News

Bandiere LGBTQ+: Tutte le bandiere del Pride e cosa significano

Daniele Catena - Gayly Planet |

Bandiere LGBTQ+: Tutte le bandiere del Pride e cosa significano


La bandiere LGBTQ+ rappresentano un elemento fondamentale nell’espressione dell’identità, dell’unità, e dell’orgoglio della comunità LGBTQ+. Questi simboli LGBTQ+ non solo facilitano il riconoscimento in un gruppo di persone e l’unione che ne deriva, ma riflettono anche i valori profondi e la diversità all’interno della comunità. Particolarmente durante gli eventi Pride, le bandiere Pride diventano icone visive potenti, celebrando l’orgoglio e la visibilità LGBTQ+. Per la comunità LGBTQ+ la bandiera, chiamata e conosciuta come bandiera rainbow e le bandiere LGBTQ+, occupano un posto importante tra i messaggi che questi simboli diffondono. E tra le più importanti la bandiera arcobaleno, è uno dei simboli più potenti e conosciuti in tutto il movimento LGBTQ+ del mondo. In questa guida scopriremo non solo il significato delle bandiere LGBTQ+, ma anche la varietà e l’evoluzione di questi simboli, partendo proprio dalla storica bandiera Pride arcobaleno.

Bandiera arcobaleno: Storia della Rainbow Flag

La prima tra le bandiere del Pride mai creata è la bandiera arcobaleno, comunemente chiamata rainbow flag. La bandiera arcobaleno è nata nel 1978, fu creata dalla mente di Gilbert Baker e fu l’inizio della diffusione di una miriade di altre bandiere arcobaleno che sono cambiate nel tempo in base alle necessità di espressione e sociali. Ma se la bandiera arcobaleno che conosciamo oggi ha 6 colori ed è la più diffusa in assoluto, alla nascita la bandiera arcobaleno aveva 8 colori e nacque da un’idea di dare alla comunità LGBTQ+ un simbolo rivoluzionario.

“Pensai alla bandiera americana e alle sue tredici stelle e strisce, alle colonie che fuggirono dall’Inghilterra scappando negli Stati Uniti. Pensai al tricolore rosso, bianco e blu della rivoluzione francese e a come entrambe le bandiere devono la loro creazione a una battaglia, una ribellione e una rivoluzione. Pensai che la nazione gay dovesse avere una bandiera che proclamasse la propria idea di potere”.

Gilbert Baker

A quel punto i giochi erano fatti e da questa ispirazione nacque la orima bandiera arcobaleno. Si pensa che la rainbow flag sia stata ispirata dalla canzone “Somewhere over the rainbow” dal Mago di Oz, ma in realtà, per quanto Baker fosse felice di sentire questa storia, i colori vennero scelti pensando al loro significato spirituale. Negli anni ’70 l’influenza hippy era molto forte, e per questo motivo, vennero scelti i colori legati alla spiritualità e non altri simboli.

Fucsia Sesso
Rosso Vita
Arancione Guarigione
Giallo Luce del sole
Verde Natura
Turchese Magia/Arte
Indaco Serenità
Viola Spirito

Ma perché da questa versione a 8 colori della bandiera arcobaleno si passò a quella da 6? Per produrre la bandiera arconbaleno pensata da Gilber Baker, ci volevano alcuni colori difficili da fabbricare industrialmente, perciò per questo motivo si optò per una versione semplificata a 6 colori, con i significati dei colori aggiornati.

  • Rosso = Vita
  • Arancione = Guarigione
  • Giallo = Luce del sole
  • Verde = Natura
  • Blu = Armonia
  • Viola = Spirito

Dal 1978 a oggi la bandiera arcobaleno si è evoluta, cambiata e sono nate tantissime altre versione per poter rappresentare al meglio ogni singola sottocultura esistente e legata al movimento LGBTQ+.

