Italia

Salento cose da vedere: 20 posti da visitare nel Salento

Gayly Planet |

Salento cose da vedere: 20 posti da visitare nel Salento

Il Salento è una delle zone più visitate in Italia, non solo in estate, ma tutto l’anno, e questo perché ci sono davvero tantissime cose da vedere in Salento tra borghi, paesaggi meravigliosi e località marine da sogno. Ci sono spiagge di ogni tipo, da quelle caraibiche alle scogliere a picco sul mare con imponenti faraglioni, mentre le città sono tutte diverse e vanno da Lecce, gioiello del barocco, ai piccoli borghi sempre vivi e animati.

Salento cosa vedere: 20 posti da visitare nel Salento

Abbiamo realizzato questa guida con i migliori posti da visitare nel Salento e gli approfondimenti per organizzare nel migliore dei modi la tua vacanza in Salento. In questa guida troverai tre sezioni principali con tutti i luoghi da scoprire (clicca per saltare alla zona che ti interessa).

Cose da vedere nell’entroterra del Salento
Lecce e i borghi salentini

L’entroterra salentino è una di quelle zone italiane come la Valle d’Itria, per esempio, dove è possibile scoprire luoghi incredibili e unici al mondo, oltre che borghi e paesaggi di campagna davvero belli. A partire dalla meraviglia che è Lecce, scopriamo i migliori borghi, città e luoghi dell’entroterra salentino.

1. Lecce

Cattedrale di Sant’Oronzo a Lecce

Ogni viaggio alla scoperta del Salento dovrebbe partire proprio da Lecce. Lecce è un gioiello fatto di pietra dove il barocco la fa da padrona. È la città più importante del Salento e qui ci sono tantissime cose da fare e da vedere, ma sarà sufficiente camminare per le strade del centro storico per rimanere incantati e stregati dalla bellezza di ogni angolo della città. Scopri qui la guida di Lecce con tutte le cose da vedere anche in un giorno.

Se invece ti piacciono le cose insolite e i luoghi segreti delle città, allora abbiamo quello che fa per te: una guida alla scoperta di Legge segreta e insolita.

2. Specchia

Uno dei cortili di Specchia

Questa piccola città nel sud della provincia di Lecce è stata da poco nominata come uno dei borghi più belli d’Italia. Le costruzioni sono in pietra leccese, e suoi vicoli si intrecciano lungo tutto il centro storico. Passeggiare qui sarà come essere in un luogo in cui il tempo si è fermato e non vorrai più andar via. Trovi qui una guida su cosa vedere a Specchia anche in un giorno.

3. Presicce

Il borgo di Presicce

Presicce, che come specchia è nel circuito dei Borghi più belli d’Italia, è famosa perché qui si possono trovare davvero tanti frantoi ipogei, adesso visitabili. Il suo centro storico infatti è costellato da tantissimi frantoi usati per secoli per la produzione di olio e che fanno parte del territorio e della cultura del posto. Per visitarne qualcuno, vai a Piazza del Popolo e parti alla scoperta di una vera e propria città sotterranea. Se vuoi poi fare un’immersione nella natura, qui potrai passeggiare su un sentiero ad anello che ti porterà tra gli ulivi di Presicce, alla scoperta di trulli e scorci davvero belli. Qui puoi trovare il percorso in una cartina da salvare su Google Maps.

4. Nardò

La piazza centrale di Nardò

Nardò è spesso una città trascurata dal turisti che trascorrono qualche giorno di vacanza nel Salento. Eppure questa città ha tanto da offrire: il centro storico è un vero gioiello di arte, cultura e locali dove fare un aperitivo o cenare. Nardò poi è un buon punto di partenza per andare alla scoperta di veri e propri paradisi terrestri come ad esempio Porto Selvaggio. Pianifica qui una passeggiata di qualche ora e non te ne pentirai. Tra le cose più belle da vedere non perdere:

  • Corso Vittorio Emanuele II, tra palazzi storici e negozi
  • Piazza Antonio Salandra con il palazzo di città e la “colonna” barocca di Nardò
  • Sempre in Piazza Salandra, la fontana con il toro, simbolo di Nardò
  • Vicoli del centro storico, tra ponti che collegano le case e chiese barocche
  • Castello Acquaviva, con i suoi decori in pietra leccese
  • Villa comunale, con il giardino ricco di palme e piante

5. Grecìa Salentina

Un antico dolmen nella campagna della Grecìa Salentina

Il centro del Salento è composto da una serie di borghi che insieme rappresentano la Grecìa Salentina, ovvero un’antica area del Salento in cui in passato si erano insediate delle popolazioni greche. Per questo morivo qui si trovano tracce della cultura e dell’arte greca, anche nel dialetto. Passeggiando tra questi borghi potrai sentire gli anziani parlare un dialetto molto strano e tanto simile al greco. Abbiamo realizzato una guida con tutti gli itinerari e le cose da vedere per andare alla scoperta della Grecìa Salentina.

