Italia

Cava di Bauxite Otranto: Cosa vedere, storia e come arrivare

Gayly Planet |

Cava di Bauxite Otranto: Cosa vedere, storia e come arrivare

Cava di Bauxite di Otranto: Cosa vedere e storia di uno dei luoghi più suggestivi del Salento

La Cava di Bauxite di Otranto è uno di quei luoghi che sembrano usciti dai racconti di fantascienza e infatti appena arrivati, per i colori e le sue forme, sembra davvero di essere arrivati su Marte. Il colore rosso intenso della terra e il contrasto del verde della fitta vegetazione rendono questo luogo davvero unico nel suo genere e sicuramente una delle cose più belle e particolari da vedere vicino a Otranto.

Essendo la Cava di Bauxite uno dei luoghi più visitati di questa zona, abbiamo realizzato una guida con tutte le info da sapere per organizzare al meglio questa visita.

Cava di Bauxite Otranto storia

La Cava di Bauxite di Otranto è una cava dismessa e la non presenza dell’uomo da molti anni ha permesso alla natura di riconquistare questo territorio nel modo più spettacolare che esista. Si rimane stupiti dalla potenza della natura, dalla natura rigogliosa e dai contrasti dei colori.

Qui fino la metà degli anni 70 si estraeva la bauxite, una metallo dalla quale poi veniva prodotto l’alluminio. La cava è stata attiva per circa 30 anni, precisamente dal 1940 al 1976, quando il sito venne ufficialmente dismesso e terminò l’estrazione della bauxite. Dal 1976, la cava di bauxite di Otranto è stata riconquistata dalla natura che come solo lei sa fare ha creato un luogo spettacolare, degno dei migliori parchi americani.

Le infiltrazioni di acqua presenti nel terreno hanno creato all’interno della cava un meraviglioso piccolo lago dal color verde smeraldo. Il lago ha un colore cangiante e questo è dovuto alla presenza di residui di bauxite nella cava.

È importante tenere a mente che il lago all’interno della cava di bauxite non è balneabile, l’acqua è acida, ma ci si puù avvicinare facilmente percorrendo un facile sentiero sterrato che porta fino al lago.

Cava di Bauxite Otranto come arrivare

La Cava di Bauxite di Otranto si trova fra il Faro di Punta Palascia e Monte Sant’Angelo. Il modo più veloce per arrivare è quello di percorrere la SP 369 che collega Otranto a Santa Cesarea Terme. Da li poi partirà un breve tragitto di strada sterrata che arriverà poco distante alla cava di bauxite che dista solo 1,5 km dalla città di Otranto. Qui c’è un parcheggio gratuito dove lasciare la macchina e da cui prendere la stradina che ti porterà al lago di Bauxite di Otranto.

I video girati alla Cava di Bauxite

Questo lago verde nel mezzo della Cava di Bauxite di Otranto è un luogo talmente tanto affascinante da essere stato inserito all’interno di moltissimi video musicali tra cui quelli dei Negramaro e di Chiara, ma uno tra quelli in cui la cava si vede in modo incredibile è il video di “Respira” di Haiducii.

Cerchi un alloggio in Salento? Scopri la nostra guida!

Lecce

Gallipoli

Borghi e città

Spiagge in Salento

Dove dormire in Salento

Leggi tutti gli articoli e le guide del Salento

Correlati