Irlanda

Itinerario in Irlanda: Cosa vedere in 3, 5, 7 e 10 giorni

Daniele - Gayly Planet |

Itinerario in Irlanda: Cosa vedere in 3, 5, 7 e 10 giorni

L’Irlanda è una destinazione in Europa piena di fascino e con dei paesaggi incredibili, storia antichissima e una cultura unica e per tutti questi motivi è uno dei posti più belli dove andare in vacanza. Se stai pensando di organizzare un viaggio in Irlanda, in questo articolo troverai tutte le informazioni per organizzare il tuo tour irlandese in autonomia, con tutte le info sugli itinerari migliori, cosa vedere, dove mangiare e anche consigli su hotel e dove dormire.

Itinerari di viaggio per un tour dell’Irlanda

Uno dei paesaggi del parco di Connemara, a nord dell’Irlanda

Abbiamo vissuto in Irlanda per un po’ e in base alle nostre esperienze e a quelle di altri viaggiatori come noi abbiamo realizzato diversi itinerario per guidarti nella pianificazione di un viaggio in Irlanda di 3, 5, 7 o 10 giorni. Preparati a scoprire le meraviglie di questo paese verde come pochi e pieno di arcobaleni.

Itinerario Irlanda di 3 giorni (Weekend)

Se hai a disposizione un solo weekend per visitare l’Irlanda o magari qualche giorno in settimana, il consiglio è quello di visitare Dublino e aggiungere una breve gira fuori porta. Dublino è una città incredibile, con moltissime cose da fare e qui difficilmente ti annoierai. Mentre poco fuori dalla città potrai scoprire incredibili villaggi di pescatori, scogliere, viste mozzafiato e alcuni dei monumenti più antichi e misteriosi del mondo.

Itinerario Irlanda di 5 giorni

Se hai a disposizione 5 giorni o comunque puoi fare un weekend lungo in Irlanda, allora sicuramente potrai organizzare questo itinerario per scoprire non solo Dublino ma anche alcuni dei posti più famosi e iconici dell’Irlanda. In questo itinerario potrai vedere bellissime cittadine colorate, parchi nazionali con una natura selvaggia e verde come poche, incredibili scogliere e alcuni dei luoghi che da sempre stregano chiunque visiti l’Irlanda.

Itinerario Irlanda di 7 giorni (Una settimana)

Una settimana per un viaggio in Irlanda è la scelta migliore per poter non solo visitare gran parte dei luoghi più famosi di questo paese, ma anche farlo senza dover correre o spendere poco tempo in ogni posto che si visita. Questo itinerario circolare ti porterà da Dublino ai migliori luoghi dell’Irlanda, visitando tantissimi villaggi, percorrendo strade panoramiche tra le più famose al mondo, ma potrai anche scoprire parchi nazionali e luoghi che di solito sono meno visitati ma non sono sicuramente meno belli, anzi sono dei veri e propri gioielli da scoprire.

Itinerario Irlanda di 10 giorni

Con 10 giorni a disposizione per un viaggio in Irlanda potrai visitare il Paese senza perderti nulla. L’itinerario base è quello dei 7 giorni a cui si aggiungono delle giornate per scoprire anche le meraviglie dell’Irlanda del Nord, dalla natura incredibile oltre che visitare l’incredibile città di Belfast. In alternativa se si vuoi rimanere solo all’interno del territorio dell’Irlanda, potrai visitare le bellissime e incontaminate Aran Islands, dove non esistono macchine ma solo strade per le biciclette, e il Connemara, uno dei parchi più affascinanti dell’Irlanda.

In alternativa all’Irlanda del Nord:

Quando andare in Irlanda

L’Irlanda non è un paese famoso per le giornate di sole, anche se potrai vedere cieli azzurri e gustarti i luoghi che visiterai con una luce meravigliosa perché anche se piove spesso, il vento sposta velocemente le nuvole, permettendo un cambio di meteo in continuazione. La primavera e l’estate sono i periodo in cui il meteo è più stabile e sarà più facile trovare delle belle e prolungate giornate di sole, mentre in inverno la pioggia è molto più frequente.

Non immaginarti però di ritrovarti sotto acquazzoni come a quelli a cui siamo abituati. Spesso la pioggia in Irlanda è una leggera pioggerellina poco fastidiosa. È talmente tanto leggera che qui nessuno usa l’ombrello (che si romperebbe per il vento in pochissimi minuti), ma basterà avere un ottimo impermeabile per poter visitare tutto e non farsi bloccare dalla pioggerellina. Il miglior impermeabile in assoluto che puoi usare è quello a poncho da mettere sui tuoi vestiti quando piove e ripiegarlo per metterlo via quando c’è bel tempo.

Infine, anche se in estate non si raggiungono mai delle temperature sopra i 25° (anche se comunque può succedere), anche in inverno difficilmente la temperatura scende sotto i 3°, quindi non si congela a patto che il giubbotto sia sempre impermeabile e anti-vento.

Sole e pioggeTemperature min.Temperature max.
Irlanda a Gennaio🌧🌧🌧🌧🌧
Irlanda a Febbraio🌧🌧🌧🌧🌧
Irlanda a Marzo🌧🌧🌧🌧🌧10°
Irlanda a Aprile🌧🌧🌧🌧☀️11°
Irlanda a Maggio🌧🌧🌧🌧☀️15°
Irlanda a Giugno🌧🌧🌧☀️☀️10°17°
Irlanda a Luglio🌧🌧🌧☀️☀️12°19°
Irlanda a Agosto🌧🌧🌧☀️☀️12°19°
Irlanda a Settembre🌧🌧🌧☀️☀️10°17°
Irlanda a Ottobre🌧🌧🌧🌧☀️13°
Irlanda a Novembre🌧🌧🌧🌧🌧10°
Irlanda a Dicembre🌧🌧🌧🌧🌧

Come muoversi in Irlanda

Una delle tipiche strade irlandesi

L’Irlanda si raggiunge facilmente in aeroplano volando direttamente su Dublino. Ci sono anche voli per altre città, ma il consiglio è di arrivare nella Capitale per poterla visitare al meglio visto che ne vale davvero la pena. Se hai intenzione di rimanere a Dublino e visitare i dintorni della città non avrai bisogno di noleggiare una macchina ma potrai usare i mezzi pubblici come tram, treni e bus.

💡 Consiglio furbo: se hai un volo che arriva molto presto o molto tardi o semplicemente vuoi raggiungere con comodità e il prima possibile il tuo hotel a Dublino, oltre ai bus, puoi prenotare una macchina che ti verrà a prendere direttamente in aeroporto o in hotel al ritorno. Il costo è molto conveniente, specie se si viaggia con altre persone e il servizio, prenotabile online su questo sito, prevede una macchina privata con autista pronta al tuo arrivo o alla partenza.

Se invece vuoi visitare il resto dell’Irlanda il consiglio è quello di noleggiare una macchina per poter avere la libertà assoluta di spostarti da un villaggio all’altro, raggiungendo anche luoghi che difficilmente si raggiungono con i mezzi pubblici o con i tour organizzati.

Puoi noleggiare comodamente la macchina sul sito di Discovercars così potrai organizzarti per tempo e accedere a tutte le offerte e sconti, avendo un preventivo veloce sul tuo viaggio e scegliendo il luogo migliore dove recuperare e lasciare la tua macchina.

Itinerario di viaggio dettagliato in Irlanda

In questa parte dell’articolo postai scoprire per ogni luogo consigliato tutte le cose da vedere, anche quelle più particolari, consigli su dove mangiare ma anche B&B e hotel consigliati per ogni destinazione.

Dublino

Dublino è a mani basse una delle città più accoglienti e caratteristiche di tutta l’Europa. La sua vitalità, l’accoglienza delle persone che la abitano e le tantissime attività e luoghi da vedere che ci sono qui hanno reso Dublino una città iconica. Anche se piccolina rispetto alle capitali a cui si è abituati a visitare, qui potresti passare un mese intero e non vedere tutti i luoghi che offre la città. Ma che sia un solo giorno o qualcuno di più, in questo articolo potrai trovare moltissimi consigli su cosa vedere, tour a cui partecipare, i ristoranti e i pub migliori, ma anche consigli su dove dormire per ogni fascia di prezzo. 

Il famoso Penny Bridge, simbolo di Dublino

💡 Consiglio furbo: Intanto cominciamo subito con un consiglio che permette di far risparmiare soldi e tempi. Molti dei luoghi più famosi di Dublino hanno un biglietto d’ingresso da dover pagare. Per questo prima di partire è consigliabile prendere il Go City: Dublin All Inclusive Pass che include 10 attrazioni importanti tra cui la visita alla Guinness Storehouse, museo del whiskey, Cattedrale di Christ Church e San Patrizio, il castello di Dublino e quello di Malahide, ma anche il bellissimo museo dell’immigrazione. Puoi prenotare il tuo pass su questo sito.

Cosa vedere a Dublino

Dublino è piccolina e per questo potrai visitare la maggior parte dei luoghi passeggiando tranquillamente e perdendoti tra le meravigliose viuzze di questa città. Comincia la tua visita a Dublino proprio andando alla scoperta del centro. Si può fare per conto proprio oppure partecipare a uno dei tanti e interessanti tour della città, tra cui anche un bellissimo tour gratuito oppure una passeggiata con una guida in italiano per scoprire tutti i segreti della città. Noi appena arriviamo in una nuova città facciamo sempre un tour con una guida perché è il modo migliore per conoscere subito e al meglio la città, chiedere tanti consigli alla guida e cominciare a orientarsi in brevissimo tempo tra i quartieri di Dublino.

