Locali gay

Locali gay di Milano: Guida degli eventi, locali e serate LGBTQ+ di Milano

Gayly Planet |

Locali gay di Milano: Guida degli eventi, locali e serate LGBTQ+ di Milano

Milano, riconosciuta come la capitale della vita LGBTQ+ italiana, ha una bellissima scena ricca di locali gay e bar gay che soddisfano le preferenze di tutte le persone. Con una grandissima presenza di locali gay di ogni tipo, in città potrai trovare non solo discoteche, ma anche e specialmente gay bar a Milano che sono il punto di incontro di tutta la comunità LGBTQ+. Ogni anno, Milano ospita anche un Pride, il Milano Pride, tra i più grandi e partecipati in Italia, trasformando la città in un tripudio di colori, con eventi gay, dibattiti di cultura, arte e politica LGBTQ+ e molti appuntamenti che vanno a creare non solo una Pride Week, ma un vero e proprio Pride Month per celebrare le diversità e la cultura di tutte le persone che fanno parte della comunità.

I locali gay a Milano sono riconosciuti come veri e propri punti di ritrovo, dei luoghi sicuri e accoglienti, dove ogni persona è benvenuta e accolta. In aggiunta, la città può darti esperienze intense nelle saune gay e nei cruising club, luoghi perfetti per incontri gay a Milano, ma anche di circoli e associazioni LGBTQ+, che organizzano eventi culturali, formazione, incontri e mostre di rilievo per la comunità. Quindi se vuoi scoprire una Milano Gay incredibile, con questa guida potrai trovare tutti i luoghi di ritrovo più importanti della comunità LGBTQ+ per goderti nel migliore modo possibile questa incredibile città vibrante e ricca di possibilità. Ecco le sezioni che puoi trovare nella guida sui Locali gay a Milano con eventi, locali, serate e tutto quello da sapere.

Mandaci una segnalazione: le nostre guide LGBTQ+ vengono sempre aggiornate per poter essere certi che tutti i luoghi siano esistenti e aperti, frequentati e soprattutto sicuri. I locali presenti in questa guida e le descrizioni sono frutto di esperienze personali e/o segnalazioni. Se vuoi segnalarci nuovi luoghi o modifiche sui nuovi posti e su quelli già inseriti nella guida, scrivici alla nostra email o più semplicemente cliccando qui di seguito per scriverci su Telegram o Whatsapp. (Per favore, scrivici solo per segnalarci dei posti o degli aggiornamenti)

Locali gay Milano: La guida di Milano LGBTQ+ completa

Una cosa da sapere è che Milano sta diventando sempre maggiormente una città con una grandissima comunità LGBTQ+, sempre molto attiva, presente e visibile. Negli ultimi anni specialmente, si sono create diverse zone gay a Milano dove è possibile andare per trovare moltissimi locali gay e soprattutto avere un punti di riferimento per tutte le persone della comunità LGBTQ+ milanese. C’è da dire in ogni caso che Milano ha sempre avuto una gay street, anche se poco conosciuta e poco frequentata, ed era via Sammartini, alle spalle della Stazione Centrale. Poi i bar e la vita, specialmente quella che si svolge in strada, si è spostata a Porta Venezia che è il vero e proprio quartiere gay di Milano con la nuova gay street che è via Lecco, ma anche le strade che da qui si diramano, come via Tadino, per esempio. Ma non solo Porta Venezia è gay, anche NoLo sta diventando un punto di riferimento della comunità LGBTQ+, insieme ad altre zone e luoghi specifici che sono sparsi in tutta la città. Di seguito potrai trovare i locali gay e i bar gay di Milano dove andare divisi per zone, così da permetterti di trovarli e sceglierli più facilmente. Ecco in breve quali sono le zone gay di Milano dove andare.

  • Il quartiere gay di Porta Venezia: a Milano la gran parte dei locali gay e della vita LGBTQ+ si svolge a Porta Venezia, rinominata proprio Rainbow District, perché qui puoi trovare moltissimi bar gay, eventi e appuntamenti dedicati a tutta la comunità LGBTQ+. Ormai questa zona è istituzionalmente riconosciuta come il quartiere gay della città e per questo, specialmente il weekend o con il bel tempo, potrai trovare sempre moltissime persone in strada e nei bar da conoscere e con cui passare la serata
  • La nuova zona queer di Milano a NoLo: il nuovo quartiere gay di Milano è proprio NoLo, e nello specifico nelle strade che vanno da via Varanini a via Crespi. Qui puoi trovare uno stile differente, con bar dove fare aperitivi, ristoranti gay friendly e anche meravigliosi club gay dove assistere a spettacoli di cabaret che omaggiano la cultura queer della città
  • La vecchia Gay Street di Milano in Via Sammartini: questa strada per anni è stata ufficialmente conosciuta come la Gay Street di Milano, e specialmente in anni in cui essere apertamente omosessuali non era particolarmente facile, i locali che ancora si trovano qui, potevano dare un luogo sicuro a chi era in cerca di incontri gay a Milano, specialmente per quanto riguarda gli uomini. Oggi è una strada in cui si trovano principalmente locali dove fare cruising ma non è particolarmente frequentata come zona
  • Altre zone gay di Milano: c’è chi dice che Milano è tutta gay, e per quanto possa far sorridere questa definizione, è vero che a Milano ci sono altri locali e bar gay e gay-friendly sparsi in ogni angolo e in ogni quartiere

Qui di seguito puoi trovare tutti i bar in questa zona e in altre parti di Milano mentre se stai cercando serate e discoteche leggi la nostra guida sulle migliori discoteche gay e serate LGBTQ+ a Milano.