Ci sono molte persone, specialmente dopo le ultime versioni realizzare della Bandiera Arcobaleno, che puntano i propri piedi sul fatto che non andrebbe modificata, ma questo va proprio contro il volere del suo creatore. Ogni persona è libera di usare la bandiera arcobaleno nella versione che preferisce o di modificarla se lo ritiene necessario per ogni tipo di motivo. La bandiera arcobaleno è stata resa libera da copyright ed è di pubblico dominio proprio grazie a Gilbert Baker che voleva regalare un simbolo libero alla comunità LGBTQ+ che ne può fare quello che vuole, compreso modificarla.

Ma quali sono tutte le bandiere del Pride, cosa significano e dove si possono trovare? Ecco la guida completa delle bandiere LGBTQ+ e del loro significato.

Bandiera arcobaleno: tutte le versioni della bandiera del Pride

Indipendentemente dal luogo nel mondo in cui ti trovi, le bandiere del Pride e la bandiera arcobaleno in particolare sono riconosciute da tutti e sono un simbolo universale di diritti, uguaglianza e appartenenza alla comunità LGBTQ+.

Esistono tantissime varianti sia perché le bandiere rainbow sono cambiate nel tempo (per esempio quella arcobaleno ha diverse versioni, tutte usate), sia perché esiste una bandiera per ogni orientamento, preferenza e genere sessuale. Se le vuoi scoprire tutte, trovi qui di seguito tutte le bandiere LGBTQ+ del Pride, la loro storia, significato e dove trovarle.

POTREBBE INTERESSARTI: Orientamenti sessuali, quanti ne esistono e cosa significano

Bandiera arcobaleno di Gilbert Baker

Utilizzata durante una manifestazione per la prima volta in assoluto da Harvey Milk, la bandiera arcobaleno originale è stata creata nel 1978 da Gilbert Baker. Purtroppo è cambiata nel tempo perché il fucsia era di difficile produzione e poi con il tempo anche l’azzurro è stato cancellato per motivi pratici, ma ancora oggi viene utilizzata in manifestazioni particolarmente legate alla storia del movimento. Inoltre una delle cose incredibili che ci ha lasciato Gilbert Baker e che può essere diffusa e divulgata tramite la Gilbert Baker Foundation è la storia e la cultura della comunità LGBTQ+ che passa proprio dalla bandiera arcobaleno come simbolo più potente e importante per tutte le persone. Spesso la bandiera arcobaleno viene bandita o usata contro la comunità LGBTQ+ stessa, e la fondazione ha realizzato diversi progetti tra cui un meraviglioso filtro Instagram che permette di aggiungere la bandiera arcobaleno in tutti i luoghi in cui è importante che sventoli.

Bandiera arcobaleno classica

La bandiera arcobaleno a 6 colori è la bandiera più comune e tutt’ora è la più usata. Dopo aver rimosso dalla bandiera a 8 colori il fucsia, nel 1979 si decise di dividere la bandiera in due per mettere su una strada di San Francisco tre colori su un lato e gli altri sull’altro lato. Poiché i colori erano dispari si decise di toglierne il turchese per rendere tutto più uniforme, e modificarlo con il blu.

Bandiera arcobaleno “Philadelphia People Of Color Inclusive Flag”

Nel 2017, dopo diversi episodi di razzismo nei confronti della comunità nera di Philadelphia il municipio decise di includere due nuovi colori nella bandiera arcobaleno per dare rappresentazione anche alle persone di colore appartenenti alla comunità LGBTQ+.

Bandiera arcobaleno Progress Pride Flag

La versione Progress Pride Flag della bandiera arcobaleno è tra quelle nuove, la più diffusa e utilizzata, specialmente a seguito dei movimenti conosciuto come Black Life Matters.