La parte centrale della biblioteca del Trinity College a Dublino dove si trova il libro di Kells

In ogni caso, che sia con o senza un tour, il modo migliore per cominciare a esplorare la città è cominciando dal Trinity College, una delle università più affascinanti e antiche d’Europa. Questo luogo è pieno di verde e bellissimi edifici da visitare, e passeggiare in questa università sarà come fare un tuffo nel passato. All’interno di questa università c’è un luogo davvero unico, ovvero la biblioteca talmente tanto bella da essere anche stata usata in moltissimi film come “Indiana Jones” e “Star Wars”. Qui potete vedere anche il meraviglioso e preziosissimo Libro di Kells, realizzato nell’800 d.c. e ritenuto essere la migliore espressione di questo tipo di arte irlandese.

Poco fuori dal Trinity College potrai altre famosissime zone di Dublino dove troverai negozi, musei e ottimi ristoranti. Non perderti assolutamente questi luoghi.

  • Grafton Street: la strada dello shopping dove potrai vedere palazzi storici e i migliori store della città. Qui si viene a passeggiare ma anche a vedere le meravigliose vetrine di questi negozi, che sono davvero uniche specialmente durante le feste
  • St. Stephen’s Green: questo parco è un piccolo polmone verde nel centro di Dublino. Il posto perfetto per mangiare a pranzo qualcosa da asporto, qui passeggiando potrai vedere laghetti, piante di ogni tipi, ponti di pietra e una statua davvero particolare, quella di Oscar Wilde
  • Merrion Square: la piazza, o meglio un giardino cittadino, è il cuore di un quartiere residenziale davvero famoso per le porte dei palazzi che si affacciano sulla piazza. Uno dei simboli di Dublino sono proprio queste porticine colorate e decorate con piante e fiori che aggiungono carattere alla città
  • Dublin Castle e Dublinia: dal lato opposto di della città, ma sempre in centro, un’altra bellissima zona da visitare è quella tutta attorno al castello di Dublino che è davvero interessante da visitare, e Dublinia, un museo dove scoprire il passato vichingo della città. Entrambi i luoghi sono inclusi nel Go City Pass
L’insegna dello storico pub che ha dato il nome al quartiere di “Temple Bar”

Tra i tantissimi quartieri di Dublino ce n’è uno davvero famoso, ed è Temple Bar, ovvero la zona dove si trovano tutti i pub e i locali storici della città. Temple Bar è un bellissimo luogo da visitare di giorno dove potrai visitare gallerie e piccoli negozi, ma la sera qui ci si diverte tantissimo. Il pub più famoso è proprio il “The Temple Bar”, uno dei più antichi di Dublino, ma oltre a questo potrai trovarne tantissimi altri, oltre a molti ottimi ristoranti dove provare la cucina tradizionale irlandese (più sotto potrai scoprire i migliori indirizzi dove mangiare a Dublino). In ogni caso quando visiti questa zona lasciati ispirare da questi coloratissimi bar e se senti musica tradizionale, entra, perché troverai sicuramente musicisti improvvisati, pronti a suonare per tutta la notte.

🍺 Pub Crawl a Temple Bar: il modo migliore per scoprire Temple Bar è partecipare a un “Pub Crawl”, ovvero una specie di tour di gruppo che prevede di visitare diversi bar, conoscere tantissima gente nuova e divertirsi con nuovi amici anche se si viaggia soli. Il Pub Crawl migliore a cui potrai partecipare puoi prenotarlo su questo sito, dura in tutto 5 ore e include:

– una pinta di Guinness di benvenuto
– shot in tutti i pub visitati
– sconti e e drink speciali solo per i partecipanti
– ingresso gratuito e con priorità in 5 pub
– musica dal vivo
– ingresso finale con pass VIP e saltafila nel club Copper Face Jack’s

Cattedrale di Christ Church a Dublino al cui interno si trova il museo di “Dublinia”

Dublino è una città ricca di musei dove poter vedere opere incredibili, ma anche musei molto particolari come quello della Guinness, nell’antica e originale fabbrica dove la birra è stata creata, e quello del whiskey. Ecco alcuni dei musei che vale la pena vedere a Dublino durante una vacanza.

  • National Gallery of Ireland: l’ingresso è gratuito e vale davvero la pena visitare questo museo che ha al suo interno moltissime opere di artisti irlandesi ma anche un Caravaggio originale, un Monet e dipinti di moltissimi altri incredibili artisti europei
  • EPIC Museo dell’emigrazione irlandese: questo nuovo museo è davvero un gioiello ed è importantissimo per l’Irlanda. Questo paese si è spopolato per via di malattie e povertà e per ricordare la storia di quanti hanno perso la vita e hanno abbandonato la propria casa, è stato creato questo museo, tra i più belli di Dublino
  • Guinness Storehouse: questa è la fabbrica storica della Guinness, dove l’iconica birra nera irlandese è nata. Puoi visitare la fabbrica con l’ingresso incluso nel Go City Pass e oltre alla visita è inclusa anche la degustazione di una birra perfettamente spillata
  • Museo del whiskey irlandese: scopri tutti i segreti di questo liquore visitando il museo dedicato proprio al whiskey. Oltre a imparare come viene realizzato avrai una degustazione di 3 whiskey classici o premium

Oltre ai musei ci sono altri due luoghi molto importanti da visitare a Dublino e sono le due principali chiese. La Cattedrale di San Patrizio e la Cattedrale di Cristo. Quest’ultima è molto importante perché è stata costruita sull’antica chiesa in legno voluta dal primo re Vichingo d’Irlanda, e per questo motivo al suo interno si trova il museo di “Dublinia” che racconta la storia vichinga della città. La cattedrale di San Patrizio invece è un simbolo importantissimo per tutti gli irlandesi nel mondo e al suo interno si trova l’organo più grande di tutta Irlanda. Entrambe le Cattedrali si possono visitare usando il Go City Pass.

Dove mangiare a Dublino

L’Irish Stew, ovvero lo stufato irlandese con o senza birra

C’è questa idea sbagliata che in Irlanda e a Dublino si mangi molto male, in realtà Dublino in particolare è una città dove si può trovare ottimo cibo, sia della tradizione ma anche in ristoranti con cucine internazionali. Prima di consigliarti i migliori ristoranti il consiglio è quello di scegliere il più possibile i “food market”. A Dublino ci sono dei mercati in piazza quasi ogni giorno e spesso nel weekend e in questi luoghi potrai assaggiare le specialità irlandesi che vanno dalle torte salate alle buonissime ostriche. Ecco i mercati di cibo e le “food hall” migliori di Dublino.

  • Fresh: questa food hall è sempre aperta, anche a cena quando le altre sono chiuse, e qui potrai trovare tantissimi piatti realizzati benissimo e con ingredienti di qualità
  • Fallon & Byrne: aperto tutti i giorni fino a tardo pomeriggio, questo è un negozio di cibo con prodotti di altissima qualità. Oltre a poter fare la spesa troverai piatti tradizionali da poter mangiare lì, zuppe e molto altro, oltre a vino e birra
  • Merrion Square Food Market: il giovedì dalla mattina al pranzo si viene in questa piazza dove si radunano contadini e ristoratori locali. Qui potrai assaggiare piatti semplici, comprare tanti prodotti freschi e fare un ottimo pranzo
  • Temple Bar Food Market: questo è il mercato più famoso di Dublino e si svolge ogni sabato. Qui, in una piazzetta di Temple Bar, troverai piccoli chioschi, food track e venditori locali di ogni tipo. Dai formaggi ai dolci, non manca nulla. È il posto giusto dove assaggiare le ostriche irlandesi, dal sapore dolce e perfette con un calice di vino bianco

Per quanto riguarda i ristoranti, a Dublino potrai assaggiare ottimi piatti della tradizione irlandese in alcuni dei ristornati storici del centro, ma anche piatti internazionali e di cucina contemporanea. Ecco alcuni indirizzi da salvare per degli ottimi pranzi e cene da fare a Dublino.

  • Fade Street Social: questo è un ristorante molto frequentato perché qui puoi trovare davvero tutto. Al piano superiore c’è un tapas bar con un’ottima selezione di birre e piatti internazionali molto ben fatti, mentre al piano inferiore potrai cenare nel ristorante irlandese dove provare i piatti della tradizione leggermente rimodernizzati. Davvero ottimo!
  • Boxty House: questo è un ristorante storico di Temple Bar e potrai assaggiare i piatti tradizionali, ma soprattutto lo stufato alla birra, uno dei piatti principe della cucina irlandese
  • Flanagan’s Bar and Restaurant: questo è un ottimo ristorante dove trovare tanti piatti irlandesi, ma soprattutto dove provare la famosa colazione irlandese, che potrebbe essere tranquillamente mangiata come un pasto vero e proprio. Il locale è molto bello e merita di essere visitato almeno una volta

Dove dormire a Dublino

A Dublino ci sono centinaia e centinaia di B&B e hotel dove poter dormire. I prezzi non sono particolarmente bassi, ma si può trovare ogni tipo di hotel in base al tuo budget e aspettative. Più che consigliare delle strutture in particolare, vogliamo consigliarti i quartieri migliori dove cercare un hotel con le motivazioni, così da essere sicuri di trovare un posto dove dormire in base alla tipologia di viaggio che vorrai fare.