Locali gay a Porta Venezia: Dove andare e recensioni

Porta Venezia è sicuramente il quartiere gay di Milano per eccellenza, e anche se qui ci sono sempre stati dei locali storici come il Mono o Lelephant (che ormai ha chiuso da molto tempo), questa è diventata la zona gay di Milano più importante solo negli ultimi anni. Tutto è iniziato proprio in via Lecco, nel cuore di Porta Venezia e gay street di Milano, dove grazie ai bar gay e alla possibilità di chiacchierare in strada, con il tempo è diventato il cuore pulsante di Milano gay, allargandosi a tutto il quartiere. Infatti alla gay street di via Lecco si sono aggiunte anche le zone limitrofe come via Tadino, che è la parte più alternativa del quartiere o Pizza Bellintani alla fine della via. Inoltre durante il periodo del Pride, a Natale ma anche durane la settimana del Salone del Mobile, a Porta Venezia vengono spesso organizzate deste e incontri grazie all’associazione dei commercianti che ha creato il network di Porta Venezia Rainbow District.

Mentre dall’altro lato di Corso Buenos Aires c’è sempre stata un’altra piazzetta molto frequentata dalla comunità LGBTQ+ e queer, ed è Piazzale Lavater, con i suoi bar ma anche con gli eventi della Pride Square nel mese di giugno. Se vuoi quindi esplorare nel migliore dei modi la Gay Street di Milano e ti piace l’idea di bere un drink e andare a divertirti in uno dei locali gay di Porta Venezia, ecco tutti gli indirizzi che ti devi salvare dove andare a bere qualcosa e conoscere nuove persone.

Leccomilano

Ph. Carlotta Coppo – Credit: Orgoglio Porta Venezia

Il Leccomilano è uno dei bar gay in via Lecco più famosi e frequentati e si trova proprio nel centro della gay street e del quartiere gay di Milano che è Porta Venezia. Il Leccomilano è uno dei locali gay di Paolo Sassi, una persona incredibilmente istrionica che ha reso possibile che Porta Venezia diventasse il quartiere gay che oggi conosciamo. Al Leccomilano puoi trovare sempre un ottimo aperitivo, tantissimo divertimento e musica con molti appuntamenti ogni settimana che prevedono anche performance e animazione di drag queen e performer queer di Milano. I cocktail sono ottimi e hanno dei nomi indimenticabili, come il Prince Albertine e il Femellas. In ogni caso l’aperitivo del Leccomilano è il momento di ogni serata più famoso e frequentato, conviene sempre prenotare un tavolo.

Red Cafè

Il Red Cafè è un locale gay-friendly nella gay street di via Lecco a Porta Venezia. Questo bar, proprio accanto al Leccomilano, è un posto semplice, dove trovare un posto sicuro e tranquillo. Qui di solito si viene per chiacchierare e bere un drink tra amici, e vista la vicinanza con il Lecco, spesso è possibile fare aperitivo qui, con la possibilità di usare il buffet delizioso del Leccomilano. Il Red Cafè non è un semplice bar gay friendly, ma è un posto dove ogni persona è benvenuta, e spesso vengono organizzati anche appuntamenti e dibatti che riguardano proprio tematiche importanti e queer.

Mono Bar

Il Mono è un bar gay a Milano che fa parte della storia LGBTQ+ della città. Si trova nel centro di via Lecco nel quartiere gay di Porta Venezia e mantiene sempre il suo fascino anche a distanza di anni. Qui troverai ottimi cocktail e aperitivi, l’ambiente è accogliente e intimo, ed è il posto giusto per chiacchierare con amici e conoscere nuove persone. Inoltre qui spesso potrai trovare piccole mostre di artistə queer e serate a tema. Il locale attira tantissime persone e in parte la trasformazione di via Lecco nella Gay Street di Milano si deve anche e al Mono che sa sempre stato aperto qui con tutto l’orgoglio che c’è!