6. Itinerari a piedi nel Salento

Per gli amanti delle camminate, in Salento è possibile trovare dei percorsi da fare a piedi, come quelli del Cammino del Salento. Partendo da Lecce, parte del percorso di svolge proprio nell’entroterra, camminando da un borgo all’altro per scoprire i paesaggi campestri e i borghi più belli di tutta la zona. Scopri tutto sul Cammino del Salento nella guida che abbiamo realizzato.

7. Monteruga, la città fantasma

L’ingresso in una delle case abbandonate di Monteruga

In Salento esiste un borgo, Monteruga, che un tempo era pieno di vita e di persone, ma ora è un paese fantasma molto affascinante e pieno di scorci perfetti per gli amanti dei luoghi abbandonati. Qui sembra che la vita si sia interrotta all’istante, infatti in alcune case si possono ancora vedere letti e mobili. Ci sono moltissime cose da vedere e trovi tutto nella nostra guida che ti aiuterà a organizzare al meglio la giornata a Monteruga.

8. Vincent City, un’eremo d’arte

L’ingresso principale dell’Eremo di Vincent Brunetti, ovvero Vincent City

L’eremo di Vincent, conosciuto principalmente con il nome di Vincent City, è un luogo completamente assurdo realizzato dall’artista salentino Vincent Brunetti. Questo luogo si trova a Guagnano ed è un vero e proprio tempio dell’arte e del kitsh realizzato interamente con materiali di recupero. Qui potrai vedere questo edificio interamente realizzato di piastrelle, statue, oggetti di ogni tipo lavorati con colle e cemento per realizzare qualcosa di grandioso che ricorda un tempio. Infatti per l’artista questo è un luogo di meditazione, dove tutti sono invitati ad andare per poter avere un momento di catarsi collettiva. Se ti sembra di aver già visto questa casa, non sbagli, infatti Vincent City è stato il set della hit estiva di Alessandra Amoroso “Karaoke”.

  • Indirizzo: Via Case Sparse, 73010 Guagnano LE
  • Orari: tutti i giorni, 9-20
  • Costo: gratuito

Cose da vedere sulla costa adriatica del Salento
Faraglioni, baie nascoste e piscine naturali

La costa adriatica del Salento è caratterizzata da spiagge rocciose e calette paradisiache e alcuni borghi davvero pittoreschi, spesso a picco sul mare. Consigliata se si amano panorami più selvaggi, ecco cosa vedere in questa zona del Salento.

9. Melendugno e Roca Vecchia

La grotta della poesia a Roca Vecchia

Fra i posti da visitare nel Salento, Melendungno e le sue marine adriatiche sono fra i più magici. Non lasciarti sfuggire la possibilità di fare un tuffo nell’acqua blu intenso della Grotta della Poesia. Qui il mare si infrange nelle rocce carsiche della cava del parco archeologico di Roca Vecchia e crea spettacoli di colore unici. I più coraggiosi potranno entrare all’interno della grotta e ammirare il suo interno con la sola luce di qualche candela. Questa grotta è stata inserita tra le piscine naturali più belle del mondo e visitandola ne capirai il motivo. Scopri come raggiungere la grotta della poesia e quali altre piscine naturali ci sono su questa costa nella nostra guida alla scoperta nelle piscine naturali del Salento.

10. Castro

La vista di Castro dal belvedere

Sempre sulla costa adriatica del Salento si trova Castro. Questo tratto di costa è caratterizzato da scogli a picco sul mare e la vegetazione tipica della macchia. La migliore attività da fare in zona? Salire su una barca per un tour delle grotte che da Castro fino a Leuca riempiono questa zona di Italia.