La nuova versione include sia il nero e il marrone in riconoscimento delle persone di colore della comunità LGBTQ+, ma inserisce anche i tre colori della bandiera trans. È stata creata da Daniel Quasar e l’utilizzo dell’immagine è regolato dai diritti Creative Commons con Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International

Bandiera arcobaleno Intersex-inclusive Pride Flag

La Intersex-inclusive Pride Flag è l’ultima bandiera arcobaleno diventata virale e largamente diffusa. Creata nel 2021 da Intersex Equality Rights UK, questa bandiera vuole essere ancora più inclusiva inserendo i colori della bandiera intersex. Una volta lanciata, è stato immediatamente possibile vederla ovunque anche grazie alla liberà di ogni persona di poter utilizzare la grafica liberamente visto che la bandiera è di pubblico dominio.

Bestseller No. 1
2pcs Interex Inclusive Progress Predition Bandiera 3ftx5ft 2021 Riprogettazione per rappresentare meglio Interex Persone Interex Persone LGBT Bandiere Arcenciel
  • Questa bandiera della priura di progressione è stata ridisegnata da un attivista intersessuale per includere le persone intersessuali nel 2021.È stato aggiunto un triangolo giallo con un cerchio viola, per rappresentare le persone intersessuali, la comunità e i diritti.
  • Mostra il tuo orgoglio: sii orgoglioso e rappresenti il tuo orgoglio con le nostre bandiere!
  • Grande dimensione: il nostro pacchetto contiene 2 belle bandiere grandi, 3ft5ft, sono perfetti per parata e decorazione della parete
  • tessuto leggero: il tessuto leggero volerà anche in brezze morbide. La nostra bandiera ha due fori in ottone per voi per appendere sulla parete interna o sul palo standard
  • Colore vivace: la nostra bandiera può resistere a tutte le condizioni atmosferiche e resistere al forte calore e alla corrosione micale del sole

Bandiera Transgender: tutte le versioni della transgender pride flag

Anche se la bandiera del Trans Pride più conosciuta è la classica con i colori rosa, bianco e azzurro, vedremo subito come è nata e cosa significa la bandiera trans, oltre a scoprire altre bandiere meno usate che rappresentano l’orgoglio transessuale. Eccole tutte.

Bandiera Transgender di Monica Helms

Questa versione della bandiera Trans* è stata creata nel 1999 da Monica Helms, una donna transessuale, e fu usata per la prima volta durante il Pride di Phoenix. Questa è la Trans Pride Flag più diffusa e utilizzata in tutto il mondo, insieme alla classica bandiera arcobaleno.

Colori bandiera transgender:

  • Azzurro, rappresenta il colore tradizionalmente associato ai bambini
  • Rosa, rappresenta il colore tradizionalmente associato alle bambine
  • Bianco, rappresenta il culmine dei due colori

Il bianco della bandiera trans è proprio il simbolo principale perché è identificativo dell’identità trans e tutto il suo spettro, dando rappresentazione a tutte le persone transgender, chi sta effettuando una transizione, chi ha un genere neutro, nessun genere, intersex ecc.

Bestseller No. 1
TRIXES Bandiera transessuale- Misura grande per interni ed esterni – Celebra la diversità a Bi Pride, festival, feste estive – Rosa bianco blu – 5 ft x 3 ft (152 cm x 91 cm c.ca)
  • CELEBRA LA DIVERSITÀ: Gli eventi LGBT sono per l’inclusione e la diffusione della positività, la nostra bandiera non fa eccezione! Perfetta per dimostrare unità con gli amici festaioli durante il Pride e altri eventi LGBTQ.
  • FESSURA: Ha una fessura cucita lateralmente per inserire un’asta. Inoltre, dispone di occhielli metallici per appenderla
  • COLORI TRANSESSUALI: Vivace design a righe rosa, viola e blu per rappresentare la comunità transessuale. Ti distinguerai sicuramente dalla folla!
  • DA USARE ALL’INTERNO E ALL’ESTERNO: La nostra bandiera è impermeabile, può essere usata ovunque ed è completamente riutilizzabile.
  • DIMENSIONI: 5 FT x 3 FT c.ca (152 cm x 91 cm c.ca – largh. X alt.)