  • Temple bar: se hai poco tempo e voi essere nel cuore della vita notturna tra pub e musica dal vivo, allora Temple Bar è il quartiere perfetto. Qui potrai trovare sia hotel che B&B, ma anche ostelli e guesthouse dove poter spendere pochissimo. La sera non è una zona particolarmente silenziosa, ma dormire qui ti permetterà di essere nel centro della vita di Dublino
  • St. Stephen’s Green e Merrion Square: se preferisci rimanere in centro ma stare un po’ distanti dalla confusione di Temple Bar, allora questa zona è quella perfetta. Qui troverai piccoli hotel, qualche albergo raffinato e anche tanti B&B dove poter avere a disposizione anche una cucina. Potrai andare a piedi praticamente ovunque e la sera dormirai senza rumori provenienti dalla strada
  • Ballsbridge: questo quartiere si trova a sud di Dublino, praticamente sul mare. È un quartiere residenziale non troppo distante dal centro, ma comunque ben collegato. Qui potrai trovare la tranquillità di un quartiere locale, prezzi più bassi del centro ma una incredibile disponibilità di hotel (sia catene che indipendenti), ma anche B&B

Cerchi un hotel a Dublino? Controlla le offerte e risparmia

Newgrange e Hill of Tara

La tomba di Newgrange vista dall’alto

Questi sono due dei luoghi più mistici e antichi d’Irlanda e si trovano vicino a Dublino, e per questo motivo sono facili da raggiungere e sono sicuramente un luogo che non dovrebbe essere perso se visiti l’Irlanda o anche solo Dublino.

Per visitare questi due luoghi ci sono principalmente due modi. Il primo è in autonomia, ma serve l’automobile, il secondo è partecipando a un tour organizzato che include entrambi i luoghi ma anche altri posti incredibili vicino Dublino come Howth e il castello di Malahide.

💡 Consiglio furbo: visitare questi due luoghi con un tour, specialmente se visiti solo Dublino, è la scelta migliore, perché Newgrange è uno dei posti più visitati in Irlanda e per questo motivo bisogna acquistare per tempo i biglietti e potrebbe non essere semplice. Inoltre entrambi i luoghi sono pieni di storia e misticismo e si possono comprendere meglio e profondamente con una guida che possa spiegare i significati di questi luoghi. Noi abbiamo fatto il tour prenotandolo su questi sito e include:

– trasporto da Dublino
– guida
– ingresso con biglietti saltafila per i siti visitati

Newgrange è un luogo unico al mondo, nonché sito UNESCO. È una delle più antiche tombe d’Europa, infatti fu costruita nel 3.200 a.c. Piena di fascino e mistero, alcuni segreti di questo luogo sono ancora da decifrare, ma una visita in questo luogo è qualcosa di indimenticabile. All’esterno sembra un luogo molto grande, con la sua cupola ricoperta di erba, ma all’interno lo spazio è piccolo e davvero speciale. Davanti al portale potrai vedere un’antichissima pietra decorata con simboli celtici, mentre all’interno un lungo e stretto corridoio ti porterà dove accade la magia. Infatti ogni 21 dicembre, durante il solstizio d’inverno, e solo durante i primi minuti di luce di questo giorno davvero speciale, un fascio di luce penetra da un foro all’ingresso e illumina lentamente il corridoio, fino a colpire e illuminare la camera sepolcrale. Se per il solstizio i biglietti vengono regalati con una lotteria speciale, durante ogni visita con un gioco di luci viene simulato questo effetto che lascia sempre a bocca aperta. 

Importante: se decidi di visitare questo sito in autonomia e senza un tour organizzato devi preparare tutto in anticipo e acquistare i biglietti d’ingresso in largo anticipo. Puoi acquistarli sul sito ufficiale dove dovrai selezionare l’orario della visita. Purtroppo non è possibile arrivare sul posto e acquistare i biglietti, è sempre tutto sold out.

Il sito di Hill of Tara visto dall’alto

La Hill of Tara è un luogo davvero suggestivo, non solo per il panorama mozzafiato che si vede dalla cima della collina ma soprattutto per la sua storia e la sua antichità. Tra il 4.000 e il 2.500 a.c. questa collina si credeva fosse l’ingresso per l’aldilà, attraverso il quale gli dei potevano avere accesso al nostro mondo. Per questo motivo tutti i futuri Re dell’isola, prima dell’incoronazione dovevano venire qui e simbolicamente sposare la dea Medb, venuta direttamente dall’aldilà. Qui si possono ancora vedere i centri concentrici dove un tempo sorgevano imponenti strutture in pietra, mentre si può ancora vedere la “pietra del destino”, un importante monolite che simbolizza l’accesso al mondo della gioia eterna. L’accesso a questo sito è gratuito ed è aperto ogni giorno dalle 10 alle 17.

Kilkenny

Il castello medievale di Kilkenny, nel centro della città

Kilkenny si trova lungo la strada che porta nel sud dell’Irlanda e passando da qui vale assolutamente la pena visitare questa bellissima cittadina, riconosciuta come uno dei più bei borghi medievali dell’Irlanda. Circondata da antiche foreste, la città è ricca di stradine in stile medievale che si attorcigliano attorno alla collina dove sorge il castello. Il consiglio è quello di arrivare qui la mattina così da visitarla in un paio d’ore e poi proseguire lungo la strada, magari dopo aver fatto un pranzo veloce. Tra le cose consigliate da vedere a Kilkenny segnati questi posti da non perdere.

  • Castello di Kilkenny: si trova proprio al centro della città eppure, una volta varcate le mura, sembrerà di essere tornati indietro nel tempo. Qui potrai visitare i giardini del castello con il suo lago, ma anche gli interni, specialmente la spettacolare “long gallery”
  • Cattedrale di St. Canice: questa è la più antica struttura a Kilkenny e merita sicuramente una visita. Se non hai paura delle altezze, sali sulla torre, alta 30 metri, da cui potrai vedere tutta la città dall’alto
  • Smithwick’s Experience: se fuori piove, questo è il posto giusto da visitare. Qui potrai scoprire tutta la storia di questa antichissima birreria nata qui nel 1710. Inoltre potrai degustare un’ottima pinta da loro prodotta
  • Jerpoint Glass Studio: se ti piace l’arte del vetro, a Kilkenny potrai visitare questo studio famoso in tutta l’Irlanda. Qui potrai scoprire come i maestri vetrai realizzano complicate lavorazioni in vetro soffiato, oltre a essere un bellissimo luogo dove comprare qualche ricordo
  • Kilkenny Design Centre: se ti piace l’arte celtica, questo è il logo giusto. Qui troverai tantissimi artisti irlandesi che realizzano oggetti come gioielli, abbigliamento e molto altro ricreando e riportando in vita gli antichi disegni e tradizioni 
  • Jerpoint Abbey: con la sua antichissima storia, questa abbazia è stata costruita qui nel 1158 e i suoi resti sono un luogo davvero affascinante da visitare
  • Grotte si Dunmore: se al medioevo preferisci la natura, allora visita le grotte di Dunmore poco fuori la città. Questo è un luogo antichissimo e di un fascino unico al punto che storie e miti di questo luogo possono essere rintracciati a partire dal 928 a.c. Scendi nelle viscere dell’Irlanda e scopri questa meraviglia della natura

Un consiglio: se vuoi goderti Kilkenny senza dover pensare a molto, allora prenota un giro con una guida della città. Il tour prenotabile su questo sito è molto economico, dura due ore e ha una guida che potrà raccontarti tutto della città, così prima di andare via avrai la certezza di aver visto tutto e potrai goderti ancora qualche ora per provare il cibo del posto o fare altre esperienze.

Dove mangiare a Kilkenny

Alcuni degli storici pub nel centro di Kilkenny

Questa cittadina è molto visitata e quindi molti ristorati potrebbero non essere particolarmente buoni, ma a questi indirizzi potrai provare davvero ottimo cibo e in posti scenografici e antichissimi. Segnateli tutti così da poter pranzare o cenare a Kilkenny godendoti al massimo quello che la città ha da offrire.

  • Kytelers Inn: questo ristorante è tra i più apprezzati del centro di Kilkenny. Si trova in un meraviglioso edificio originale in pietra ed è un pub antichissimo. Potrai assaggiare ottimi piatti tradizionali, ma anche classici da pub come hamburger. Il consiglio è quello di provare lo stufato irlandese e assaggiare il whiskey, sapranno consigliarvi davvero bene
  • Matt The Millers Bar & Restaurant: questo è un altro pub originale e con una storia antichissima a Kilkenny. Con musica dal vivo quasi ogni giorno, qui si viene non solo per bere pinte di birre, ma soprattutto per provare la cucina tradizionale, dalla colazione classica alle costine di maiale
  • Arán Artisan Bakery and Bistro: meno turistico degli altri, questo è un posto frequentatissimo dagli abitanti di Kilkenny. Qui troverai tantissimo cibo e alcuni dei piatti più famosi della cucina irlandese, non solo cucinati in modo eccezionale, ma anche realizzati con i migliori ingredienti possibili, consigliatissimo per un pranzo veloce

Rocca di Cashel

Gli interni della rocca di Cashel, vicino Kilkenny – Foto da DepositPhotos

Proseguendo sempre verso il sud dell’Irlanda, c’è un luogo davvero incredibile che non può essere saltato, ed è la Rock of Cashel, una meravigliosa rocca che domina su tutta la vallata. La leggenda narra che la nascita di questa montagna e della rocca sia dovuta proprio al diavolo. Si dice che il diavolo dando un morso al terreno, decise di risputarlo, e il punto in cui cadde fu proprio qui, andando a creare il colle dove fu costruita la rocca di Cashel. 

Qui sono passati più di 1000 anni di storia tra Re, clan importantissimi e anche San Patrizio in persona. Al centro del sito visitabile c’è la grandissima cattedrale costruita nel 1200. Un tempo coperta, oggi deve il suo fascino alla mancanza del tetto che permette di vedere dall’interno il meraviglioso cielo irlandese. Oltre alla chiesa potrai vedere la Hall of the Vicars Choral, dove un tempo si tenevano delle messe cantate e la Cappella di Cormac, con gli originali affreschi di 800 anni fa. 