Memà Sicilian Bar e Osteria

Il Memà è uno dei bar gay di tendenza a Porta Venezia ed è uno dei locali della famiglia di Paolo Sassi, creatore del rinomato Leccomilano. Il Memà è un bar raffinato ma per nulla pretenzioso, dove potrai chiacchierare, rilassarti e soprattutto gustare i sapori della Sicilia non solo con ottimo cibo, ma anche con una selezione esclusiva di vini e cocktail. Se volessimo definirlo in qualche modo, potremmo dire che il Memà attira una clientela più slow: sciure, daddy, persone che fanno la moda e famigerata lobby gay. Che tu faccia parte di una di queste categorie o di nessuna in ogni caso non importa, qui si viene sempre trattati con estrema gentilezza, simpatia e professionalità. Prova i cocktail realizzati con l’arte della mixology e assaggia l’ottimo cibo siciliano durante l’aperitivo o selezionando qualche specialità dal menu (il pane cunzato è pazzesco).

Inoltre il Memà è anche champagneria, con un secondo bar proprio accanto al primo, ma è anche ristorante con l’ottima Osteria Memà a NoLo, il nuovo quartiere gay di Milano. L’osteria si trova infatti proprio in via Crespi ed è un’osteria siciliana dove la qualità dei piatti che si mangiano è incredibile, davvero un luogo ottimo e con un ambiente elegante e raffinato.

POP Milano

Il Pop si trova nella zona del quartiere gay di Porta Venezia che si sta ingrandendo negli ultimi anni, in via Tadino, e questo non è un semplice bar gay. Il Pop , come si definisce, è un Transfeminist cocktail bar with a content, ed è un luogo preziosissimo e molto importante per tutta la comunità LGBTQ+ di Milano. Al Pop troverai sempre sorrisi e accoglienza incredibile, cocktail semplici ma ottimi, buona musica, ma soprattutto contenuto. Ogni cosa al Pop non è lasciata al caso, e oltre ad essere un bar queer dove venire a divertirsi, è anche un locale dove potrai trovare un ricco calendario di eventi che includono presentazioni di libri, mostre, dibattiti e tavole rotonde. Il Pop è davvero un luogo importantissimo da supportare, anche solo prendendo un drink.

Candies

Il Candies è un bar gay friendly nella gay street di Milano, via Lecco, nel quartiere di Porta Venezia. Il Candies è un classico bar del quartiere gestito da una famiglia Eritrea di Milano, ma la sera il Candies di trasforma diventando un locale gay dove bere drink e chiacchierare con amici, ed è molto frequentato. Il Candies è uno di quei luoghi di Porta Venezia che ti sorprendono perché riesce a rappresentare al massimo l’anima multiculturale di questo quartiere che a discapito di ogni preconcetto, è in grado di dimostrare accoglienza e il massimo della diversità in ogni suo aspetto e per ogni persona. Per questo è bellissimo supportare questa tipologia di attività, e ovviamente godersi sia le tranquille colazioni durante il giorno che la musica e gli ottimi cocktail a buon prezzo la notte.

  • Indirizzo: Via Lecco, 10, 20124 Milano MI, Italia

Oro Street Bar

Oro Street Bar, conosciuto anche con il nome di “Oro e AdOro” è un bar gay aperto in Via Lecco, piccolino ma molto accoglienti. Qui ci si diverte e principalmente si passano delle serate molto piacevoli in compagnia di amici, di qualche drink e buona musica . Piccolino ma molto molto accogliente, è aperto da poco ma ha già un bel giro di clienti che lo frequentano ogni sera. Ogni tanto vengono organizzate anche delle serate con drag queen, ma non ci sono degli appuntamenti fissi. È, diciamo, un amichevole bar gay di quartiere.

  • Indirizzo: Via Lecco, 7, 20124 Milano MI, Italia

Sui Generis

Sui Generis è un cocktail bar gay a Porta Venezia proprio all’angolo con la gay street di via Lecco. Questo bar che si trova accanto al Mono, è diventato subito famoso e conosciuto che i suoi ottimi cocktail e per l’ambiente inclusivo, divertente e spensierato. La qualità dei drink è davvero altissima e se stai cercando un bar gay a Milano dove bere un cocktail davvero ben fatto e magari mixology, allota Sui Generis è il bar che fa per te.

Lola Bar

Il Lola è un bar queer in via Tadino a Porta Venezia ed è famoso per le sue serate con performace di drag e artistə della scena milanese. Questo bar gay a Milano e si trova proprio nella strada più indipendente e alternativa del quartiere gay di Porta Venezia, e se hai voglia di bere qualcosa in un posto alla mano, divertente e super inclusivo, allora vai al Lola, ordina un cocktail e in qualche modo ti ritroverai alle 2 di notte senza sapere come è passato il tempo.

Orange Spritz Bar

Sempre in via Tadino si trova Orange Sprits Bar, un bar gay friendly a Porta Venezia, piccolo e accogliente, specializzato in spritz. Infatti qui se ne possono trovare di tantissimi tipi. L’ambiente è friendly, misto e piacevolissimo, inoltre spesso vengono organizzati dj set per poter passare bellissime serate tra musica e qualche drink.