Bandiera Transgender di Michelle Lindsay

Realizzata nel 2010 da Michelle Lindsay, questa bandiera dell’orgoglio transessuale mette insieme i colori blu e rosa come simbolo del sesso maschile e femminile, ma in bianco al centro compare uno dei simboli più rappresentativi della comunità transessuale. Sulla destra c’è il simbolo maschile, in basso quello femminile e a sinistra quello che li comprende entrambi come simbolo di transizione.

Bandiera transgender di Jennifer Pellinen

La bandiera dell’orgoglio transgender di Jennifer Pellinen è la Trans Pride Flag probabilmente meno usata, ma è importante perché rappresenta il percorso che viene fatto dalle persone transgender durante la transizione, ovvero dal blu (uomo) al rosa (donna) e viceversa.

Altre bandiere transgender

Ci sono moltissime altre bandiere transgender, su Wikipedia puoi trovarle quasi tutte, anche se negli ultimi anni la versione di Monica Helms è quella più diffusa e diventata simbolo di una comunità intera.

Bandiera lesbica: tutte le versioni della lesbian pride flag

Come per tutte le bandiere e per le bandiere arcobaleno, tutti questi importanti simboli della comunità LGBTQ+ cambiano e si adattano alle esigenze di ogni persona. E per questo motivo anche le bandiere lesbo sono diverse, disponibili in molte versioni e alcune modificate o poco utilizzate perché risultavano essere poco inclusive. Ecco tutte le bandiere lesbiche che esistono con significati e dove trovarle.

Bandiera Lesbica

La storia delle bandiere dell’orgoglio lesbico è un po’ travagliata ma fortunatamente dal 2018 pare si sia trovato un simbolo comune e inclusivo. La bandiera a 5 colori, in realtà originariamente ne aveva di più ma per comodità di produzione sono stati scelti meno colori. Questa bandiera lesbo è infatti la versione aggiornata di una serie di bandiere che erano state realizzate in passato. Ogni colore ha un significato specifico che può raccontare e rappresentare nel migliore dei modi la comunità lesbica in tutto il mondo.

Arancione scuro Femminilità trasgressiva
Arancione chiaro Comunità
Bianco Non conformità di genere
Rosa Libertà
Rosa scuro Amore

Bandiera Lesbica Lipstick

La bandiera lesbica lipstick è stata una delle prime bandiere a strisce realizzate per dare un simbolo alla comunità lesbica. La versione originale prevedeva anche uno stampo di rossetto con bacio in alto a sinistra, ma questa versione non è mai stata del tutto accettata perché la sua creatrice aveva diverse volte avuto delle uscite razziste, bi-fobiche, trans-fobiche e denigratorie nei confronti delle lesbiche più mascoline. Per questo motivo la bandiera, che comunque si trova in vendita, non è mai stata un grandissimo successo.

Bandiera Lesbica Arcobaleno di Emily Gwen

La nuova bandiera lesbica, e quella più diffusa, è stata creata nel 2018 da Emily Gwen che ha creato una bandiera a 7 colori che rappresenta diversi aspetti della comunità lesbica.

  • Arancione scuro: non conformità di genere
  • Arancione: indipendenza
  • Arancione chiaro: comunità
  • Bianco: sorellanza
  • Rosa: serenità e pace
  • Rosa antico: amore e sesso
  • Rosa scuro: femminilità

Come dicevamo nella prima bandiera in questa sezione, la versione di Emily Gwen a 7 colori, che comunque è molto diffusa, è stata poi rivista in una versione a 5 colori per rendere la bandiera più facilmente producibile ed economica.

Bandiera Lesbica Labrys

La bandiera Bandiera Lesbica Labrys è stata creata nel 1999 anche se non è mai del tutto diventata popolare per diversi motivi. Il primo perché la bandiera è stata in realtà creata da un uomo, Sean Campbell, che decise di includere nella bandiera l’ascia Labrys usata dalle amazzoni greche. Forse troppo aggressiva, è di fatto poco usata. Inoltre il triangolo nero è un simbolo nazista che riguardava le persone “asociali” ma anche le lesbiche e non è mai stato riscattato e usato come simbolo positivo alla stregua del triangolo rosa per gli omosessuali.