Prima di andare via non dimenticare di vedere il sarcofago di Tadhg, il fratello di un antico Re vichingo, dove potrai vedere una bellissima incisione di due animali intrecciati, simbolo di benedizione a una vita eterna. 

Per visitare la Rock of Cashel bisogna fare un biglietto, scegliendo la fascia oraria. Si può acquistare online sul sito ufficiale.

Blarney Castle e la Blarney Stone

Uno degli scenari da favola nel giardino del Blarney Castle

Poco distante da Cork e lungo la strada che porta a Kinsale si può visitare uno dei castelli più importanti d’Irlanda, ovvero il Blarney Castle

Questo castello, costruito a partire dal ‘900, ha sempre affascinato i visitatori perché è immerso nel verde, si trova accanto a un fiume e sembra proprio essere un luogo dove vivono elfi e folletti. Ma il motivo per cui in tantissime persone vengono qui è per una pietra, la Blarney Stone, che se baciata si dice possa dare il dopo dell’eloquenza. 

Il motivo di questa leggenda è antichissimo. Si narra che la pietra fu un dono della dea Cliodhna, anche se molte leggende dicono che questa sia un pezzo della Pietra del Destino scozzese, portata in Irlanda nel 1400. Baciarla però non è così facile. La pietra si trova nella sommità del castello ed è incastonata nel muro. Per dare il bacio ci si deve piegare all’indietro tenendosi al corrimano. 

Se visiti il castello in primavera ed estate, non puoi perdere i giardini di Blarney, davvero speciali. Il parco dove si trova il giardino è enorme e qui potrai vedere diversi tipi di piante divise per zone. Il più famoso è il Poison Garden con piante velenose provenienti da tutto il mondo. 

Per visitare il castello e il giardino bisogna acquistare un biglietto, e puoi prenotarlo online in anticipo sul sito internet ufficiale. 

Kinsale

Le case colorate del villaggio di Kinsale – Foto da DepositPhotos

Kinsale è un pittoresco villaggio di pescatori famoso per le sue casette tutte colorate. Nelle strade del centro potrai vedere case storiche interamente ricoperte di colori sgargianti, con finestre tonde, e tetti buffi, non a caso Kinsale è anche conosciuto come il villaggio delle fate. Per via della sua bellezza e per essere rimasto comunque un villaggio autentico e non fagocitato dal turismo, questo è il posto giusto dove passare la giornata e rimanere per la notte. 

Comincia la visita a Kinsale proprio dal centro, dove potrai vedere subito le casette colorate. Le stradine strette e le case che affacciano sul mare sembrano delle vere e proprie cartoline e qui potrai rilassarti e goderti al massimo lo stile di vita tranquillo dei villaggi irlandesi. Questa è la zona perfetta dove prendere un buon caffè o una torta in una delle tante caffetterie come la più famosa Lemon Leaf Cafè con il suo bellissimo cortile interno e degli ottimi piatti salati ma anche dolci. Prosegui la passeggiata nel centro di Kinsale lasciandoti ispirare dai negozi e dalle piccole gallerie d’arte che troverai sparse in queste strade e se hai tempo visita il Kinsale Museum

Il museo si trova all’interno di un edificio del 1600 un tempo usato come tribunale navale, e ora conserva importanti cimeli per la città di Kinsale come gli stivali appartenuti all’uomo più alto del mondo conosciuto come il gigante di Kinsale, ma anche l’enorme ancora di una nave spagnola utilizzata per sconfiggere gli inglesi nella battaglia navale del 1601.

Il forte di Charles al termine della Scilly Walk a Kinsale – Foto da DepositPhotos

Oltre al centro della città e al museo, qui potrai fare moltissime altre attività come queste qui sotto assolutamente consigliate. 

  • Scilly Walk: passeggia lungo la strada panoramica che costeggia il mare e goditi il rumore delle onde e i bellissimi paesaggi marini di Kinsale. La passeggiata dura circa 30 minuti ed è davvero piacevole
  • Il forte di Charles: alla fine della Scilly Walk potrai vedere l’affascinante Charles Fort, un fortino a forma di stella costruito per essere impenetrabile. Purtroppo però non fu proprio così, infatti gli inglesi lo conquistarono e sequestrato dai britannici per due secoli
  • Old Head of Kinsale Loop: se ti piace passeggiare, devi assolutamente venire qui. Questa strada da percorrere a piedi ha un percorso circolare sulla penisola di Old Head e passa attraverso rovine celtiche e un faro
  • Blacks of Kinsale: se ti piace la birra, qui potrai fare un’esperienza incredibile visitando la birreria artigianale Blacks. Potrai visitare la fabbrica con un tour guidato e fare moltissime degustazioni a un prezzo davvero conveniente

Dove mangiare a Kinsale

Le famose ostriche irlandesi pronte da mangiare – Foto da DepositPhotos

Kinsale è un villaggio di pescatori e per questo motivo qui si viene specialmente per mangiare il pesce freschissimo pescato ogni giorno. Ci sono moltissimi ristoranti dove poterlo mangiare, ma qui puoi trovare i migliori indirizzi per provare le gustose specialità di pesce irlandese.

  • Fishy Fishy: questo è a mani basse il miglior ristorante di pesce a Kinsale. Potrai trovare piatti di mare con il pesce pescato sempre in giornata e freschissimo. Tra le specialità da provare non perderti l’aragosta, le ostriche ma anche le cozze
  • The Bulman Bar & Restaurant: questo è un pub storico di Kinsale con una cucina davvero squisita. Potrai provare i piatti tradizionali di pesce, e anche qui il consiglio è provare le cozze, le ostriche gratinate e l’aragosta, ma potrai trovare anche piatti di terra come tagliate di manzo o hamburger

Dove dormire a Kinsale

The K Kinsale – Credit: Booking.com
  • The K Kinsale: questo boutique hotel si trova in una casa originale irlandese, tipica dei villaggi come Kinsale. L’esterno è caratteristico, e l’interno è davvero molto curato e arredato con gusto, mantenendo le sue caratteristiche storiche come le pareti in pietra e il pavimento di legno. Le camere sono comodissime e moderne ed è una delle scelte migliori da poter fare se di dorme a Kinsale
  • Dambel B&B: questo è un classico B&B irlandese, semplice, molto comodo e tanto accogliente. Le camere sono perfette e ben tenute, ma quello che rende speciale questo B&B è l’accoglienza della proprietaria di casa e l’ottima colazione servita in salotto, davanti a un bellissimo caminetto

Cerchi un hotel a Kinsale? Controlla le offerte e risparmia

Killarney National Park

Uno dei paesaggi naturali del Killarney National Park – Foto da DepositPhotos

Alle porte della regione di Kerry, dove è presente il Ring of Kerry, una delle strade panoramiche più famose e belle al mondo, si trova il Killarney National Park, un vero e proprio gioiello che merita la pena di essere scoperto. Con laghi su cui fare giri in barca, cascate ed edifici antichissimi da esplorare, questo parco ti regalerà dei momenti di pace davvero unici. Ma come visitare il parco nel migliore dei modi e come organizzare la visita al meglio?

Informazioni per visitare il Killarney National Park

Il parco è uno spazio aperto a tutti, è gratuito e aperto sempre, senza limiti di orari e giorni. I luoghi da visitare all’interno come le case e i palazzi storici hanno degli orari di visita che di solito vanno dalle 8 di mattina alle 5 di pomeriggio, ma il parco in sé è visitabile in autonomia e quando si vuole. 

Ci sono diversi punti di accesso al parco tra cui il Visitor Center, ma anche i parcheggi nei siti da visitare come il castello di Ross, la casa Muckross, la cascata di Torc e molti altri, mentre per visitarlo protrai scegliere tra diverse modalità.

  • A piedi: il parco è pieno di percorsi (trovi tutte le info al Visitor Center) e se ti piace camminare questa è l’opzione più giusta per immergerti nella natura e gustarti ogni angolo di questo parco, anche quelli non raggiungibili con i mezzi
  • In bicicletta: proprio all’ingresso del parco potrai trovare diversi negozi dove noleggiare una bicicletta o una e-bike, quello consigliato è il Killarney Bike Rental https://goo.gl/maps/wLQh9TeXLju9Dg2R8 . Visitare il parco in bicicletta è una scelta consigliatissima perché potrai arrivare ovunque, in velocità, e godendoti questi panorami incredibili
  • Automobile: all’interno del parco ci sono molte strade percorribili in automobile
  • In autobus con guida: se non ti va di camminare o di andare in bici, il modo migliore per visitare il parco è con un autobus turistico dal quale potrai salire e scendere per visitare tutti i luoghi più importanti. Il giro intero dura 4 ore e mezzo e a bordo troverai anche una guida
Un ponte di pietra vicino la casa Muckross

Cose da vedere nel Killarney National Park

Ma vediamo ora cosa vedere di così incredibile in questo parco! Il Killarney National Park ha tanti percorsi differenti che si possono fare, ma uno in particolare è il più completo è interessante da fare. Il percorso di chiama Muckross Dinis Loop Trail. Questo percorso passa per i luoghi più importanti del parco, è lungo 10 km e si può percorrere nel modo che si preferisce, in bici però è particolarmente bello. L’itinerario comincia dal Ross Castle per poi procedere lungo gli altri luoghi che potrai visitare, eccoli tutti. 