Potrebbe interessarti: Se vuoi scoprire nel migliore dei modi il quartiere gay di Porta Venezia a Milano e andare oltre le cose da vedere in via Lecco, la gay street di Milano, allora puoi leggere la nostra guida interamente dedicata a Porta Venezia, per andare alla scoperta del suo lato LGBTQ+ e celebrare ogni aspetto di questo incredibile quartiere.

Locali gay a NoLo Milano: Dove andare e recensioni

NoLo, il quartiere di tendenza di Milano all’inizio di viale Monza, non distante da Loreto, oltre a essere uno dei quartieri di Milano con maggiore crescita, sta diventando anche una delle nuove zone gay di Milano dove poter trovare divertenti bar gay, ottimi ristoranti gay-friendly e luoghi di incontro della comunità LGBTQ+ sicuri e piacevoli. Qui non esiste una vera e propria gay street, anche se le strade di Via Varanini e Via Crespi, sono quelle in cui si possono trovare i migliori locali gay della zona, e dove continuano ad aprire sempre nuovi posti da non perdere. Se vuoi quindi esplorare nel migliore dei modi questo nuovo quartiere gay friendly di Milano, allora segnati questi indirizzi andare a bere qualcosa, fare ottimi pranzi e cene, ma soprattutto conoscere nuove persone.

Nolo.So

Il NoloSo è un bar gay a Milano che si trova proprio in via Varanini, quella che potrebbe essere vista come la gay street del quartiere di NoLo. Probabilmente è proprio grazie al NoloSo e a Gianni Macario, il suo creatore, che si è resa possibile la trasformazione e la creazione di questa nuova zona gay a Milano, che ha subito attratto moltissime persone della comunità LGBTQ+. Infatti il NoloSo è stato il primo bar gay in assoluto ad aprire nel quartiere di NoLo.

Il NoloSo è un bar gay davvero felice, se così si può definire un locale. Il motivo principale per cui si viene al NoloSo è per l’aperitivo, uno dei migliori di Milano, con cibo di altissima qualità e deliziosissimo. La lista dei cocktail è davvero ottima, con delle creazioni che potrai trovare solo qui, tra tutte il drink più famoso chiamato NoLo.Reggo. L’ambiente del NoloSo è rilassato e molto divertente, e specialmente durante il weekend, vengono organizzati anche eventi speciali come dj set e mini concerti. Qui verrai per l’aperitivo ma in qualche modo rimarrai fino a chiusura. Inoltre il NoloSo è anche una piccola galleria d’arte, con tantissime mostre ed esposizioni di artistə queer di Milano.

Gianni NoLo.So Pizza e Macario La Locanda

E proprio sui lati del bar gay NoLo.So si possono trovare due ristoranti davvero ottimi sempre di proprietà di Gianni Macario, del NoLo.So Bar. Questi due ristoranti gay friendly sono molto amati sia dagli abitanti del quartiere che dalla comunità LGBTQ+ che affolla i tavolini di questi due ristoranti, specialmente durante il weekend.

Gianni NoLo.So Pizza è una delle pizzerie gourmet migliori di Milano, ed è sempre un piacere venire a mangiare la pizza qui, perché oltre a ingredienti di incredibile qualità, troverai l’ambiente accogliente creato da Gianni, che renderà la serata davvero speciale. Macario La Locanda è invece un ottimo ristorante dove potrai trovare menu sempre diversi con piatti della tradizione italiana e alcuni internazionali, cucinati con maestria. Qui potrai anche trovare delle scelte gustose e fit, oltre che delle opzioni vegane di altissima qualità. Inoltre a Macario la Locanda ogni domenica viene organizzato un ottimo brunch che si solito è sempre super affollato, quindi prenota per tempo il tuo tavolo.

Don’t Tell Mama

Il Don’t Tell Mama è un queer cabaret con piano bar che ha da poco aperto a NoLo ed è già un successo. Venire a bere un drink qui è come fare un viaggio a NYC, non a caso il “Don’t Tell Mama” si descrive in questo modo: “È un bar del Village di New York a Milano. E’ un ritorno al futuro nei locali della vita gay, lesbica e queer degli anni 70, 80 e 90. È il Mary’s Crisis in un seminterrato di Groove street. È il palco off off Broadway del Barracuda a Chelsea. È il Cubby Hole sulla 12th nel West Village con il suo soffitto pieno e stracolmi di memorabilia. È il Club Cumming che ridà vita a quelle atmosfere tra jazz, burlesque, drag. Il pubblico è lì, ammassato, entusiasta, felice, perché sente di far parte di qualcosa.” In questo meraviglioso bar potrai trovare sempre aperitivi incredibili, cocktail dai nomi incredibili come il “Sue Ellen” e serate con drag show, queer cabaret e piano bar dal vivo tutti i venerdì e sabato.