Bestseller No. 1
AZ FLAG Bandiera Orgoglio LESBICA LABRYS 150x90cm – Bandiera Movimento LESBICO E FEMMINISTA 90 x 150 cm
  • Tessuto : Poliestere 100D
  • Uso : Interno ed esterno moderato
  • Aggancio : Occhielli metallici
  • Finiture : Cuciti raddoppiati e bordi rinforzati
  • Imballaggio : Envoltorio de plástico

Bandiera Lesbica Butch

Anche se non si conosce molto bene la nascita e la storia di questa bandiera comunque poco conosciuta, la Lesbian Butch Flag è un simbolo molto caro alla comunità delle lesbiche Butch, ovvero quelle che fanno propri alcuni tratti e caratteristiche socialmente associati agli uomini. I 7 colori cambiano quindi dall’arancione al rosa, optando per delle sfumature che vanno dal viola al blu.

Bandiera Bisessuale

Creata da Michal Page nel 1998, la bandiera bisessuale rappresenta la comunità bi utilizzano il blu e il rosa (colori stereotipati del maschio e della femmina) che fondendosi nel mezzo diventano color lavanda. Michael Page si ispirò al vecchio simbolo della bisessualità chiamato “biangles” ovvero due triangoli, un rosa e un blu, che incrociandosi si trasformano in lavanda.

Bandiera Pansessuale

La bandiera pansessuale fu creata nel 2010 per rappresentare la comunità pansex. Bandiera pansessuale significato e colori: i tre principali colori della bandiera rappresentano dei simboli precisi. Rosa per le ragazze, blu per i ragazzi e giallo per tutte le persone non binarie e generi non specificati.

Bandiera Asessuale

La bandiera asessuale fu creata nel 2010 ispirandosi al logo dell’organizzazione Asexual Visibility and Education Network. Rappresenta diverse identità e nello specifico i graysexual (ovvero l’area fluida tra sessuali e asessuali) e demisessuali, ovvero le persone che provano attrazione sessuale solo se avviene una connessione emotiva.

Bandiera Polisessuali

La polisessualità, differentemente dalla pansessualità, rappresenta l’attrazione per diversi generi, ma non tutti. Per questo i colori della bandiera polisessuali simboleggiano dei generi definiti.

  • Rosa: attrazione per il genere femminile
  • Blu: attrazione per il genere maschile
  • Verde: per i generi non appartenenti a quello maschile e femminile

La bandiera è stata creata Samlin nel 2012 e mostrata a tutti tramite un post su Tumblr.

Bandiera non-binary

La bandiera non-binary fu creata nel 2014 da Kye Rowan (che all’epoca aveva poco più di 14 anni) ed è stata creata per rappresentare al meglio questa identità di genere.

Bandiera non-binary significato e colori:

  • Giallo: tutti i generi fuori da quelli binari di uomo e donna
  • Bianco: rappresenta le persone con diversi o più generi
  • Viola: rappresenta chi è uomo e donna o ha una fluidità tra questi due generi
  • Nero: rappresenta la mancanza di genere

Questa bandiera non è in contrapposizione con le altre bandiere non-binarie, ma è stata creata per aggiungere completezza ed è quella che al momento ha maggiore diffusione e presenza durante tutte le manifestazioni e i Pride.

Bandiera Intersex

Creata nel 2013 dall’organizzazione Intersex International Australia, la bandiera Intersex utilizza due colori che mai sono stati usati per definire un genere sessuale in quanto il giallo e il viola vengono intesi, in questo caso, come colori neutri.