  • Ross Castle: questo castello è stato costruito nel 1400 ed apparteneva alla famiglia O’Donoghue. Con l’affaccio panoramico sul lago, il castello anche se ora è una rovina, è visitabile al suo interno, ma la cosa più bella da fare qui è esplorare i dintorni o fare un bellissimo giro in barca per raggiungere l’isola di Innisfallen, proprio di fronte il castello
  • Muckross Abbey: questo è uno dei posti più belli del parco e si trova a pochi chilometri dal castello. Il monastero è stato costruito qui nel 1400 e al suo interno potrai visitare gli spazi affascinanti in cui in tempo i monaci vivevano e pregavano. Tutto attorno all’abbazia potrai vedere un caratteristico cimitero celtico ma anche giardini e natura meravigliosa
  • Muckross House and Gardens: vicino l’abbazia potrai visitare uno degli esempi di ville vittoriane più belli del 1800. Non si può visitare l’interno della casa, ma fortunatamente si può accedere ai giardini con un biglietto, e meritano davvero una visita
Cascata di Torc nel Killarney National Park
  • Bracken Bridge: continuando su questo percorso, proprio dove i due laghi del parco si uniscono, potrai vedere un meraviglioso ponte in pietra che ti regalerà un’immagine da cartolina. Qui potrai proseguire a piedi verso il prossimo luogo da visitare, il Dinis Cottage, oppure prendere una barca in legno su cui potrai caricare la bici, per raggiungere il prossimo stop
  • Dinis Cottage: questo cottage una volta usato dai cacciatori non è sicuramente un luogo indimenticabile, ma è bello da visitare perché oltre ad essere qui il punto in cui tutti e tre i laghi del Killarney National Park si incontrano, ma è anche uno stop dove potrai trovare un po’ di relax, assaggiare una bevanda e magari prendere un buon pezzo di torta prima di proseguire
  • Torc Waterfall: ultimo luogo da visitare e sicuramente uno dei più scenici è la cascata di Torc. Una volta raggiungo il parcheggio nei pressi della cascata basterà camminare una decina di minuti per raggiungere la parete da cui acqua freschissima scorre senza mai fermarsi

🚣‍♂️ 🐴 Esperienze alternative: Se non vuoi camminare così tanto o fare questo giro in bicicletta, ci sono moltissimi altri modi alternativi per visitare il Killarney National Park. Qui sotto puoi trovare tutte le attività e i tour più consigliati per visitare il parco senza pensare troppo all’organizzazione. 

Killarney Kayak Tour: il cuore del parco sono proprio i laghi da cui potrai vedere dei paesaggi mozzafiato e qui è il posto giusto per provare ad andare in kayak. Questa esperienza dura tre ore, include una guida e tutta l’attrezzatura e ti permetterà di scoprire il Killarney National Park in modo davvero inusuale
Escursione a cavallo: da sempre i cavalli sono degli animali particolarmente amati in Irlanda, e nei parchi irlandesi non c’è nulla di più bello da fare se non fare un giro a cavallo. Questa escursione dura un’ora e ti permetterà di visitare il Killarney National Park a cavallo e include non solo il noleggio ma anche una guida, elmetto e stivali

Ring of Kerry

Le scogliere di Kerry lungo il Ring of Kerry

Il Ring of Kerry è un luogo davvero unico e conosciuto come una delle strade più belle e sceniche del mondo. Questo percorso circolare da percorrere in auto si trova nella penisola di Iveragh, nella contea di Kerry, e oltre a essere uno dei punti più a ovest dell’Europa, è un luogo che non può essere saltato se si sta organizzando un tour in Irlanda. 

Intento partiamo dal principio. Il Ring of Kerry parte proprio dal Killarney National Park, che se stai seguendo il nostro itinerario, si visita proprio prima di cominciare a guidare su questa strada panoramica. Questo parco famoso per i suoi tre laghi, gli spettacolari scorci naturali e gli edifici storici è l’incredibile introduzione a questa zona dell’Irlanda che da sempre ha affascinato gli abitanti e i visitatori dell’isola. 

Una volta superato il parco, puoi trovare sopra tutte le info su come visitarlo e cosa non perdere, la strada del Ring of Kerry comincerà a lasciarti senza fiato, costeggiando l’oceano che negli anni e con la sua potenza ha realizzato panorami naturali da non sembrare reali. Tra scogliere altissime a picco sul mare, villaggi di pescatori fermi nel tempo e praterie verdi dove brucano le pecore dal volto nero irlandesi, questa strada ti entrerà nel cuore. 

Informazioni sul Ring of Kerry

La strada del Ring of Kerry si può percorrere in entrambi i sensi di marcia e di solito viene percorsa in senso antiorario. Il consiglio è quindi quello di percorrerla in senso orario così da evitare gli autobus turistici e altri visitatori per godersi in più tranquillità questi scenari, inoltre in questo senso di marcia sarà più comodo percorrere la strada specialmente se prima si visita il parco di Killarney. 

  • Lunghezza totale della strada: 179 km
  • Ore di guida per vederla tutta: 3 ore e mezzo (senza fermate)

Puoi percorrere il Ring of Kerry con la macchina in autonomia, ma preparati comunque a guidare in alcuni punti che potrebbero essere più stretti e quindi bisognerà fare maggiore attenzione. In alternativa si può visitare e percorrere il Ring of Kerry con dei tour guidati che partono da Killarney. Qui puoi trovare i tour consigliati se preferisci non guidare. 

  • Tour del Ring of Kerry: questo tour ha un costo davvero conveniente, e offre una visita della zona davvero completa. In totale il tour dura 7 ore e oltre a percorrere tutta la strada, ci si fermerà anche nei luoghi più importanti. Inoltre ci sarà una guida a bordo per conoscere la storia e le curiosità di questa zona
  • Tour del Ring of Kerry e isola di Valentia: se vuoi visitare davvero come si deve questa zona, questo è il tour giusto perché include anche l’isola di Valentia da cui si può ammirare un meraviglioso panorama sulla penisola

Cosa vedere lungo la strada del Ring of Kerry

È finalmente arrivato il momento di mettersi in movimento e cominciare a guidare su questa incredibile strada. Il consiglio è quello di partire da Killarney così da poter passare tramite il Killarney National Park dove vedere i luoghi essenziali e più belli, ovvero: 

  • Ross Castle e il lago che lo circonda
  • Muckross House e i giardini
  • Torc Waterfall
La spiaggia di Derrynane lungo il Ring of Kerry

Prima di lasciare il Killarney Park fermati a vedere il panorama dall’alto del parco al The Ladies View, uno punto scenografico da cui vedere i laghi di Killarney dall’alto. Questo strano nome fu dato perché questo era il posto preferito dalle dame di compagnia della Regina Vittoria, quando venne in visita qui nel 1861. A questo punto il viaggio lungo la Ring of Kerry diventa davvero emozionante e panoramico. Ecco le fermate essenziali che puoi programmare lungo la strada. 

  • Moll’s Gap: questa parte della strada è uno dei primi luoghi panoramici che incontrerai. Qui ci sono diversi posti dove potersi parcheggiare così da scendere dall’auto e godersi la vista
  • Kenmare: questa cittadina è una delle più grandi che troverai lungo la strada ed è caratterizzata da tante casette tutte colorate. Qui potrai trovare molti ristoranti, caffè e negoziati, quindi è il posto giusto se dovessi avere fare e vuoi addentare qualcosa
  • Staigue Stone Fort: le rovine di questo forte sono importantissime perché la struttura è stata costruita durante l’età del ferro, tra il 300 e il 400 a.c. La caratteristica di questa costruzione è che è stata costruita mettendo le pietre una sull’altra, senza nessun collante
  • Derrynane Abbey e spiaggia: l’abbazia di Derryane è un insieme di rovine molto affascinanti e sceniche, proprio davanti all’isolotto dove si trova la spiaggia di Derrynane. Potrai raggiungere l’abbazia a piedi quando la marea è bassa, altrimenti potrai vederla a distanza
  • Waterville: questo è un piccolissimo villaggio davvero caratteristico. Non troverai molto da vedere se non le casette colorate lungo la strada ma è un ottimo posto dove fermarsi per un caffè o uno snack
L’isola di Skellig Michael, patrimonio UNESCO e set di “Star Wars”

A questo punto del percorso potrai scegliere se procedere lungo il Ring of Kerry oppure fare una deviazione su una strada ad anello secondaria davvero incredibile e chiamata Skellig Ring. Questa strada costeggia e porta sull’isola di Valentia e ne vale la pena anche solo per poter vedere le immense scogliere e lo Skellig Michael, uno dei patrimoni UNESCO irlandesi. Ecco le tappe che potrai fare lungo lo Skellig Ring.

  • Skellig Michael: una volta arrivati allo Skellig Experience Visitor Center si può visitare un luogo davvero speciale, ovvero l’isola di Skelling Michael, patrimonio UNESCO e diventa famosa per essere stato uno dei set di “Star Wars: Il risveglio della Forza”. Quest’isola oltre alla natura selvaggia ha sulla sua cima i resti di un antico monastero. Possono visitarla solo 180 persone al giorno, quindi se vuoi visitarla prendi i biglietti in largo anticipo sul sito ufficiale
  • Bray Head: questo è un punto scenografico da non perdere. La vista sarà mozzafiato anche dal parcheggio, ma se cammini per 25 minuti lungo il percorso di Bray Head potrai raggiungere il punto più alto da cui vedere una vista unica
  • Faro di Valentia: questo faro, aperto da aprile a settembre, è uno dei simboli dell’isola di Valentia e si trova in un luogo davvero panoramico, tra scogliere e pezzi di terra verde che emergono dal mare impetuoso
  • Knightstown: questa è la città più grande dell’isola, ed è un bellissimo e pittoresco villaggio di pescatori dove la vita scorre lenta e fortemente condizionata dalle stagioni e dall’oceano. Qui potrai vedere le piccole case della città e la torre dell’orologio, una piccola costruzione rossa proprio sul mare
Il forte di Cahergal – Foto da DepositPhotos

È il momento di tornare lungo la strada del Ring of Kerry, per vedere gli ultimi e incredibili luoghi di questo percorso indimenticabile. 

