caso i prezzi sono bassi e potrai scegliere tra mezzi condivisi o privati

Indonesia quando andare

L’Indonesia, come tutti i paesi del sud-est asiatico, ha un meteo che cambia in base alle stagioni e di solito è diviso in due stagioni che sono quella secca, con temperature calde e pioggia rara, alla stagione umida in cui piove spessissimo e ci sono temporali. Quindi quando è il periodo migliore per andare in Indonesia?

Il periodo delle piogge in Indonesia comincia a Ottobre e dura fino a Marzo e talvolta metà aprile, mentre il periodo secco è negli altri mesi con i mesi migliori a Luglio e Agosto. Qui puoi trovare una valutazione del meteo in Indonesia mese per mese.

Indonesia Gennaio🌧🌧🌧🌧🌧
Indonesia Febbraio🌧🌧🌧🌧🌧
Indonesia Marzo🌧🌧🌧🌧☀️
Indonesia Aprile🌧🌧🌧☀️☀️
Indonesia Maggio🌧🌧☀️☀️☀️
Indonesia Giugno🌧☀️☀️☀️☀️
Indonesia Luglio☀️☀️☀️☀️☀️
Indonesia Agosto☀️☀️☀️☀️☀️
Indonesia Settembre🌧☀️☀️☀️☀️
Indonesia Ottobre🌧🌧☀️☀️☀️
Indonesia Novembre🌧🌧🌧🌧☀️
Indonesia Dicembre🌧🌧🌧🌧🌧

Viaggio in Indonesia costi

Una delle domande che più ci si fa prima di organizzare un viaggio in Indonesia è quanto costa e che costi dobbiamo aspettarci. C’è da dire che i prezzi dei servizi e del cibo sono sempre molto bassi, specialmente nelle isole meno turistiche come Java. A Bali o nelle isole turistiche piccole come le Gili, per esempio, i prezzi aumentano, ma comunque sono molto contenuti rispetto a quelli a cui siamo abituati, ma vediamo nel dettaglio cosa possiamo aspettarci.

Valuta e tasso di cambio

In Indonesia si utilizza la Rupia Indonesiana. € 1 corrisponde a circa IDR 15.500 (il cambio oscilla da 15k a 17k). Si può prelevare facilmente ovunque con carte Visa e Mastercard, anche ricaricabili, ma è preferibile portare dei contanti e cambiarli appena si arriva, perché in alcune isole molto piccole potrebbero esserci solo bancomat per conti e carte indonesiane, per esempio sulle isole Nusa.

All’aeroporto di Jakarta potrai trovare il migliore tasso di cambio di tutto il Paese proprio all’uscita, dopo aver superato i nastri del ritiro bagagli. Se hai degli euro da dover cambiare, fallo qui perché è davvero molto conveniente. Poiché la moneta ha un valore molto più basso rispetto agli euro, potresti sicuramente ritrovarti con tanti rotoli di soldi, ma nessun problema, sembrano tanti ma non lo sono, inoltre il paese è molto sicuro.

Quanto costa un viaggio in Indonesia: Budget approssimativo

L’Indonesia è un paese molto economico, specialmente se si visitano altre isole oltre Bali. Qui si può pianificare un viaggio nel lusso con un budget molto ridotto, e il costo della vita è bassissimo. Hotel di lusso o ville con piscine private possono costare da € 20 a € 100 a notte, mentre il cibo è sempre molto economico, se non si frequentano ristoranti turistici o con menu occidentali.

  • Hotel. Ostelli: € 6-10 a notte. Stanze in case o B&B: € 15-20 a notte. Hotel 2 o 3 stelle: € 25-30. Hotel lusso e resort: da € 35 a € 100.
  • Cibo. Street food o ristoranti “warung”: € 1,5-2,5. Ristoranti: € 5-7. Ristoranti di classe e occidentali: da € 15.
  • Alcolici. Birra al ristorante: € 1,5. Birra al bar: € 3,5. Cocktail: da € 5.
  • Trasposti. Noleggio scooter: da €5 al giorno. Pick up di un giorno condiviso con altre persone: da €9. Taxi da e per aeroporto: € 5.

WiFi e SIM Card

Se è vero che il WiFi non è difficile da trovare nei bar e negli hotel, è sempre meglio rimanere sempre connessi per controllare le informazioni necessarie per spostarsi da un luogo all’altro o per dare indicazioni precise a tassisti e autisti. La cosa migliore da fare è acquistare una SIM card appena si arriva in Indonesia.

Non comprarla in aeroporto perché i prezzi sono molto alti e le offerte spesso risicate, ma aspetta di raggiungere la prima città per comprarne una. Ci sono diversi negozi in strada dove comprare una SIM card, li riconoscerai perché vendono solo SIM card e prodotti per telefono, ma il consiglio è quello di prendere un taxi e farsi accompagnare in un punto vendita. Si trovano SIM card di tutti i tipi, ma bisognerà scegliere delle SIM valide in tutta l’Indonesia (e non solo Java o Bali). Il costo approssimativo è di IDR 60.000 (circa € 3,50) per 13GB di connessione, ti servirà il passaporto per acquistarne una.

Sicurezza: L’Indonesia è un paese sicuro?

L’Indonesia è un paese abbastanza sicuro e raramente avvengono crimini violenti ad eccezione di qualche furto, specialmente nella zona di Bali e nelle aree più turistiche. I consigli sono di tenere sempre in sicurezza soldi e documenti evitando zaini di facile apertura e di scegliere sportelli bancomat con telecamere di sicurezza.