Bestseller No. 1
2pcs Interex Inclusive Progress Predition Bandiera 3ftx5ft 2021 Riprogettazione per rappresentare meglio Interex Persone Interex Persone LGBT Bandiere Arcenciel
  • Questa bandiera della priura di progressione è stata ridisegnata da un attivista intersessuale per includere le persone intersessuali nel 2021.È stato aggiunto un triangolo giallo con un cerchio viola, per rappresentare le persone intersessuali, la comunità e i diritti.
  • Mostra il tuo orgoglio: sii orgoglioso e rappresenti il tuo orgoglio con le nostre bandiere!
  • Grande dimensione: il nostro pacchetto contiene 2 belle bandiere grandi, 3ft5ft, sono perfetti per parata e decorazione della parete
  • tessuto leggero: il tessuto leggero volerà anche in brezze morbide. La nostra bandiera ha due fori in ottone per voi per appendere sulla parete interna o sul palo standard
  • Colore vivace: la nostra bandiera può resistere a tutte le condizioni atmosferiche e resistere al forte calore e alla corrosione micale del sole

Genderfluid bandiera

La bandiera Genderfluid, creata nel 2015, vuole rappresentare la possibilità di fluttuare e la flessibilità dei generi delle persone genderfluid o non binarie. Per questo motivo ci sono i colori associati alla femminilità e alla mascolinità, insieme ai colori che rappresentano tutti o nessun altro genere.

Bandiera genderfluid significato e colori:

  • Rosa: femminilità
  • Bianco: assenza di genere
  • Viola: combinazione di mascolinità e femminilità
  • Nero: tutti i generi, incluso il terzo genere
  • Blu: mascolinità

Genderfluid significato

Genderfluid è uno dei termini per cui si cerca maggiormente il significato. La parola genderfluid si riferisce alla propria identità di genere, e non all’orientamento sessuale o romantico. Una persona genderfluid può essere gay, lesbica, bisessuale, pansessuale ecc, mentre la sua indentità di genere non è fissa su un solo genere (maschile, femminile, agender ecc.) ma oscilla tra tutti questi costantemente. Se vuoi scoprire i significati di altri orientamenti sessuali, romantici o identità di genere, leggi la nostra guida.

Bandiera Genderqueer

La bandiera Gederqueer è la rappresentazione per le persone non binarie e fluide, ma allo stesso tempo queer. I colori sono diversi come il loro significato.

Bandiera Genderqueer significato e colori:

  • Lavanda: androginia e queer
  • Bianco: assenza di genere
  • Verde: tutte le persone fuori dal genere binario

Bandiera Agender

Le persone agender rifiutano ogni genere sessuale e per questo motivo i colori della bandiera agender simboleggiano l’assenza di genere. Fu creata da Salem Fontana su Tumblr nel 2015 e divenne subito utilizzata da tutte le persone agender.

Bestseller No. 1
Anley Fly Breeze 3×5 Piedi Bandiera Orgoglio Agender – Colori Vivaci e Resistente allo sbiadimento UV – Testata in Tela e Doppia Cucitura – Bandiera Orgoglio Agender con Anelli di Tenuta
  • ✔ SERIE FLY BREEZE – Questa bandiera è ideale per le aree con vento debole. Il design leggero consente alla bandiera di volare con una leggera brezza. Tuttavia, l’uso all’esterno in aree molto ventose non è raccomandato
  • ✔ RESISTENZA ALLE FADE – Noterai immediatamente quanto sia sorprendente la stampa. Il colore è molto nitido e vivido. Inoltre, il colorante è stato elaborato per resistere allo sbiadimento UV, adatto per uso esterno
  • ✔ ARTIGIANATO – Realizzato in poliestere resistente. Doppio cucito su tutto il bordo e rinforzato da testata in tela e due anelli di tenuta in ottone. Apprezzerai appieno la maestria e la qualità di questa bandiera
  • ✔ SPECIFICAZIONE – Importato. Realizzato al 100% in poliestere. La confezione contiene un ANLEY 3×5 Ft Fly Breeze Agender Pride Flag.
  • ✔ GARANZIA – Questa è la bandiera AUTENTICA di alta qualità ANLEY! Non accettare imitazioni economiche. Siamo dietro i nostri prodotti! Tutte le bandiere e gli articoli venduti da ANLEY sono coperti da una garanzia di sostituzione GRATUITA di 3 MESI. Puoi sempre contattarci all’indirizzo: http://www.amazon.com/seller/ANLEY