  • Ballycarbery Castle: Questo castello è uno degli scorci più romantici di Irlanda. La struttura non è visitabile ma si può vedere da un parcheggio poco di distante. Potrai ammirare questa bellissima struttura interamente ricoperta di edera, che sembra dormire su un prato verde Irlanda
  • Il forte di Cahergal e Leacanabuaile: In una zona conosciuta con il nome “over the water”, questi forti in pietra sono delle antichissime strutture militari. Ma queste in particolari sono le tra quelle meglio tenute. Qui potrai vedere la loro affascinante forma a cerchi concentrici con i muri di pietra che arrivano fino a 5 metri di spessore e 4 di altezza
  • Mountain Stage: Prima di andare via fermati in questo punto panoramico dove potrai vedere una vista mozzafiato che corre lungo la costa del Ring of Kerry
  • Rossbeigh Beach: Una pittoresca spiaggia dove fermarsi per ammirare la vista e godere del rumore delle onde. Quando il meteo è perfetto e fa caldo, qui si può anche fare il bagno, anche se l’acqua è sempre molto fresca

Cartina di Google Maps con tutti i luoghi principali del Ring of Kerry

Killarney

Killarney è una piccola cittadina che grazie alla sua vicinanza con il Ring of Kerry e al Killarney National Park, è sempre molto viva e piena di persone. La curiosità è che qui ci vivono solo 15 mila persone, ma ogni anno viene visitata da più di 1 milione di turisti. 

Ovviamente qui si viene non tanto per visitare la città, che è comunque un villaggio molto carino e pittoresco, ma come punto di riferimento e luogo dove dormire e mangiare quando si visitano il parco e la Ring of Kerry. Ma proprio perché questa cittadina si trova in una posizione perfetta, qui potrai trovare ottimi ristoranti e alberghi di ogni tipologia dove dormire se stai pianificando di visitare il Ring of Kerry. 

Dove mangiare a Killarney

In questa piccola cittadina potrai trovare semplici ma gustosi ristoranti e pub dove bere una pinta di birra e mangiare ottimo cibo cucinato con amore. Ecco i ristoranti da provare. 

  • The Laurels Pub & Restaurant: questo pub storico è arredato in modo classico e ha un menu ricco di piatti tipici irlandesi tra cui le cozze, zuppe, fish and chips, ma anche burger e la Shepard’s Pie che è il piatto assolutamente consigliato qui
  • Cronins Restaurant: questo ristorante è davvero molto buono e serve piatti più particolari rispetto a quelli del pub. Qui si viene principalmente per gli stufati di carne ma anche per il misto di pesce, con il pescato del giorno

Dove dormire a Killarney

Killarney Glamping at the Grove – Credit: Booking.com

Killarney è il posto scelto da moltissime persone dove dormire quando si visita questa zona. Per questo qui si possono trovare B&B e hotel di ogni tipo per dormire una o due notti. Ecco i migliori hotel consigliati dove dormire a Killarney.

  • Killarney Glamping at the Grove: se vuoi vivere un’esperienza davvero unica, questo glamping è la soluzione più bella dove dormire a Killarney. Qui potrai trovare tantissime soluzioni diverse, come le tende al cui interno troverai un letto comodissimo e tutte le comodità di una stanza, ma anche casette e chalet. Le più belle sono delle casettine in legno con un piccolo patio, interamente immerse nella natura
  • Aghadoe View Bed & Breakfast: questo B&B si trova all’interno di una meravigliosa casa immersa nelle campagne fuori Killarney. Qui potrai trovare pace e comodità ma anche vivere un’esperienza unica in questa bellissima casa in pietra e legno

Cerchi un hotel a Killarney? Controlla le offerte e risparmia

Cliffs of Moher

Le Cliffs of Moher in Irlanda

Le Cliffs of Moher sono uno dei luoghi in Irlanda più famosi in tutto il mondo, non a caso qui di turisti ce ne sono già a partire dal 1800. Queste immense scogliere lasciano a bocca aperta e difficilmente si può spiegare a parole la magnificenza di questo luogo. Ma come organizzare la visita alle scogliere e cosa vedere e fare?

Informazioni su come visitare le Cliffs of Moher

Il modo migliore per iniziare la visita alle Cliffs of Moher è partendo dal Visitor Center, proprio all’ingresso dell’area. Le scogliere non hanno un costo d’accesso per essere visitate, ma al centro visitatori potrai trovare moltissime informazioni importanti e interessanti da conoscere prima della visita. Qui troverai un grande parcheggio dove lasciare la macchina, e potrai iniziare la passeggiata per raggiungere le scogliere in modo semplice e veloce. 

Cerca di raggiungere le scogliere non troppo tardi, così da poterle vedere senza troppa folla, specialmente durante l’alta stagione, oppure se vuoi vederle al meglio e con dei colori da sogno, visitale prima del tramonto, non c’è orario migliore per la visita. 

La visita alle scogliere è gratuita e può essere fatta in autonomia ma bisogna prestare particolare attenzione, perché avvicinarsi troppo al bordo può essere pericoloso. Lungo il percorso troverai diverse camminate in sicurezza dove potrai visitare e vedere le scogliere senza nessun problema. 

Mentre il trekking che permette di camminare lungo le scogliere, ufficialmente non dovrebbe essere percorribile. In realtà quasi tutti ne percorrono una piccola parte, ma bisogna sempre cercare di avere scarpe da trekking ottime, non avvicinarsi troppo al bordo e stare molto molto attenti alle raffiche di vento.

Il villaggio colorato di Doolin vicino le Cliffs of Moher

💡 Consiglio furbo: Se non vuoi pensare alle tempistiche e agli spostamenti, puoi visitare comodamente le Cliffs of Moher e altri luoghi con dei comodissimi tour che partono in genere da Galway. Con questi tour non solo potrai girare per queste strade senza dover necessariamente guidare, ma avrai a disposizione la guida, e quasi sempre visiterai anche altri luoghi bellissimi e vicini alle scogliere. Ecco tour consigliati. 

Cliffs of Moher, Doolin e gli altri villaggi: questo tour di 10 ore permette di visitare le cliffs of Moher e il visitor center insieme a una guida e con trasporto e biglietto per il visitor center inclusi. Ma oltre alle scogliere si potranno vedere molti piccoli e bellissimi villaggi irlandesi, compreso Doolin, famoso per le sue casette colorate
Escursione alle scogliere di Moher e Inisheer: Se ti piacciono davvero tanto le scogliere e i luoghi selvaggi, allora questa escursione è perfetta perché oltre alle Cliffs of Moher e a Doolin, potrai vedere una delle tre isole Aaran, ovvero l’isola di Inisheer, famosa per le sue scogliere
Escursione alle scogliere di Moher e al castello di Dunguaire: un’altra variante di questi tour è l’escursione che oltre alle Cliffs of Moher e al Visitor Center ti permetteranno di visitare il castello di Dunguaire e alcuni dei paesaggi più affascinanti d’Irlanda all’interno del parco nazionale del Burren 

Cosa vedere alle Cliffs of Moher

Una suonatrice d’arta all’Hag’s Head delle Cliffs of Moher – Foto da DepositPhotos

Questa scogliera è un luogo incredibile e qui potrai vedere moltissime cose dalle quali gustarti delle viste sempre diverse e tutte belle delle Cliffs of Moher.

  • Hag’s Head: questa torre si trova alla fine delle scogliere e ha una storia tristissima. Fu chiamata così come il nome di una donna che, follemente innamorata del suo uomo, morì proprio qui, cercando di raggiungerlo. Storia triste a parte, questo è il posto più incredibile di tutte le scogliere, ma è il più difficile da raggiungere. Il percorso dura un’ora per andare e uno per tornare e bisogna fare molta attenzione a vento e a dove si mettono i piedi. A volte proprio sotto la torre si può trovare un suonatore di arpa pronto ad accompagnare questo momento con degli incantevoli suoni che si mescolano alla natura
  • Doolin: a pochi chilometri dalle scogliere, questo villaggio dalle casette colorate è imperdibile, e se ti piace camminare, da qui parte il percorso che collega Doolin alle Cliffs of Moher, ci vorranno circa 2 ore per tratta
  • La torre di O’Brien: questa torretta potrebbe sembrare antichissima, ma in realtà è stata costruita nel 1800 per scopi turistici. Infatti qui c’è traccia di visitatori da tantissimo tempo e per permettere a tutti di vedere al meglio le scogliere fu costruita questa torre che tutt’ora può essere visitata per vedere dall’alto le scogliere

Galway

Vista dal mare della baia di Galway al tramonto

Galway, insieme a Dublino, è una delle città più conosciute e visitate in Irlanda, ed è un luogo ricco di storie e leggende, pronte per essere scoperte. Inoltre Galway è il posto giusto dove dormire per esplorare alcune delle zone più belle e turistiche dell’Isola. Ecco cosa vedere a Galway e tutte le cose che si possono fare in questa meravigliosa città. 

Come sempre, uno dei modi migliori per visitare una città quando si arriva è fare un tour con una guida che possa spiegare e mostrare i luoghi principali, dare tantissimi consigli e dritte per vivere al meglio il viaggio. Prenota questo tour gratuito di Galway. Il tour dura 2 ore e la guida ti porterà a passeggio tra le strade della città mostrandoti i luoghi più importanti come il castello di Lynch, la cattedrale e il porto. Puoi prenotare il tour su questo sito.

Dopo aver visitato con il tour gratuito la città di Galway puoi procedere l’esplorazione in autonomia. Ecco cosa vedere e cosa fare nella città. 