11. Baia del Mulino d’Acqua e grotta sfondata

La grotta sfondata nella baia del mulino d’acqua a Otranto

Rimasto segreto per moltissimi anni, questo luogo è un vero e proprio pezzo di Paradiso, e forse è rimasto tale perché è difficilmente raggiungibile se non si hanno le informazioni giuste. La baia del mulino d’acqua è un piccolo fazzoletto di sabbia nascosto da una parete rocciosa e raggiungibile solo via mare o tramite un sentiero quasi-segreto. Da questa piccola baia potrai raggiungere una meraviglia della natura: la grotta sfondata. Questa più che una grotta sembra una cattedrale di pietra, con il soffitto forato da cui entra un fascio di luce capace di illuminare la grotta. Scopri come raggiungere la baia del mulino d’acqua con la nostra guida.

12. Santa Cesarea Terme

Villa Sticchi, la villa in stile moresco più famosa del Salento

Santa Cesarea Terme è una destinazione antichissima di turismo perché è anche una delle poche del sud Italia dove trovare fonti termali. La città è davvero pittoresca perché è a picco sul mare cristallino e maestosa è la villa Sticchi che con il suo tipico stile moresco salentino, caratterizza tutto il panorama. Ecco le principali cose da vedere a Santa Cesarea Terme:

  • Villa Raffaella
  • Villa Sticchi
  • le piscine naturali nelle cave
  • la vicina Porto Badisco

Se vuoi visitare al meglio Santa Cesarea Terme leggi la nostra guida su tutto quello da vedere a Santa Cesarea Terme, dove mangiare e dove dormire.

13. Otranto

Il porto di Otranto con la vista del castello

Otranto è il punto più a est d’Italia e con il suo borgo racchiuso dalle mura e una delle città più caratteristiche del Salento. Nel labirinto di vicoli e vie sono visibili le dominazioni greche, bizantine e aragonesi. Prima di andare via, visita il Castello Aragonese, oggi sede espositive di esibizioni temporanee e la Chiesa bizantina di San Paolo. Per organizzare al meglio la visita a Otranto leggi la nostra guida con tutte le cose da vedere a Otranto anche in un giorno.

Otranto è anche una zona incredibile per gli amanti del mare perché qui ci sono alcune delle baie e parchi naturali più belli di tutto il Salento. La costa è frastagliata di calette e scogli, ma è anche una delle poche zone sulla costa adriatica con la sabbia. Scopri tutte le spiagge di Otranto nella guida, mentre se per il tramonto hai voglia di un aperitivo, scopri i migliori bar di Otranto dove fare un aperitivo anche davanti al mare.

14. Cava di Bauxite

Il laghetto verde nella cava di Bauxite

Poco distante da Otranto si trova un luogo davvero particolare, una ex cava di Bauxite al cui interno si è formato un lago acido di un colore verde smeraldo. Qui sembrerà di essere su Marte, perché la terra della cava è di un rosso talmente tanto intenso da dare l’impressione di essere su un pianeta diverso dalla terra. Scopri tutte le informazioni necessarie per organizzare la tua visita alla cava di Bauxite nel nostro articolo con tutte le cose da vedere in questo luogo davvero unico.

15. Santa Maria di Leuca

Una delle ville eclettiche di Santa Maria di Leuca

Santa Maria di Leuca è uno dei punti migliori di congiungimento tra la costa adriatica e quella ionica. Qui i due mari si incontrano, e nelle giornate migliori si può vedere il colore diverso dei due mari unirsi e mescolarsi. Ma Leuca è molto di più si solo mare, non a caso è una destinazione turistica sin dalla fine del 1800. Qui potrai infatti vedere le ville storiche che furono costruite in stile eclettico, ovvero ricordando l’architettura del medio oriente o asiatica. Scopri cosa vedere a Santa Maria di Leuca anche in un giorno con la nostra guidea.

Cose da vedere sulla costa ionica del Salento
Gallipoli e le spiagge di sabbia bianca

La costa ionica del Salento è quella conosciuta per le spiagge paradisiache di sabbia e per Gallipoli che non a caso è conosciuta come la “perla del Mediterraneo”, ma qui c’è molto di più. Ecco tutto quello da vedere in Salento sulla costa ionica.