Oltre ai furti, un possibile problema potrebbe essere l’avvelenamento da alcol. Costando molto, spesso l’alcol viene allungato con altre bevande chimiche che potrebbero causare avvelenamento. Non comprare alcol in baracchini di fortuna o se costa davvero poco, ma opta per dei bar o birra e bibite in bottiglia.

Cosa mangiare in Indonesia

Il cibo in Indonesia varia di poco da isola a isola. Se nelle località vicino al mare potrai abbuffarti di pesce appena pescato e grigliato, in giro per il Paese potrai gustare tantissime specialità a base di carne e pesce. I piatti tipici non sono moltissimi ma sono comunque molto buoni.

Ricorda però che gli indonesiani sono molto lenti, o meglio, si godono la vita con relax e calma, quindi nei ristoranti di solito si aspetta molto tempo. Se vai di fretta chiedi sempre un piatto veloce facendo capire quanto tempo hai a disposizione per mangiare e andare via.

  • Nasi Goreng: questo è il piatto tipico che troverai praticamente ovunque. È in pratica riso saltato in padella con salsa di soia, uova fritte e crackers di pesce. In molti ristoranti offrono versioni diverse con aggiunta di pollo fritto o spiedi di pollo grigliati.
  • Rendang: questo buonissimo piatto, facile da trovare a Java, è  fatto da carne marinata con una crema di latte di cocco e spezie.
  • Pesce: se hai voglia di pesce scegli dei ristoranti tipo “Pondok”. In questi posti potrai scegliere dal menu il tipo di pesce e cottura desiderata (spesso è fritto e accompagnato da salse) e pagare in base al peso. Ogni piatto è pensato per essere condiviso tra tutti i commensali
  • Gado-Gado: questa insalata di patate è gustosissima ed è fatta con uova, carote, tofu e salse alle noccioline.

Altre informazioni importanti

Oltre a quelle elencate ci sono altre informazioni importanti da sapere per organizzarsi al meglio, come le prese elettriche, la lingua e le feste nazionali che spesso bloccano il Paese.

Elettricità e prese elettriche

In Indonesia si usano le stesse prese elettriche che utilizziamo in Italia. Lo standard è 220V/230V/50Hz, e vengono utilizzate sia le prese normali che quelle schuko utilizzate per gli elettrodomestici.

Lingua

Ovunque in Indonesia sarà facile comunicare è frequente incontrare persone che parlano inglese, anche se l’accento indonesiano è molto forte e potresti non capire tutto quello che ti stanno dicendo. Mentre nei siti turistici storici, ci sono anche guide locali che parlano Italiano.

Feste nazionali e celebrazioni

L’Indonesia è un paese a maggioranza islamica (tranne Bali), e durante il periodo del Ramadan moltissimi negozi e ristoranti chiudono. In questo periodo è meglio prenotare tutto in anticipo per essere sicuri di poter trovare trasposti e cibo. Nyepi è invece la celebrazione hindu del nuovo anno lunare, e se sei a bali tra marzo e aprile potresti partecipare ai festeggiamenti.

Viaggiatori LGBTQ+ in Indonesia

L’Indonesia ma soprattutto Bali sono delle mete scelte da tantissimi turisti LGBTQ+, ma l’Indonesia è davvero un paese gay-friendly? A eccezione di Sumatra e Aceh dove la sharia islamica rende illegale ogni atto omosessuale, sia a Java che Bali è possibile trovare locali gay e una vita gay frizzante. Seminyak, a Bali, è la destinazione più gay-friendly di tutta l’Indonesia, e qui è facile trovare tanti resort only-men e localo gay con spettacoli drag e tanti altri turisti gay pronti a divertirsi, ma è sempre meglio andare più a fondo e scoprire come è vissuta l’omosessualità in Indonesia. Leggi l’approfondimento qui.

Cosa mettere in valigia per andare in Indonesia

L’Indonesia ha la possibilità di farti fare tantissime esperienze diverse, e in base a come hai pianificato il viaggio dovrai mettere in valigia vestiti e accessori diversi. Se stai andando a Bali e la tua vacanza sarà relax e mare con qualche escursione in villaggi e risaie, non avrai bisogno di nulla di speciale se non costumi da bagno, qualche t-shirt tecnica e vestiti estivi. Se stai invece pianificando anche delle giornate a Sumatra o Java, dovrai aggiungere in valigia abbigliamento da trekking, qualche felpa per le escursioni notturne (di notte, specialmente sui vulcani la temperatura scende anche a 7 gradi) e scarpe da trekking professionali, necessarie per scendere nei crateri o camminare su strade fangose e scivolose. Leggi la guida dettagliata su cosa mettere in valigia per un viaggio in Indonesia e sud-est asiatico.

Letture consigliate

OffertaBestseller No. 1
Indonesia
  • Editore: Lonely Planet Italia
  • Autore: David Eimer , Paul Harding , Ashley Harrell
  • Collana: Guide EDT/Lonely Planet
  • Formato: Libro in brossura
  • Anno: 2020

Cerchi un albergo in Indonesia? Controlla le offerte su Booking!

Potrebbe interessarti

Dove dormire in Indonesia

Indonesia LGBTQ+ friendly

Correlati