  • Quartiere latino: proprio nel centro storico di Galway si trova il Latin District che è il punto migliore di partenza per esplorare la città. Qui potrai trovare tantissimi negozi, pub e ristoranti, ma anche molte botteghe di artigianato dove trovare prodotti realizzati in lana e altri oggetti
  • Eyre Square: interamente ristrutturata nel 2000, questa piazza e moderna ed è il cuore della città. Qui potrai trovare tantissimi negozi e ristoranti, oltre che la statua che ricorda le barche di Galway chiamate “Hooker” e famose per le loro vele rosse
  • Quay Street: questa strada coloratissima è sempre piena di vita e musica. Arrivare qui ti farà avvertire l’anima della città tra sorrisi e musica dal vivo a ogni angolo
  • Promenade di Salthill: questo lungomare, specialmente quando il cielo è limpido, è un luogo davvero spettacolare. Oltre ai piccoli ristoranti affacciati sulla strada e le tante caffetterie, da qui potrai anche vedere le famose barche di Galway solcare il mare
  • Cattedrale di Galway: questo edificio religiosi sembra antichissimo, ma in realtà la sua costruzione fu terminata nel 1965. Bellissima e imponente, la cattedrale è famosa per la sua enorme cupola, ispirata a quella del duomo di Firenze, e per le finestre decorate in vetro che illuminano di colori le navate della chiesa
  • Chiesa St Nicholas’ Collegiate: se la cattedrale non è molto antica, questa chiesa è l’opposto, infatti fu costruita nel 1320. All’interno potrai vedere tantissimi pezzi interessanti, specialmente la fonte battesimale famosa per la scultura di un cane scolpita nella pietra
  • Castello di Lynch: questo edificio è qui a partire dal 1300 anche se la struttura visitabile è più moderna. Al suo interno potrai vedere i cimeli appartenenti a una delle 14 famiglie che fondarono Galway
Gli antichi velieri “Hooker” tipici di Galway Foto da DepositPhotos

Come potrai vedere a Galway, le barche tradizionali chiamate Hooker sono uno dei simboli della città e una delle più belle esperienze in assoluto da poter fare un giro su questi velieri dalle vele rosse per poter vedere dall’acqua le incredibili coste frastagliate di questa zona. Prenota su questo sito il giro in veliero che parte da Kilkieran, un piccolo villaggio a nord di Galway.

💍 L’anello più famoso d’Irlanda:Uno dei simboli più famosi dell’Irlanda nel mondo è l’anello di Claddagh, ovvero anello con il disegno di due mani che tengono un cuore con una piccola corona. Questo anello nasce proprio qui vicino a Galway, nel villaggio di Claddagh, ed è simbolo di amore e amicizia. Spesso utilizzato come anello di fidanzamento o di amicizia, il Claddagh Ring è diventato famoso durante la carestia del 1800. Quando gli irlandesi cominciarono ad andare via in cerca di fortuna, l’anello divenne il simbolo del legame con la propria terra, e tutt’ora è un oggetto molto importante. A Galway e Claddagh si possono trovare tantissimi negozi specializzati solo in questo anello, che è un bellissimo souvenir o regalo per il proprio amore o amici.

Galway è anche un ottimo punto dove rimanere qualche giorno in più se si vogliono visitare due zone davvero incredibili ma meno frequentate: Connemara e Aran Islands. Da qui potrai visitare in giornata entrambe le zone sia in autonomia ma anche partecipando a dei tour, scelta consigliata perché potrebbe essere più complicato visitarle da soli sia per raggiungerle ma anche per poter scoprire al meglio queste zone grazie a una guida.

Connemara

Uno dei paesaggi selvaggi del Connemara

Il Connemara è una zona davvero speciale e descritta da Oscar Wilde come il luogo dove “vivere la reale bellezza dell’Irlanda”. Questo grande parco ha una natura selvaggia e desolata e da sempre affascina i suoi visitatori per i paesaggi lunari e la sua natura che sembra sopravvivere con forza ai venti e alla pioggia. 

Se non prenoti un tour, il modo migliore per visitare Connemara è con la strada R336, conosciuta come il “Connemara Loop”. Questa strada di 45 km attraversa tutto il parco e potrai fermarti in molti luoghi panoramici per vedere scenari montani e meravigliosi scorci marini. 

💡 Consiglio furbo: In alternativa se non vuoi guidare su questa strada e preferisci goderti al 100% il viaggio, puoi prenotare una escursione con autista e guida interamente dedicata al Connemara e ai luoghi imperdibili della zona. Le escursioni consigliate sono i seguenti.

Tour della Wild Atlantic Way e Connemara: questo tour parte dalla panoramica strada costiera che costeggia l’oceano atlantico per poi entrare nel parco del Connemara dove si potranno vedere tutti i luoghi più importanti e affascinanti del parco
Escursione in Connemara e Diamond Hill: questa giornata ti porterà a scoprire tutti i paesaggi e luoghi del Parco Nazionale del Connemara. Ma prima di tornare potrai raggiungere il picco di Diamond Hill da cui vedere una delle viste più affascinanti dell’Irlanda
Tour del Connemara e Abbazia di Kylemore: anche con questo tour si scopriranno le meraviglie del Connemara fino ad arrivare all’Abbazia di Kylemore, sul lago Connemara, un luogo incredibilmente bello con giardini vittoriani e una chiesa gotica, ma prima di tornare a casa si passerà dalla strada panoramica Wild Atlantic Way

Se invece vuoi visitare il Connemara in Autonomia, lungo la strada R336 potrai vedere i luoghi più importanti, ma assolutamente da non perdere ci sono questi: 

  • Alcock & Brown Memorial
  • Abbazia di Kylemore e i suoi giardini vittoriani
  • Connemara History & Heritage Center
  • Miniere di Glegowka
  • Il panorama da Diamond Hill
  • Strada costiera Wild Atlantic Way

Aran Island

Uno degli scorci delle incredibili Aran Islands

Poco distanti da Galway ci sono tre isole davvero speciali chiamate Aran Islands, dove sembra che il tempo si sia fermato . Queste isole sono quasi mistiche e attirano tantissime persone per via dei panorami selvaggi che qui potrai scoprire in bicicletta o a piedi. 

Ci sono diversi modi per arrivare sulle isole Aran. Di solito ci si ferma sull’isola più grande chiamata Inishmore e si raggiunge facilmente con un traghetto prenotatile online su questo sito in 40 minuti. Se invece hai più tempo e vorresti vedere anche le due isole più piccoline, ci sono traghetti in partenza da Galway con diversi orari, puoi controllarli su questo sito.

Ma cosa fare sulle isole Aran? Ci sono tantissime attività, ma la cosa più bella è il modo in cui si gira su queste isole. Non ci sono macchine o bus, ma qui potrai usare solo bicicletta o andare a piedi. 

  • In bici sulle Aran: il modo migliore per visitare le isole è in bicicletta e potrai noleggiarle appena arrivati sull’isola. Il meteo cambia spessissimo, quindi non ti preoccupare se il cielo è grigio, sicuramente uscirà il sole. Pedala lungo le piccole strade in terra battuta e goditi i paesaggi incredibili delle Aran
  • Le spiagge incontaminate: le spiagge delle Aran sono bellissime e incontaminate. Quando fa particolarmente caldo si può fare anche il bagno, ma in ogni momento dell’anno sono bellissime e vale la pena visitarle. La più bella è sicuramente la spiaggia di Kilmurvey sull’isola di Ishmore
  • I percorsi scenografici: le strade delle Aran si possono percorrere a piedi o in bici e ti porteranno nei luoghi più belli da visitare. Una delle strade più belle è la Lúb Dún Eochla sull’isola di Ishmore. È lunga 10 km e ti lascerà senza fiato
  • Un giro in carrozza: se non vuoi andare in bici e nemmeno camminare, qui potrai trovare delle carrozze trainate da bellissimi poni che potranno portarti in giro tutto il giorno tra bellissimi panorami e i villaggi locali

Dove mangiare a Galway

Cozze in umido, uno dei piatti tipici irlandesi da provare a Galway

Galway è una città ricca di piccoli ristorantini dopo provare tantissime specialità irlandesi, ma specialmente piatti a base di pesce, per via della posizione sul mare. Alcuni di questi ristoranti sono antichissimi e sicuramente potrai assaggiare dei piatti buonissimi e pieni di gusto. Segnati questi indirizzi di ristoranti davvero imperdibili.

  • The Quay Street Village: questo ristorante è perfetto per provare i piatti a base di pesce di Galway come il guazzetto con i frutti di mare, fish & chips e zuppe, ma è anche un ottimo posto per specialità di carne e burger. Qualità ottima e un ambiente 100% irlandese
  • Brasserie On The Corner: questi ristorante ha una selezione incredibile di birre e dei piatti davvero cucinati come si deve, uno dei ristoranti migliori di Galway. Qui le specialità di carne sono ottime, ma non perderti le cozze che sono il pezzo forte
  • McDonagh’s: questo ristorante è aperto dal 1902 ed è famosissimo per tantissimi piatti ma specialmente per il suo fish & chips davvero speciale

Dove dormire a Galway

Glenlo Abbey Hotel – Credit: Booking.com

A Galway potrai dormire in ogni tipo di struttura, ma sono tutte davvero speciali e incredibili, per poter rendere unico il viaggio. Potrai scegliere tra case irlandesi classiche ma anche guesthouse semplici o una meravigliosa abbazia. Ecco tutti gli hotel consigliati dove dormire a Galway per ogni fascia di prezzo.

  • The Stop: il The Stop è una struttura creta in una casa degli anni ’30, ha delle camere semplici ma molto comode ed è arredato in modo davvero divertente, con tanti mobili e oggetti color pastello. Un bellissimo hotel dove dormire a Galway senza spendere troppo
  • Adare Guesthouse: questa struttura ha uno stile classico e molto raffinato e permette di dormire in una classica casa irlandese
  • Glenlo Abbey Hotel: questo hotel può realizzare un sogno e un’esperienza unica, ovvero quella di dormire all’interno di una vera e propria abbazia storia irlandese. Le camere sono semplicemente incredibili e alcune delle camere comuni sono talmente tanto belle da non sembrare reali. Un albergo che vale il viaggio!