Osteria Memà

L’Osteria Memà è il ristorante gay friendly creato da Paolo Sassi, famoso per il suo Leccomilano e per il Bar Memà nel quartiere gay di Porta Venezia. L’Osteria Memà è un ristorante raffinato di cucina tradizionale siciliana, e qui i sapori sono elevati e creano incredibili esplosioni di gusto. Il menu è vario e include anche scelte vegetariane e vegane, e la carta dei vini ti farà voglia di provarli tutti e prenotare subito un viaggio in Sicilia. Gli interni del ristorante sono davvero curati e nei dettagli si può scoprire la cultura queer siciliana con opere d’arte religiose e profane, come le foto di Wilhelm Von Gloeden che si possono trovare nei bagni. Inoltre spesso vengono organizzate serate speciali con menu a tema che ricordano un po’ gli ambienti calorosi delle sagre di paese.

GhePens M.I.

Il GhePens M.I. è un bar gay friendly a NoLo. Questo bar è 100% friendly, e si capisce dalle tantissime bandiere rainbow sparse ovunque, oltre a far parte del circuito friendly Milano Pride. Super alla mano, qui si viene per bere vino, birra, pochi ma ottimi cocktail e le serate di teatro e drag queen. Inoltre il bar si trova vicinissimo al NoLo.So e a pochi passi dal Don’t Tell Mama, quindi può anche essere un ottimo posto per bere un drink prima di spostarsi in uno degli altri locali gay del quartiere.

  • Info ed eventi sulla pagina Instagram del bar
  • Indirizzo: Piazza Morbegno, 2, 20125 Milano MI, Italia

Tipografia alimentare

Tipografia Alimentare è un ristorante e bar gay friendly a Nolo, proprio sulla Martesana, una delle zone più pittoresche di questo quartiere. La Martesana è una delle zone di Milano che negli ultimi anni sta letteralmente esplodendo con bellissimi bar e locali, quasi tutti gay friendly. Tipografia Alimentare è un bar gay friendly perfetto per fare un aperitivo (ma anche merenda, pranzo o cena) con vista naviglio Martesana. I camerieri e l’ambiente è davvero accogliente, inclusivo, ed è sempre un piacere venire qui.

Locali gay nella Gay Street di Via Sammartini a Milano: Dove andare e recensioni

Prima ancora che Via Lecco, Porta Venezia e NoLo diventassero delle riconosciute zone gay di Milano piene di locali e serate dove andare e incontrare la comunità LGBTQ+, via Sammartini, alle spalle della Stazione Centrale di Milano, era la gay street ufficiale della città. Questa strada è stata anche riconosciuta pubblicamente dal comune di Milano come la gay street, ma malgrado i fasti del passato, adesso è rimasto ben poco dei locali che si trovavano qui un tempo. C’è da dire che qui ci sono sempre stai dei locali dove si è sempre venuti per fare incontri gay a Milano in totale sicurezza e anonimato, e ha sempre aiutato il fatto che questo posto fosse un po’ nascosto e protetto dalla Stazione Centrale.

Tutt’ora infatti qui sono rimasti aperti due importanti locali gay, principalmente frequentati da soli uomini, che ricordano un po’ la vecchia Milano gay, e dove si può venire per divertirsi tutti i giorni, ma specialmente il weekend, e trovare molta azione tra persone del posti, uomini di provincia che passano di qui perché i locali sono comodi da raggiungere con treno e passanti, ma anche turisti internazionali. Ecco gli indirizzi da salvare.

After Line

L’After Line è uno dei locali gay di Milano storici, aperto da Felix Cossolo che è una delle personalità più importanti della comunità LGBTQ+ di Milano e del movimento gay italiano. All’After Line troverai tutti i weekend moltissime persone che vengono qui per qualche drink, ma soprattutto per godersi un po’ di azione con gli altri frequentatori del locale e per godersi gli spettacoli dei go go boys ma anche di drag queen e dj.

Sauna Metrò Milano

Proprio all’angolo con l’After Line si trova questa sauna gay a Milano che è tra le più storiche della città. Questa sauna è il luogo perfetto se vuoi fare incontri gay a Milano e vivere dei momenti di relax e benessere in un ambiente sicuro e ben frequentato. Qui troverai molti uomini di Milano e provincia, specialmente dopo gli orari di lavoro, ma anche turisti che visitano la città e vogliono divertirti un po’. Tra i servizi troverai una piscina, saune e spazi umidi oltre che camere private e cabine dove trovare un po’ di privacy.

  • Indirizzo: Via Giovanni Schiaparelli, 1, 20125 Milano MI, Italia

Locali gay a Milano in altre zone: Dove andare e recensioni

Come dicevamo all’inizio della guida, molte persone dicono scherzosamente che Milano è tutta gay, e un po’ hanno ragione. Infatti oltre ai principali quartieri gay di Milano si possono trovare bar LGBTQ+, serate ed eventi speciali sparsi un po’ ovunque in città, facendo in modo che ogni angolo di Milano possa essere il più inclusivo possibile. Se stai cercando serate e locali gay a Milano in zone diverse della città, allora segnati subito questi indirizzi.