16. Gallipoli

Gallipoli al tramonto vista dall’alto

Gallipoli è forse la città più famosa di tutto il Salento, conosciuta per le sue spiagge bianche e per le calette nascoste lungo la costa. Ma oltre al mare e ai locali alla moda, Gallipoli è una di quelle città da scoprire e riscoprire ogni volta. Cammina per i vicoli della città vecchia, lasciati incantare dai capolavori barocchi delle sue chiese e perché no fai un tuffo nella Spiaggia della Purità. Abbiamo realizzato una guida interamente dedicata a Gallipoli con tutto quello da vedere anche in una giornata. Inoltre se stai organizzando una visita o una vacanza a Gallipoli, potrebbero interessarti questi articoli.

17. Maldive del Salento

La bellissima spiaggia delle Maldive del Salento

Chiamata così perché ricorda il mare delle Maldive, questa spiaggia non ha davvero nulla da invidiare a quelle in giro per il mondo grazie alla lunghissima distesa di sabbia bianca talmente tanto fine che sembra talco, e all’acqua cristallina e trasparente come se fosse una piscina. Qui la parola d’ordine è relax e divertimento, perché potrai trovare i migliori lidi del Salento, tante attività da fare e drink fino a sera. Ecco tutto quello da sapere per organizzare le tue giornate alle Maldive del Salento.

La Torre Lapillo al tramonto

Se invece cerchi un mare bello uguale, ma senza tutte le persone che potresti trovare alle Maldive del Salento, potresti andare più a nord e fare un tuffo nelle spiagge di Torre Lapillo che non hanno nulla da invidiare alle Maldive, ma sono un po’ meno frequentate e quindi più godibili.

18. Punta della Suina

Punta della Suina è un parco naturale e una striscia costiera tra le più belle in tutta Italia. Qui il mare è di un turchese mai visto e la costa è sempre diversa passando dalla sabbia agli scogli senza mai annoiarti e stancare. È davvero uno di quei luoghi che meritano il viaggio. Visto che è una zona sempre molto frequentata, abbiamo realizzato una guida con tutte le info su come raggiungere punta della Suina, le zone più belle, dove parcheggiare l’auto e altre info per organizzarsi al meglio.

19. Porto Selvaggio

Risalendo verso nord, c’è una baia nascosta e immersa nella natura che per anni è rimasta nascosta tra i pini e le rocce ma che negli ultimi anni viene presa d’assalto per via della sua bellezza. Porto Selvaggio è un luogo davvero incredibile, perché qui si è costretti a disconnettersi per potersi tuffare in un mare fresco e trasparente come pochi. Qui tra percorsi nella natura, baie, grotte e spiagge dove si fa nudismo, c’è davvero tanto da vedere. Leggi la guida per organizzare al meglio la tua giornata qui.

20. Porto Cesareo

Il piccolo porticciolo di Porto Cesareo

Porto Cesareo è una delle zone più a nord del Salento e anche se non è grande come Gallipoli, è una delle città sul mare del Salento più visitate. Qui potrai trovare tanti baretti, ristoranti e localini dove andare per divertirti, ma soprattutto si è circondati dalla natura con la possibilità di fare escursioni su delle piccole isole protette, e alcune delle spiagge più belle del Salento. Leggi la nostra guida su come organizzare una giornata qui tra mare e posti incredibili.

Cerchi un alloggio in Salento? Scopri la nostra guida!

Lecce

Gallipoli

Borghi e città

Spiagge in Salento

Dove dormire in Salento

Leggi tutti gli articoli e le guide del Salento

Viaggiare sicuri: Assicurazione di viaggio

Se in valigia hai messo tutto il necessario per viverti il viaggio nel miglior modo possibile sarà necessario fare la cosa più importante di tutte: assicurarsi. Negli ultimi anni abbiamo imparato quanto sia necessario avere una copertura sanitaria (e non solo) in grado di darti il massimo della tranquillità e assistenza in caso non dovessi sentirti bene o dovessi farti male.

L’assicurazione di viaggio di Europ Assistance è la più completa e efficace e collegandoti tramite il nostro link avrai uno sconto del 10%. Potrai personalizzare l’assicurazione come preferirai, scegliendo le soglie, e le coperture (esempio copertura bagaglio). La Polizza Viaggi Italia ti offre assistenza sanitaria 24 ore su 24 senza limiti di massimali tenendo a carico tutti i costi necessari e offre supporto anche in caso di Covid-19.

Correlati