Bandiera Aromantici

Le persone aromantiche non provano affezione amorosa e spesso sono anche collegate alle persone asessuali. Ma la differenza nelle bandiere è che quella asessuale usa il viola per rappresentare la mancanza di attrazione sessuale, cosa che gli aromantici invece potrebbero avere, mentre nella bandiera aromantica il verde viene utilizzato per celebrare tutte le persone che vivono senza un’attrazione romantica.

Bandiera Leather Pride

La bandiera leather ha forse un utilizzo largo come quella arcobaleno e trans ed è utilizzata da tutti gli amanti del S&M, feticisti della pelle, BDSM e pratiche relative a questa comunità. Fu creata da Tony DeBlase e mostrata per la prima volta in assoluto nel 1989 al Leather Contest di Chicago, e da quel momento il successo di questa bandiera non si è mai arrestato. Ogni colore e il cuore hanno un significato anche se DeBlase voleva che ognuno potesse attribuire il proprio senso ai colori della bandiera.

  • Cuore: amore
  • Bianco: purezza dell’amore quando viene espresso in una relazione aperta mentalmente, onesta e consenziente
  • Nero: pelle
  • Blu: denim

Sia la pelle che il denim furono inseriti perché sono i due tessuti più comuni e usati nella comunità leather.

Bestseller No. 1
Bandiera di orgoglio Leather 150 x 90 cm raso Flag
  • Materiale: raso doppia cucitura sul bordo,
  • Uso : interno ed esterno moderato
  • Attacchi: orlo per un bastone o un bastone
  • Imballaggio: confezione in plastica
  • Finiture: cuciture doppie e bordi rinforzati

Bandiera Bear Pride

Anche conosciuta come International Bear Brotherhood Flag, la bandiera bear rappresenta la sottocultura ursina della comunità LGBTQ+. I colori della bandiera vogliono rappresentare quelli del manto degli orsi (ma anche i diversi colori della pelle umana) ed è stata disegnata da Craig Byrnes nel 1995 con lo scopo di essere un simbolo inclusivo che potesse celebrare i tratti distintivi di questa cultura, ovvero le caratteristiche sessuali secondarie come peli, barba e corpo.

Bestseller No. 1
BANDIERA ARCOBALENO ORSO 150x90cm – BANDIERA GAY – RAINBOW FLAG 90 x 150 cm – AZ FLAG
  • Tessuto : Poliestere 100D
  • Uso : Interno ed esterno moderato
  • Aggancio : Occhielli metallici
  • Finiture : Cuciti raddoppiati e bordi rinforzati
  • Imballaggio : Envoltorio de plástico

Bandiera Rubber Fetish Pride

Creata da Peter Tolos e Scott Moats nel 1995, questa bandiera rappresenta tutta la comunità degli amanti del rubber come elemento sensuale, sensoriale e mentale. Ogni colore ha un significato:

  • Nero: lussuria nei confronti del rubber lucido e nero
  • Rosso: passione sanguigna per il rubber e le persone che lo indossano
  • Giallo: spinta a giocare e avere fantasie erotiche che includano il rubber
Bestseller No. 1
BANDIERA ORGOGLIO RUBBER LATEX 150x90cm – BANDIERA ARCOBALENO 90 x 150 cm – AZ FLAG
  • Tessuto : Poliestere 100D
  • Uso : Interno ed esterno moderato
  • Aggancio : Occhielli metallici
  • Finiture : Cuciti raddoppiati e bordi rinforzati
  • Imballaggio : Envoltorio de plástico

Bandiera Ally

Questa bandiera è anche conosciuta come bandiera alleati o straight ally flag. Ma cosa significa Ally in relazione alla comunità LGBTQ+? Le persone Ally, è chi sostiene la comunità LGBTQ+ pur non facendone parte. Questa bandiera è quindi una delle più importanti perché rappresenta tutte le persone eterosessuali che supportano la comunità LGBTQ+ facendo attivismo.