Drama Cabaret Queer

Drama, il cabaret queer di Milano, è sicuramente una delle realtà milanesi degli ultimi anni più interessante e divertente. Drama è un cabaret di quelli che quando lo vedi sembra di essere a Brooklyn o Berlino ed è uno spazio aperto ad artistə prevenienti da tutto il mondo e che comunicano con la loro arte messaggi politici, ma anche molto divertenti. Di solito viene organizzato in posti sempre diversi in base alla tipologia di serata e spettacolo e gli ultimi appuntamenti sono sempre andati sold out, quindi se si trova una data disponibile, conviene sempre prenotare il proprio ingresso.

  • Info sulle serate e sui prossimi appuntamenti sulla pagina Instagram del Drama

Milleluci Trattoria Pop

Il Milleluci è un ristorante gay friendly nel quartiere gay di Porta Venezia, tra i più famosi in assoluto e certamente uno dei più camp di tutta Milano. L’arredamento del Milleluci è super anni ottanta e la cena viene accompagnata da musica italiana delle icone gay del passato. La cucina e i piatti sono buoni e semplici, ma il momento migliore è quando cominciano a volare parrucche e note stonate, con tutta la clientela pronta a cantare a squarciagola fino a chiusura. Il Milleluci è uno dei ristoranti gay friendly più divertenti di Milano e per questo motivo se vuoi venire qui a cena, devi per forza prenotare con largo anticipo il tuo tavolo. Uno degli angoli più gay e fotografati del ristorante? La grande scritta al neon “Tutti etero finché non parte la Carrà”!

Queer Food Village

Il Queer Food Village è una delle serate Milanesi gay più rilassanti e divertenti a cui si può partecipare. Qui potrai fare un bellissimo aperitivo e partecipare a drag show fenomenali. La serata principale del Queer Food Village viene organizzata sempre la domenica sera nel Mercato Comunale di Isola, proprio tra i banchi di cibo e bevande che servono tutta le sera drink e cibo di ogni tipo. Qui potrai fare un ottimo aperitivo e nel pre-serata potrai sfogarti con il drag karaoke. Mentre attorno alle 22 tantissime drag queen fanno uno spettacolo divertente e molto bello, seguito da un dj set per poter chiudere in bellezza la domenica milanese. Un appuntamento da non perdere.

Patchiouli

Il Patchiouli è un locale gay con drag show a Milano nella zona di Rogoredo, proprio a pochi passi dalla fermata metro. È un po’ distante rispetto gli altri locali gay di Milano, ma questo non dovrà scoraggiarti dal doverci andare. Il bar è molto bello e i cocktail anche molto buoni. L’aperitivo non è il solito a buffet ma vengono serviti dei piatti (abbondanti) al tavolo e pizze da perderne il conto. La serata di punta è quella del Vergine Camilla con un bellissimo drag show classico, e si svolge il mercoledì.

Chiringay by Tropical Island

Il Chiringay è un bar gay friendly a Porta Venezia, si trova vicinissimo alla gay street ed è un chiringuito a Milano molto frequentato dalla clientela LGBTQ+. Soprattutto in estate è bello venire qui per bere qualche cocktail con alle spalle i giardini di Porta Venezia, ma anche se si è amanti del cruising notturno, perché è proprio in questa parte del parco che si trova una delle zone storiche di cruising all’aperto gay.

Associazioni LGBTQ+ di Milano: I pilastri della comunità

Le associazioni LGBTQ+ di Milano svolgono un ruolo cruciale nel fornire sostegno, visibilità e promuovere i diritti all’interno della comunità LGBTQ+ locale. Queste organizzazioni offrono una vasta gamma di servizi, inclusi supporto telefonico e psicologico, attività sportive inclusive, assistenza e iniziative di vigilanza contro la discriminazione. Le associazioni LGBTQ+ sono il cuore pulsante dell’attivismo e del supporto sociale a Milano, contribuendo significativamente alla lotta per l’uguaglianza e all’ascolto attivo. Inoltre le associazioni sono luoghi aperti dove ogni persona può accedere e fare la propria parte sia in modo attivo, ma anche semplicemente posti dove trovare nuove persone da conoscere. Ecco alcune delle associazioni LGBTQ+ a Milano, se vuoi segnalare delle associazioni mancanti, scrivici sulla nostra pagina Instagram.