Cerchi un hotel a Galway? Controlla le offerte e risparmia

Irlanda del Nord

Il paesaggio del Giant’s Causeway con le sue pietre esagonali

L’Irlanda è meravigliosa, tutta, e i suoi paesaggi superano i confini territoriali regalando degli scorci meravigliosi ovunque, e quindi anche in Irlanda del Nord, parte del Regno Unito. Se si hanno a disposizione più giorni per visitare l’Irlanda, il consiglio è quello di passarne un paio per visitare l’Irlanda del Nord con i suoi paesaggi naturali unici, villaggi autentici e la bellissima e cosmopolita Belfast. Bisognerà cambiare i soldi perché qui si usano le sterline e avere a portata di mano il passaporto, ma ne vale assolutamente la pena. Più in là con l’articolo vedremo nel dettaglio tutte le info su cosa fare e vedere a Belfast, città regina dell’Irlanda del nord, mentre qui di seguito potrai trovare i luoghi imperdibili da visitare nel paese.

La strada chiamata The Dark Hedges, location di “Games of Thrones”

Gran parte dei luoghi più affascinanti dell’Irlanda del Nord si trovano lungo la Causeway Costal Route, una  strada di quasi 200 km collega Belfast a Derry ed è una delle strade più belle dell’Irlanda del Nord. Qui potrai vedere incredibili luoghi come villaggi lontani dal turismo di massa, panorami incredibili, fare una giro sul ponte di corda Carrick-a-rede, ma anche ammirare la meraviglia della natura del Giant’s Causeway. Ecco cosa non perdere. 

  • Dunluce Castle: questo castello è davvero imperdibile perché anche se in rovina, si trova sul picco di una rupe e sembra un luogo uscito da una favola fantasy. Ci sono diversi posti dove andare per vederlo in tutta la sua magnificenza, avvolto dal grigio azzurro del mare
  • Ponte di corda Carrick-a-Rede: in uno dei punti più a nord dell’Irlanda del Nord potrai provare l’esperienza adrenalina di camminare su questo ponte in corda sospeso sul mare, oltre che un’esperienza incredibile, potrai vedere anche un panorama mozzafiato
  • Giant’s Causeway: questo luogo è per certo uno dei più spettacolari al mondo. Qui le pietre hanno tutte una forma esagonale e creano uno spettacolo che sembra quasi creato dall’uomo, mentre invece è completamente naturale
  • The Dark Hedges: questa strada alberata è diventata famosissima perché è uno dei set di “Game of Thrones”. Quando gli alberi sono verdi e pieni di foglie passeggiare qui sembrerà davvero come essere in un luogo di fantasia che può esistere solo nei disegni più belli di storie celtiche

🫅 Sui luoghi di Games of Thrones: Se ti piace davvero molto Games of Thrones, l’Irlanda del Nord è il posto giusto. Qui potrai vedere moltissimi luoghi che sono stati location della serie, e il modo migliore per visitarli tutti è partecipando a questo tour interamente dedicato alle location della serie. In alternativa o in aggiunta, non perderti il museo di Games of Thrones che potrai visitare a Belfast.

Belfast

Il Belfast City Hall con la sua illuminazione notturna

Belfast è una meravigliosa città dell’Irlanda del Nord dove potrai trovare tantissime cose da vedere, incredibili musei e una vita cosmopolita come quella che potrai trovare a Dublino o Londra.

💡 Consiglio furbo: si solito a Belfast non si ha mai troppo tempo a disposizione e per questo è consigliabile visitare la città con un tour organizzato di un paio di ore appena si arriva, così da poter vedere i luoghi principali per poi dedicarsi alla scoperta dei quartieri e dei mercati della città che non davvero incredibili. Ecco alcuni tour consigliati per visitare Belfast.

Tour GRATUITO di Belfast: questo tour gratuito di 2 ore con guida ti mostrerà i luoghi più importanti di Belfast sia in centro, ma anche nella zona dedicata al Titanic
Autobus turistico: se non ti va di camminare, il modo migliore per visitare la città è prendendo il bus turistico dal quale potrai salire e scende quando ne avrai voglia e potrai anche usare l’audioguida per scoprire qualcosa di più sui luoghi visitati
Tour in bicicletta: se invece ti piace pedalare e fare una visita in modo più attivo e divertente, prova questo tour in bicicletta con guida, per poter pedalare da un luogo all’altro scoprendo la città in modo frizzante

Indipendentemente da quanto tempo avrai a disposizione per visitare la città, cerca di non perdere le principali attrazioni perché ne vale davvero la pena. 

  • Belfast City Hall: la visita di Belfast non può che cominciare da questo meraviglioso palazzo in stile rinascimentale. Qui potrai vedere i bellissimi giardini e il Titanic Memorial Garden per ricordare le persone morte durante il famoso naufragio
  • Street art: prima ancora di visitare i luoghi più importanti della città, quando passeggi per Belfast tieni sempre il naso all’insù perché su moltissimi muri potrai vedere opere di street art davvero impressionanti e spesso con temi sociali e politici molto importanti
  • Quartiere della Cattedrale: la cattedrale di Sant’Anna è un bellissimo edificio nel quartiere più vivo di Belfast. Visita la cattedrale e poi vai a passeggio tra le strade di questo quartiere piene di case tipiche in mattoni rossi e tanti pub e caffetterie
  • Gli entries di Belfast: Belfast è famosa per i suoi violetti strettissimi che collegano le zone della città. Ce ne sono alcuni molto famosi come il Pottinger’s Entry e il Joy’s Entry
  • Titanic Museum: ebbene si, il Titanic è stato costruito proprio qui a Belfast e si può visitare l’incredibile museo dedicato alla nave. Il museo è completamente interattivo interessante, dove al suo interno si potrà scoprire la storia del Titanic e i suoi segreti. Per completare l’esperienza visita anche il Titanic Quarter dove poter vedere la zona industriale con i carroponti serviti per costruire la nave
I quartieri dei Troubles e il muro di Belfast – Foto da DepositPhotos

Dei quartieri davvero particolari e che andrebbero visitati assolutamente sono quelli dei Troubles e il muro di Belfast. Qui potrai scoprire tutto sul conflitto costante che ha portato tanto dolore nella città, fino alla creazione di due quartieri completamente separati e visitabili sia a piedi ma anche con i Black Taxi, dei taxi dove l’autista potrà raccontarti la storia di questo conflitto. Se vuoi invece fare un tour davvero completo, bellissimo ed emozionante di questa zona, il consiglio è quello di partecipare al tour politico di Belfast, per poter comprendere a fondo i motivi di questo conflitto.

Dove mangiare a Belfast

A Belfast puoi trovare cucine da tutto il mondo e sicuramente ci sono alcuni dei ristoranti più buono dell’Irlanda del Nord. Ma per cominciare, se visiti Belfast dal venerdì alla domenica, non perderti il mercato di St. George dove potrai trovare tantissimo cibo, piccoli ristoranti ma anche venditori di vintage e oggetti meravigliosi. Oltre al mercato ecco alcuni dei ristoranti consigliati a Belfast.

  • Stix and Stones: se ti piace la carne questo è il ristorante migliore dove andare. È una steakhouse tradizionale irlandese dove potrai selezionare il tipo di carne direttamente dal frigo e scegliere una delle cotture tipiche della zona. Lascia un po’ di spazio per i dolci, davvero ottimi
  • Mourne Seafood Bar: se invece ti piace il pesce, allora non esiste altro posto dove andare se non qui. Il pesce è sempre freschissimo, puoi provare tantissimi piatti tipici dell’Irlanda davvero buoni, ma soprattutto non puoi perderti la bontà delle ostriche irlandesi che qui potrai provare

Dove dormire a Belfast

House Belfast Hotel – Credit: Booking.com

Belfast è una città grande e internazionale e per questo qui troverai hotel, catene e anche molti ostelli dove dormire. Se stai pensando di dormire a Belfast, ecco gli hotel consigliati per ogni fascia di prezzo.

  • House Belfast Hotel: questo è un bellissimo hotel in centro a Belfast ricavato in un’antica casa in pietra della città. Gli interni sono davvero belli, specialmente il bar e il ristorante, mentre le camere oltre a essere molto molto comode, hanno uno stile cittadino davvero interessante e piacevole
  • Welcome to Belfast 21: questo è un hotel moderno e semplice. Le camere sono tutte essenziali ma arredate con colore e divertimento ed è un ottimo hotel se si cerca una struttura con carattere ma non troppo costosa
  • Belfast International Youth Hostel: se si viaggia soli e si ha vuole spendere meno, allora la soluzione ideale è questo ostello, molto classico ma tanto frequentato, con ottimi servizi e consigliato se si vogliono conoscere altri viaggiatori

Cerchi un hotel a Belfast? Controlla le offerte e risparmia

Cerchi un hotel in Irlanda? Controlla su Booking e risparmia

OffertaBestseller No. 1
Irlanda
  • Davenport, Fionn (Autore)

Se stai pianificando di visitare l’Irlanda allora visita la nostra guida con tutti i consigli per pianificare al meglio l’itinerario e con tutte le città e i luoghi da non perdere assolutamente, compresi consigli su escursioni, migliori ristoranti e hotel consigliati per ogni città.

Dublino

Altre destinazioni in Irlanda

Irlanda LGBTQ+

Gayly Planet partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire un guadagno fornendo link al sito Amazon

Correlati