Questa bandiera è comparsa attorno al 2000 ed è stata creata dagli straight ally del movimento LGBTQ+. La V rovesciata in realtà rappresenta la A di “attivismo” e “ally” colorata della bandiera arcobaleno, mentre le strisce nere e bianche rappresentano l’orientamento eterosessuale.

Bestseller No. 1
BANDIERA ALLEANZA ETERO GAY 150x90cm – BANDIERA GAY STRAIGHT ALLIANCE 90 x 150 cm – AZ FLAG
  • Tessuto : Poliestere 100D
  • Uso : Interno ed esterno moderato
  • Aggancio : Occhielli metallici
  • Finiture : Cuciti raddoppiati e bordi rinforzati
  • Imballaggio : Envoltorio de plástico

Bandiera Etero

In ultima non possiamo non nominare la bandiera eterosessuale. Questa bandiera è nata attorno al 2000 quando il movimento LGBTQ+ cominciava a diventare più visibile, oltre che a raggiungere finalmente l’ottenimento di alcuni diritti che fino a quel momento mancavano e venivano negati.

La bandiera eterosessuale, a bande bianche e nere, è stata proprio realizzata per poter combattere la diffusione della bandiera arcobaleno e per avere un simbolo che potesse rappresentare le persone più conservatrici, raccogliendo omofobi, transfobici e in genere chiunque fosse ed è contro i diritti e la visibilità della comunità LGBTQ+.

Questa bandiera viene spesso utilizzata durante piccole manifestazioni chiamate “Etero Pride”, e nel 2015 è anche stata utilizzata nella televisione russa durante la giornata del Family Day.

Non c’è bisogno nemmeno di dirlo che un’idea come la bandiera etero e l’etero pride sono concetti senza alcun senso, stupidi e che piantano le loro radici nell’odio più assoluto. Infine se ti chiedi perché non esistono gli stessi movimenti per la comunità eterosessuale ecco alcune motivazioni.

  • Perché non esistono paesi nel mondo in cui è illegale essere eterosessuale, al punto da prevedere la pena di morte
  • Perché non esistono nel mondo paesi in cui il matrimonio tra persone eterosessuali è vietato
  • Perché se si cammina per strada e si è etero, non si viene insultati per il proprio essere eterosessuali
  • Perché nessuna persona è stata mai cacciata di casa dopo aver detto ai propri genitori di essere eterosessuale
  • Perché non esistono terapie di riparazione e conversioni pensate per eterosessuali
  • Perché nessuna religione si è mai scagliata contro gli eterosessuali.

Il Gay Pride e le bandiere del Pride non sono nate per la necessità di celebrare l’idea di far parte della comunità LGBTQ+, ma per manifestare per il diritto di ogni persona di esistere senza ricevere persecuzioni. Quindi invece di domandati perché non ci sia un etero pride o perché non è diffusa una bandiera etero, ringrazia di non averne bisogno. 

Credits foto:

Bandiera Rubber Fetish: Render della bandiera realizzato da RayneVanDunem con licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported

Bandiera Rubber Fetish: Render della bandiera realizzato da RayneVanDunem con licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported

Bandiera Genderfluid: La bandiera è stata realizzata da JJ Pole e McLennonSon con licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International.

Bandiera Genderqueer: La bandiera è stata realizzata da Marilyn Roxie e McLennonSon ed è sottoposta alla licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International.

Bandiera Bear: Il render di questa bandiera è stato realizzato da Fibonacci con licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 Unported.

Bandiera Polisessuale: il render della bandiera polisessuale è di McLennonSon con licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 Internationa

Bandiera Agender di Salem Fontana con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale

Gayly Planet partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire un guadagno fornendo link al sito Amazon

Correlati