  • CIG Milano: Il CIG è la storica associazione di Arcigay Milano, nonché la più grande della città. Qui potrai trovare moltissimi eventi e appuntamenti per incontrare altre persone della comunità LGBTQ+, ed è l’associazione che organizza ogni anno il Milano Pride. L’elenco delle attività che vengono organizzate dal CIG sono davvero tante, per questo ti conviene sempre tenere d’occhio la loro pagina Instagram per entrare in contatto e scoprire cosa organizzano
  • Pride Sport Milano: Questa è l’associazione che si occupa di promuovere lo sport come strumento di inclusione sociale e lotta contro ogni forma di discriminazione. Al suo interno ci sono moltissime realtà e tantissimi gruppi a cui ti puoi unire se ti piace lo sport e se ti piace farlo in un ambiente sicuro e senza discriminazioni di ogni tipo
  • ACET Associazione Transgenere: L’ACET è un’associazione che si muove attivamente per migliorare la qualità di vita delle persone trans e di genere non conforme. Fornisce supporto, consulenza e assistenza alle persone trans e organizza moltissimi eventi e appuntamenti estremamente interessanti e importanti a cui partecipare
  • Agedo Milano: Agedo si occupa di supportare famiglie e amici di persone LGBTQ+, promuovendo la comprensione e dando supporto all’interno del nucleo familiare
  • Sentinelli di Milano: I sentinelli di Milano sono un gruppo di persone che con l’attivismo si impegna nella lotta contro l’omofobia, la transfobia, la disparità di genere e moltissimi altre tematiche, promuovendo la cultura dell’inclusione e del rispetto attraverso eventi e campagne di sensibilizzazione. Questo gruppo non è ufficialmente un movimento LGBTQ+ ma ne sposa completamente le cause, al punto da essere stati i fautori di molte delle più importanti manifestazioni per i diritti delle persone LGBTQ+

Mostre ed eventi speciale LGBTQ+ a Milano

Milano è una città ricca di eventi e mostre e molti di questi sono dedicati o ispirati alla cultura e comunità LGBTQ+. Se stai cercando qualcosa di particolare da fare o una mostra da vedere, qui troverai quelle da non perdere in questo momento a Milano.

Jean Paul Gaultier’s Fashion Freak Show – Teatro TAM

“Eccentrico, scandaloso, provocatorio, esuberante”, è così che viene definito lo spettacolo Freak Show ideato da Jean Paul Gaultier che andrà in scena al TAM, Teatro degli Arcimboldi di Milano, dal 7 al 24 marzo 2024. Questo incredibile spettacolo ci fa fare un viaggio in 50 anni si cultura pop e queer, attraverso gli occhi e le visioni dello stilista, tra i più amati al mondo.

Questo spettacolo è un mix di tutte le cose che amiamo: musica, fashion, danza e musical, e in questo caleidoscopio di colori potremo rivivere la vita di Jean Paul Gaultier e della sua visione, che ha attraversato incredibili cambiamenti politici e culturali tra i più importanti della storia. Questo non è uno show qualunque, ma un tributo all’arte e all’esuberanza, in un susseguirsi di attori, danzatori, cantanti, artisti circensi ed esibizioni tra piume, paillettes e latex, per un grande momento di festa senza nessun limite.

Puoi prenotare i tuoi biglietti sul sito tramite la pagina dello spettacolo sul sito del TAM, mentre qui di seguito puoi trovare una piccola e coloratissima anteprima di quello che ti aspetta.

Milano Pride: La celebrazione della comunità LGBTQ+ a Milano

Il Milano Pride rappresenta uno degli appuntamenti più attesi e partecipati nella vita gay di Milano, celebrando ogni sfumatura della comunità LGBTQ+ e marciando per i diritti, la visibilità e l’autodeterminazione di tutte le persone che ne fanno parte. Questo evento annuale, che culmina in una marcia sempre molto partecipata, vede la presenza di moltissime persone della comunità LGBTQ+ milanese, ma anche tante altre persone che vengono a Milano proprio per vivere nel migliore dei modi il Pride.

La parata del Milano Pride viene sempre anticipata da moltissimi eventi. Tutto il mese di giugno viene organizzato il Pride Month, un mese intero di eventi nei luoghi più importanti della città e nei locali LGBTQ+ di Milano, per poi raggiungere il culmine durante la Pride Week quando la gran parte degli eventi viene organizzata nelle più importanti piazze pubbliche del quartiere gay di Porta Venezia.

  • Il Pride a Milano viene di solito organizzato l’ultimo sabato del mese di giugno
  • Puoi trovare tutti gli aggiornamenti nell’articolo dedicato al Milano Pride
  • Sul sito ufficiale del Milano Pride potrai trovare tutti gli eventi e le comunicazioni relative al Pride

Discoteche e serate gay a Milano: dove andare e recensioni

Una delle performer drag di Rebelnight al Q Lab, la serata gay del sabato sera

Oltre ai tantissimi bar gay e ai locali nei diversi quartieri della città, a Milano ci sono anche molte serate e discoteche gay in cui andare. Ecco le serate più famose.

Ma queste non sono le uniche, quindi se vuoi scoprire davvero tutte le serate gay e trovare la giusta discoteca gay a Milano per una notte senza freni, allora leggi la nostra guida interamente dedicata alle migliori serate LGBTQ+ di Milano da non perdere.

Saune gay a Milano: dove andare e recensioni

Milano è una città incredibile dal punto di vista della vita gay, e per questo qui ci sono anche moltissime saune dove andare in cerca di relax e azione. Scopri qui tutte le saune gay di Milano!

Cruising e fetish bar gay di Milano: dove andare e recensioni

Una delle prime cose da sapere se vuoi visitare un locale di cruising gay o un fetish club è che questi locali, così come le saune gay, hanno bisogno di una tessera per entrare, ma nessun problema, si potrà fare all’ingresso senza nessun problema. La più comune e diffusa è la tessera Anddos che prevede un costo iniziale di base, ma ha validità di un anno. Altri club hanno delle tessere private o di altri circuiti, anche se negli ultimi tempi molti di questi club hanno cominciato a fare anche delle tessere speciali che prevedono un ingresso singolo o costano meno, perché permettono di tesserarsi solo per quel locale specifico. In ogni caso, se vuoi divertiti e sei in cerca di azione, segnati questi indirizzi.

Illumined Milano

L’Illumined Milano è un cruising gay club vicino la Stazione Centrale di Milano. Differentemente dagli altri sex-club, l’Illumined Milano mette da parte i fronzoli e va subito al sodo. Con tre piani a disposizione, qui si può trovare anche la stanza hard core dove poter lasciare libero sfogo a ogni desiderio. All’ingresso è possibile anche trovare un corner sex-shop per poter comprare tutto quello di cui si avrà bisogno.

  • Indirizzo: Via Napo Torriani, 12, 20124 Milano MI, Italia

Bangalov Milano

Il Bangalov Milano è un leather gay club che dal momento in cui ha subito ha subito settato nuovi standard nelle serate fetish milanesi. Dress code ferreo e serate a tema riempiono sempre il club di nuovi clienti. Una delle serate più divertenti è il The Hole, organizzata dal Leather Club di Milano una volta al mese.

  • Indirizzo: Via Calabria, 5, 20158 Milano MI, Italia

Club Hot Dog Milano

Hot Dog Milano è un Cruising gay particolarmente amato dalla comunità Leather, rubber e molti altri kink. Questo cruising bar vicino la Fenix Sauna (i locali sono collegati) organizza serate a tema in continuazione. Oltre agli orgy party, naked and fetish party, è possibile venire qui anche senza avere un dress code, al massimo ci si toglie tutto. E’ sempre molto frequentato e la clientela è di solito gentile e aperta.

  • Indirizzo: Via Oropa, 3, 20132 Milano MI, Italia

Depot Milano

Il Depot è un cruising gay bar che è un’istituzione. Con un calendario di serate incredibile e un dress code che non si può aggirare, qui oltre alle feste speciali organizzate dal Leather Club di Milano durante gli appuntamenti del club, ci sono anche tante altre cose da fare. Naked party, NO ID, pissing, leather, rubber e mille altri temi ti aspettano.

  • Indirizzo: Via Valtorta, 19, 20127 Milano MI, Italia

Cruising Milano: dove andare e recensioni

Ci sono diversi luoghi in città dove si fa cruising, ma sono frequentati prevalentemente da marchette o da persone che non vogliono uscire allo scoperto. Con così tanti men’s club uscire in strada per incontrare altre persone è sempre un po’ rischioso, ma se ami questa esperienza, ecco dove andare.

  • Zona industriale nella strada che va da Viale Forlanini e fino all’ingresso di Peschiera Borromeo
  • La fossa è una zona di cruising storica a Milano. Si trova vicino Viale Emilio Zola ed è frequentata da persone che lavorano in ufficio e marchette
  • Ortomercato
  • Parco Nord
  • Piazza Trento
  • Piazzale Lagosta
  • Giardini di Palestro
  • Via Pavia in Varedo, dove è possibile incontrare molti camionisti

Spiagge e piscine gay-friendly a Milano e in Lombardia

Quando comincia a fare caldo in tutta la Lombardia lungo i fiumi della regione e a Milano in alcune piscine si rianimano i luoghi di incontro della comunità gay. Tra tuffi in acqua fresca e spiagge anche nudiste, in questo articolo puoi trovare tutte le spiagge gay e nudiste a Milano e in Lombardia.

Perché in questo articolo usiamo spesso la parola “gay” riferita ai luoghi LGBTQ+?

In questo articolo utilizziamo spesso frasi come “locali gay”, “bar gay”, “discoteca gay”. Utilizziamo il termine “gay” come sinonimo di LGBTQ+ molto frequentemente e non in modo escludente. Molte delle parole chiave principali maggiormente cercate sui motori di ricerca spesso utilizzato il termine “gay” come generico per indicare luoghi e posti LGBTQ+ e per questo motivo, e per fare in modo di raggiungere un numero più ampio di persone, vengono utilizzate. Per noi è importante specificare che su Gayly Planet nessuna persona è esclusa, motivo per cui se ci fossero lei luoghi presenti in questa guida ancora mancanti o con descrizioni non corrette, o peggio sono dei luoghi non sicuri per la comunità LGBTQ+ o parte di essa, chiediamo gentilmente di segnalarcelo con un messaggio tramite la nostra pagina Instagram.

Gayly Planet partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire un guadagno fornendo link al sito Amazon

Correlati